logo1

Frontalierato, CSI critico con la Lombardia

Non esiste nessun piano “ B “ nel caso in cui l’Italia non avesse intenzione di firmare l’accordo italo svizzero in tema di fiscalità per i lavoratori frontalieri. La notizia è arrivata dal Consiglio federale svizzero in risposta ad una interrogazione avanzata da un deputato liberal- radicale. Intanto sul tema il mondo sindacale italiano denuncia di essere stato tenuto ai lati delle trattative in atto fra la Regione Lombardia e il Canton Ticino. Il Consiglio sindacale interregionale ha comunque presentato un documento sull’argomento ali uffici del Pirellone.

frontalieri

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa