logo1

La Cnn parla delle baite a 1 euro di Borgomezzavalle

 L'articolo è dedicato alle politiche contro lo spopolamento delle aree rurali. Intanto l'iniziativa sta andando bene, avviate le prime pratiche per le cessioni

 

 

borgomezzavalle cnn

 

Borgomezzavalle sul sito della statunintente CNN, nella sezione Travel. Si parla delle iniziative, in Italia, contro lo spopolamento delle aree rurali: tra le località citate troviamo il comune della Valle Antrona; si ricordano le baite in vendita ad un euro, i mille euro di contributo per i nuovi nati, i duemila per coloro che avviano un'attività in loco. E ancora i trasporti a costo zero per gli studenti e le tasse comunali al minino. Non poteva mancare un cenno allo specchio di Viganella. I testi sono accompagnati da belle foto del paese, a partire da Casa Vanni. L'ennesima bella vetrina internazionale per la valle dunque, che già molto ha fatto parlare di sé nel mondo, per esempio con gli stambecchi del Cingino.

Intanto i primi risultati per l'iniziativa delle case a un euro: il sindaco Alberto Preioni riferisce che sono in corso le pratiche per 4 cessioni, in particolare due famiglie residenti nella vicina Svizzera sono interessate ad un grande edificio nei pressi di Casa Vanni, da Novara arriva invece l'acquirente per una baita sopra Viganella.

Rispetto alla fase iniziale del progetto è però cambiato il modus operandi: ora l'invito alle persone interessate alla ristrutturazione di una casa è quello di fare un giro in paese e segnalare all'amministrazione comunale l'edificio d'interesse, che deve essere ovviamente palesemente abbandonato. E' poi il comune ad attivarsi per la cessione con i vari proprietari: <In più del 90% dei casi la risposta di questi è positiva> riferisce Preioni. I tempi per la trafila burocratica sono purtroppo abbastanza lunghi, proprio per il frequente numero di proprietari che insistono sullo stesso fabbricato, persone che magari ora vivono all'estero e devono essere rintracciate. <La gente però ha capito lo spirito dell'iniziativa, stanno anche arrivando nuove case> conclude il sindaco.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa