logo1

Rifiuti, ricorso al Tar contro la Provincia su Prato Michelaccio: verrà chiesto un parere legale

 tecnoparco assemblea consorzio rifiuti

Intanto l'assemblea del Consorzio Rifiuti VCO convocata per il tardo pomeriggio di oggi per l'elezione dei nuovi vertici è stata riaggiornata al 14 marzo

 

 

Il comitato di controllo del Consorzio Rifiuti Vco ha deciso di chiedere un parere legale per capire se ci sono gli estremi perché ConserVco si appelli al TAR sul diniego della Provincia del VCO al proseguimento dello stoccaggio rifiuti nell'area di Prato Michelaccio a Mergozzo. E' stata così accolta la richiesta avanzata nei giorni scorsi dall'amministrazione di Verbania. Il sindaco di Cannobio e consigliere provinciale Albertella ha poi chiesto a ConserVco una relazione da inviare a tutti i soci su come sono stati utilizzati il milione e 600 mila euro sborsati dai comuni sempre su Prato Michelaccio, per fare chiarezza su una vicenda partita nel 2008.

La riunione del comitato di controllo ha preceduto, nel tardo pomeriggio di oggi, la quella dell'assemblea del Consorzio Rifiuti che invece all'unanimità è stata riaggiornata al 14 marzo. All'ordine del giorno l'elezione dei nuovi vertici: dovevano essere nominati il presidente dell'assemblea del consorzio, il presidente e i componenti il CDA, i componenti del comitato di controllo. Nulla di fatto dunque, è stato spiegato dal rappresentante di Verbania che presiedeva l'assise Giovanni Alba che il rinvio è stato chiesto per la mancanza di proposte concrete sui nuovi vertici. Le nomine per legge dovranno comunque essere fatte entro il 22 marzo.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa