logo1

Scarcerati i migranti autori della rivolta nel centro di accoglienza di Arizzano

polizia auto01

Non potranno più dimorare nel Vco i profughi autori degli scontri di metà novembre ad Arizzano

 

E’ finita ieri, quando sono saliti a bordo di un treno, la permanenza dei 4 migranti protagonisti, lo scorso 18 novembre, di una rivolta scoppiata all’interno del centro di accoglienza di Arizzano. Erano stati arrestati perché accusati di rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale. Ad Arizzano quella mattina di metà novembre , erano intervenuti oltre ad agenti della Polizia anche Finanzieri e Carabinieri. I quattro profughi sono stati scarcerati ieri pomeriggio. I giudici del Tribunale del riesame di Torino hanno disposto per loro la fine della custodia cautelare in carcere.Contestualmente è stato disposto il divieto di dimora su tutto il territorio della provincia del Verbano Cusio Ossola.

 

Una volta scarcerati - i quattro migranti - sono stati accompagnati in Questura a Verbania a disposizione dell’Ufficio Immigrazione. Qui i poliziotti gli hanno  notificato l’ordine di abbandonare – entro 7 giorni - il territorio dello Stato italiano

Sono stati quindi accompagnati da agenti delle Volanti presso la Stazione ferroviaria di Fondotoce dove a bordo di un treno hanno lasciato il Vco  ottemperando così all’ordine del collegio giudicante di abbandonare la provincia per non farvi più ritorno.

Pin It

Ricetta della settimana