logo1

Nuovi appuntamenti nell'ambito dello Stresa Festival

 
 
 
Grande successo per la prima assoluta di giovedì scorso : Pulcinella di Stranvindkij reinterepetato dal pianista Dan Tepfer
 
 
settimane musicali stresa
Una prima assoluta lo scorso giovedì sera per lo Stresa Festival: Pulcinella revisited, ovvero Pulcinella di Stravinskij reinterpretato dal pianista e compositore franco-americano Dan Tepfer, progetto commissionato dal festival stesso. Con Tepfer nel concerto al Regina Palace Hotel Michal Baranski al basso e Nate Wood alla batteria. 
<Pulcinella è un personaggio originale e originario della commedia dell'arte. L'idea di questo progetto è di creare un gioco di specchi: Stravinsky, in Pulcinella, reinterpreta Pergolesi e altri compositori italiani del 18° secolo> spiega il compositore, non nuovo a questo tipo di progetti e da sempre attratto dalla rifrazione artistica. Ancora poco conosciuto in Italia, Dan Tepfer ha un curriculum jazzistico di tutto rispetto e vanta illustri collaborazioni.
Ieri doppio appuntamento per lo Stresa Festival. Il primo, pomeridiano, con la performance in parole e musica dedicata alla violenza domestica di Simonetta Agnello Hornby, avvocato e scrittrice, con la vocalist jazz Filomena Campus. Alla base dello spettacolo la convinzione che sia un dovere parlare di violenza domestica e condividere con gli altri quello che Simonetta ha imparato in trent’anni di avvocatura attraverso i clienti del suo studio legale, il primo in Inghilterra ad avere un dipartimento dedicato ai casi di questo tipo specifico. 
La sera il concerto di Michael Wollny Trio. Il tedesco Wollny è un pianista jazz di fama internazionale, inventore di musica, pensatore non convenzionale, personaggio popolare. E' indubbiamente uno dei più importanti musicisti jazz della sua generazione. Il suo desiderio di continuare a reinventarsi, sia in termini di suono sia di composizione, è ciò che lo rende un “consumato maestro di pianoforte”. Artista eclettico, le sue fonti di ispirazione possono spaziare da Franz Schubert a Gustav Mahler, da Byörk ai giganti della musica jazz. Nel collaudato trio poi il contrabbassista Christian Weber e il batterista Eric Schaefer. 
Wollny ha chiuso il ciclo dedicato al jazz. Le prossime serate di Stresa Festival: domani, domenica, alle 19,30 Isola in Festival all'Isola dei Pescatori, "Quattro matrimoni e nessun funerale" il tema. Martedì 23 luglio alle 21 al Teatro Maggiore di Verbania protagonista sarà la musica portoghese tra novità e tradizione con Teresa Salgueiro, figura emblematica di questo genere musicale nel mondo. 
Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa