logo1

Sabato e domenica porte aperte da AutoArona

auto arona

Due giorni per scoprire il mondo del diesel, ibrido ed elettrico 

 

AutoArona incontra i clienti sabato 23 e domenica 24 febbraio.

 

- Limitare gli accessi ai DIESEL e la legge in arrivo (nota come Eco tassa 2019) sembra che penalizzerà certe motorizzazioni. Immaginiamo che i clienti arrivino da voi preoccupati e confusi.. cosa fate per aiutarli a fare la scelta giusta? - Risponde Giuseppe Antonioli ad di AutoArona “Nuovi metodi di controllo standardizzato a livello mondiale per il rivelamento dei consumi e delle emissioni dei gas di scarico. Alla base di tutto c’è la nuova legge Europea (WLTP) già in vigore che fissa nuovi standard per l’omologazione delle vetture. In risposta a ciò, Gruppo Volkswagen ha già messo in campo una serie di soluzioni che rispondono e superano questi nuovi standard. La casa automobilistica è infatti presente sul mercato oggi con una gamma arricchita di modelli elettrici”.

-Ibrido, diesel, elettrico: le soluzioni sembrano così tante che diventa difficile scegliere la soluzione giusta per le reali esigenze del cliente? - “I nostri bravi consulenti di vendita possono spiegare concretamente cosa questi cambiamenti implicano per i clienti e aiutarli a scegliere l’auto giusta in linea con le proprie esigenze. Tra l’altro siamo aperti anche per tutto il weekend, sabato 23 e domenica 24, in occasione del “Porte aperte ad Auto Arona”. -Il vostro cliente che cosa può trovare in queste giornate?- “Mensilmente organizziamo questi speciali <Porte Aperte ad AutoArona> che sono un’occasione per incontrare i nostri amici nel fine settimana offrendo loro non solo informazioni, ma anche test drive in cui possono sperimentare i sistemi di sicurezza. E proponiamo una serie di promozioni ed <eco incentivi> interessanti”. Ha concluso Antonioli.

Per maggiori informazioni visitare il sito: www.autoarona.it

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa