logo1

Fondazione Ruminelli: a ottobre in Collegiata l'orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova al completo

Poi sponsorizzerà la grande mostra organizzata dal Comune di Domodossola a Palazzo San Francesco e il restauro della parete est della Collegiata. Sono una ventina gli eventi in calendario, si comincia il 27 febbraio con il concerto del violinista Fedor Rudin

 

domo ruminelli 2019

 

Una ventina di eventi nel corso di quest'anno saranno finanziati da Fondazione Paola Angela Ruminelli e in parte organizzati dall'Associazione Mario Ruminelli. Sotto il profilo culturale spiccano la compartecipazione alla mostra di pittura di livello nazionale organizzata dal Comune di Domodossola a Palazzo San Franscesco (non sono stati resi noti altri particolari) e il concerto in Collegiata della grande orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, una sorta di gemellaggio tra il capoluogo ossolano e quello ligure in nome della famiglia Ruminelli. Il concerto sarà il 3 ottobre. Ma la Fondazione guarda anche ai restauri, in particolare coprirà parte dei costi per il restauro della parete est della Collegiata domese e cercherà di attivare anche altre energie per compartecipare allo scopo, sponsorizzerà poi una prima tranche di sistemazione dell'archivio storico di Oscellana lasciato da don Bertamini al Collegio Rosmini.

Sono solo alcune delle iniziative del manifesto 2019 presentato ieri dal presidente della Fondazione Paola Angela Ruminelli, Antonio Pagani, e dal Presidente dell'associazione Mario Ruminelli, Massimo Gianoglio; c'erano anche il sindaco domese Pizzi e l'assessore alla cultura Folino. Fatto il punto sulle attività 2018, una decina per un investimento di circa 100 mila euro che quest'anno sarà ampiamente superato. Uno sguardo ad altri eventi in cartellone: sponsorizzazione del libro celebrativo per i 150 anni del Cai SEO domese, partecipazione alle iniziative per il 500° di Palazzo Silva che resterà aperto grazie al mantenimento del contributo all'associazione Musei d'Ossola. Poi iniziative che guardano ai giovani e alle scuole, conferenze a carattere artistico, storico e filosofico, incontri letterari. Si comincia mercoledì 27 febbraio con l'esibizione in Collegiata del violinista Fedor Rudin, vincitore del Premio alla memoria del maestro Ruminelli al 55° Premio Paganini di Genova. Sarà accompagnato dal pianista Boris Kusnezow in un viaggio tra musiche di Beethoven, Paganini, Cajkovsky, Ravel e altri. Ingresso libero e si comincia alle 21.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa