logo1

" Se non mi portate in carcere mi ammazzo"

 carabinieri auto01

Non vuole stare ai domiciliari con la madre e chiama i carabinieri: "o mi portate in carcere o mi ammazzo"

Ha minacciato di uccidersi perché voleva a tutti i costi tornare in carcere. Curiosa vicenda ieri che ha visto l'intervento dei Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile a Verbania. Una ventenne, originaria di Torre Del Greco, ha chiamato il 112 in lacrime, dicendo che se ne voleva andare di casa. La pattuglia è arrivata sul posto. Nel frattempo però i militari hanno verificato che la giovane si trovava ai domiciliari e, uscendo di casa con la valigia in mano, di fatto aveva commesso il reato di evasione. Per questo motivo l'hanno accompagnata al Comando provinciale, dove lei stessa ha spiegato di essere evasa apposta perché voleva a tutti i costi tornare in carcere a Vercelli: non sopportava infatti la presenza della madre con la quale condivideva la casa. “Se mi rimandate a casa mi uccido o ammazzo lei”. La ventenne deve scontare una pena che si concluderà a gennaio 2018 per resistenza, reato commesso insieme ad altri fatti di microcriminalità quando era ancora minorenne. Già a novembre il Tribunale di sorveglianza su segnalazione dei Carabinieri le aveva revocato la misura dei domiciliari perché la giovane aveva tentato il suicidio. Oggi è stata accompagnata nel carcere di Vercelli.
I militari del Nor del tenente Christian Tapparo hanno eseguito altre due ordinanze di carcerazione nei confronti di una donna del 1965 condannata a un anno per furto, e per un uomo del 69 anche lui condannato a un anno per un furto commesso nel 2014.
Inoltre i Carabinieri della Stazione di Omegna hanno denunciato un uomo classe 1980, già noto alle forze dell'ordine, per porto abusivo di oggetti atti a offendere. Fermato per un controllo è stato trovato in possesso di un coltello  con una lama lunga 18 centimetri.
 
Maria Elisa Gulandris

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa