logo1

A Domodossola più di 500 studenti in piazza per salvare il pianeta

Adesione oltre le aspettative degli organizzatori allo sciopero del clima promosso dagli studenti del liceo Spezia. In piazza anche i bimbi delle scuole primarie Kennedy e Milani

 

manif domo clima2

 

“ Non c’è più tempo, siamo qui per farvi capire che il cambiamento sta arrivando“ recitava così lo striscione che, questa mattina a Domodossola, ha aperto la manifestazione degli studenti nell’ambito dello sciopero mondiale per il clima. Il capoluogo ossolano come Milano, Torino, Bergamo e altre 178 piazze d’Italia. Da tutte però una sola richiesta : un’inversione di rotta per salvare la terra.

 

C’erano tante e tanti Greta ( laragazzina svedese che ha lanciato l'iniziaitva ) in piazza oggi nel capoluogo ossolano. I cori hanno scaldato l'aria, i cartelli inneggianti l’auspicato cambiamento hanno colorato la mattinata domese. Era più di 500 i ragazzi arrivati da tutta la Provincia con delegazioni studentesche dal Verbano per prendere parte alla manifestazione. Studenti delle scuole superiori e alunni delle scuole elementari fianco a fianco. Insieme a chiedere il diritto di vivere in un mondo migliore. Un serpentone festoso e colorato ha attraversato le vie del centro domese sotto gli occhi compiaciuti di diversi passanti . Il corteo è arrivato in piazza Mercato e fra le bancarelle è stato improvvisato un comizio. Al microfono si sono avvicendati grandi e piccoli studenti. Dalla piazza a più riprese tanti applausi. Poi, alla fine il corteo si è ricomposto e attorno alle 10.30 ha fatto capolino in via Fornara, sede del liceo Spezia. Poco dopo la ripresa delle lezioni. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa