logo1

Musica in Quota, 900 spettatori agli ultimi due concerti

Grande successo per gli appuntamenti all'alpe Ciamporino con i Boira Fusca e all'Alpe Foppiano con il Quintetto Bislacco. Ci sono ancora 3 date

 

foppiano musicainquota

 

Prosegue con un grande e crescente successo di pubblico l'edizione 2019 di Musica in quota. Il festival ha fatto tappa alla vigilia di Ferragosto all'Alpe Foppiano con il concerto del Quintetto Bislacco, ovvero Walter Zagato al violino, Duilio Galfetti a violino, mandolino e banjo, Gustavo Fioravanti alla viola, Marco Radaelli al violoncello ed Enrico Fagone al contrabbasso. Evento riproposto ieri sugli schermi di VCO Azzurra Tv. Il Quintetto Bislacco con la sua musica senza confini era tra le due formazioni più attese della rassegna; insieme all’evento all’alpe Ciamporino dell’11 agosto con i Boira Fusca ha totalizzato circa 900 spettatori ed un forte apprezzamento da parte dei numerosissimi escursionisti che hanno raggiunto i due alpeggi ossolani per l'occasione.

Il festival prosegue ora con gli ultimi tre concerti, fino all'8 settembre, data in cui si chiuderà questa edizione. Domenica 18 agosto un suggestivo percorso in salita lungo un'antica mulattiera, percorsa nei secoli da uomini, merci ed animali, porterà fino al Belvedere di Quarna Sopra, sede dell'attesissimo Concerto per Alphorns, i corni alpini. Ritrovo alle ore 8.30 al cimitero di Cireggio, camminata di circa 2 ore. Venerdì 23 agosto, il penultimo concerto della kermesse si terrà nella sede naturale più ad alta quota dell'edizione 2019, il Piano dei Camosci in Valle Formazza, presso il Rifugio Città di Busto a 2480 metri. Si esibirà il gruppo “Siete lunas”, quattro voci femminili interpretano un itinerario musicale dalle Ande al Golfo del Messico. Ritrovo alle 8 a Riale, escursione di 3 ore. (Foto di Marco Benedetto Cerini, concerto Alpe Foppiano)

 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Ultime news

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa