logo1

Anche padre Enzo Bianchi a Orta per la cerimonia abbaziale all'isola

Il fondatore della comunità monastica di  Bose ha parlato di come è cambiato il mondo dei monaci 

 

orta preti

 

L'isola di San Giulio è l'isola del tesoro e il convento delle suore una piccola Nazareth. Così ha parlato Monsignor Brambilla - domenica mattina - nel corso della cerimonia di benedizione abbaziale di suor Girolimetto, la nuova Badessa del convento delle suore di clausura. Un momento profondo ma anche una piccola festa per le suore, cuore pulsante dell'isola cusiana. Con il Vescovo di Novara a presiedere la funzione religiosa molti esponenti del clero locale e non solo. C'era anche Enzo Bianchi, fondatore della comunità monstica di Bose. A lui i giornalisti hanno chiesto com'è cambiato il monachesimo oggi. " E' diversificato a seconda che le  comunità abbiano seguito o meno la riforma. I tradizionalisti per esempio, registrano molte vocazioni, soprattutto in Francia" ha spiegato padre Bianchi.  

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa