logo1

Ingeriscono due chili di cocaina. Arrestati due corrieri

E' successo a bordo del treno proveniente da Ginevra e diretto a Milano 

 

cocaina gdf

 

In dieci giorni erano stati in Venezuela, Colombia, Brasile e Guyana francese: sono stati i souvenir acquistati e i numerosi timbri sui passaporti ad attirare l'attenzione dei militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Domodossola, durante un controllo a bordo di un treno proveniente da Ginevra e diretto a Milano. Si tratta di padre e figlio, di nazionalità colombiana, di 57 e 26 anni. I due avevano ingerito ovuli di cocaina per un totale di 1.887 grammi.

 

I due passeggeri avevano tentato di confondersi tra i viaggiatori del  convoglio fingendosi comuni turisti in visita nel nostro Paese, mostrando alle Fiamme Gialle immediatamente numerosi souvenir acquistati nelle precedenti tappe del viaggio: due maschere tribali, una brasiliana e una tipica della Guyana Francese, un geco in legno acquistato in Brasile e numerose calamite della Guyana Francese. 

I finanzieri si sono subito insospettiti, per i biglietti aerei e i numerosi visti sui passaporti: in entrata in Venezuela il 6 luglio, in uscita verso la Colombia l’8 luglio, in entrata in Brasile il 10 luglio, in uscita verso la Guyana Francese il 14 Luglio ed infine il 18 luglio il visto di arrivo in Francia.

Inoltre, il ritrovamento di una confezione di lassativi, nel bagaglio del padre, ha contribuito ad accrescere sempre più la convinzione che i due potessero essere corrieri di droga, nonostante avessero dichiarato di essere due normali lavoratori: calzolaio il padre ed ingegnere informatico il figlio.

Sono stati accompagnati al San Biagio dove sono stati sottoposti a una radiografia, dalla quale sono risultati diversi corpi estranei nell'addome di entrambi, risultati poi ovuli di cocaina. Entrambi sono stati arrestati e piantonati in ospedale. 

In totale sono stati recuperati 121 ovuli. I due sono già comparsi davanti al giudice per la convalida degli arresti e ora sono in carcere a Pallanza. 

 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa