logo1

Goletta dei laghi : basso Verbano analisi microbiologiche oltre i limiti

Dei cinque punti esaminati sul Maggiore tre giudicati “fortemente inquinati” . Bene il lago d'Orta

 

goletta laghi lago

 

E’ a tinte fosche l’istantanea scattata dalla Goletta dei laghi a conclusione dei campionamenti effettuati nei giorni scorsi sulle acque dei laghi Maggiore e Orta e volti ad individuare inquinamento microbiologico o meglio contaminazioni batteriche di origine fecale.

 

Per quanto riguarda il Verbano sono quattro le località oggetto di cinque campionamenti : Stresa nei pressi dello sfioratore di Largo Marconi, Arona alla foce del torrente Vevera e Largo Caduti di Nassirya, Lesa alla foce dell’Erno e Dormelletto alla foce del rio Arlasca ( vicino allo scarico del depuratore ). Ebbene solo le acque di Stresa e Lesa hanno superato l’esame. Qui, le analisi hanno evidenziato parametri entro i limiti di legge. Marca male per Arona e Dormelletto le cui acque risultano essere fortemente inquinate. Per quanto riguarda il lago cusiano il monitoraggio si è concentrato su San Maurizio d’Opaglio nei pressi del lungolago Beltrami e a Orio di Nonio vicino alla foce del Rio Carboniglio. Entrambi i punti non hanno evidenziato criticità con dati risultati essere entro i limiti di legge. “ Questi dati confermano una situazione ottimale sul Cusio, a Stresa e lesa mentre nel basso Verbano permangono tre punti con forte inquinamento – spiega Roberto Signorelli, vice presidente di Legambiente “Gli amici del lago “ - gravi criticità che continuiamo a rilevare dal 2013. Malgrado importanti investimenti di Acqua Novara Vco e delle amministrazioni comunali, purtroppo dobbiamo rilevare che gli obiettivi di rientro nei parametri richiesti per la balneabilità non sono stati raggiunti. Sottolineiamo che per località lacustri a forte vocazione turistica, la qualità delle acque è requisito minimo indispensabile della loro offerta e questa situazione negativa vanifica in termini di immagine gli sforzi e le attività di promozione del territorio “ conclude Signorelli.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Ultime news

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa