logo1

Fumare uno spinello è oramai per i ragazzi come fumare una sigaretta

È quanto emerge dall'attività della Questura sul fronte della lotta allo spaccio di stupefacenti. Sono poi stati presentati questa mattina anche in Questura a Verbania i nuovi distintivi di qualifica della Polizia di Stato
 
 
 
MARIJUANA
 
Fumare uno spinello è oramai per i ragazzi come fumare una sigaretta. È quanto emerge dall'attività della Questura sul fronte della lotta allo spaccio di stupefacenti. "In ogni controllo fatto a gruppi di ragazzi - spiega il Questore Salvatore Campagnolo- troviamo sempre modiche quantità di hashish o marijuana, che ci consegnano più o meno spontaneamente. Così lo scorso 9 luglio gli uomini della Volante insieme alla Polizia locale di Verbania in un parcheggio di via Ferrini hanno fermato un diciannovenne, C.A.G., che da subito ha reagito con ingiurie e insulti nei confronti dei poliziotti. Poi ha mostrato un grinder, che viene utilizzato per tritare l'erba, con residui di marijuana all'interno. È stato segnalato in Prefettura per la droga e denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale. Il giorno dopo la Volante insieme all'unità cinofila della Guardia di Finanza ha effettuato un controllo all'imbarcadero di Intra. Il cane Clay ha iniziato ad abbaiare segnalando un ventenne, T.T., residente in provincia di Milano e in vacanza sul lago. Ha consegnato un involucro con mezzo granmo di hashish. Con il traghetto da Laveno è arrivato un suo amico di 19 anni, T.A.,  che aveva 0,75 grammi di hashish. Entrambi sono stati segnalati. Infine,  lo stesso giorno la Squadra Mobile ha fermato a Mergozzo in via Turati un'auto con a bordo B.B., classe 69, donna già nota per reati connessi agli stupefacenti. Con lei un'amica del '93 P.M.che ha consegnato spontaneamente poco meno di 3 grammi di hashish. Anche per lei è scattata la segnalazione. 
Tre mesi fa, ma la notizia é stata resa nota solo ora, la  Squadra Mobile ha arrestato a Villadossola un ventenne,  N.G., con a bordo della sua auto 3 kg e 200 grammi di marijuana. Si trova ai domiciliari.
 

Sono stati presentati questa mattina anche in Questura a Verbania i nuovi distintivi di qualifica della Polizia di Stato, da oggi sulle uniformi di 98 mila poliziotti. Si completa così il percorso iniziato nel 1981 con la smilitarizzazione del Corpo. Ad accomunare passato e presente l'Aquila che da 100 anni compare sulle divise, mentre per la prima volta sono stati utilizzati i plinti araldici per agenti e assistenti, rombi per sovrintendenti, formelle per i funzionari. 

 
di Maria Elisa Gualandris 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa