logo1

Sotto sfratto minaccia azioni eclatanti. Trovata alternativa

 

Ad Omegna il lavoro sinergico di Comune, Ciss, Caritas e forze dell’Ordine ha permesso di trovare una nuova abitazione per il 52enne

 

 

omegna aereaAveva in mattinata lo sfratto esecutivo per la sua morosità. E, nei giorni scorsi, più volte aveva preannunciato proteste eclatanti. Ma grazie all'interessamento dell'assessorato alle politiche sociali di Omegna, del personale del Ciss del Cusio, della Caritas e degli agenti del commissariato, la situazione è stata prima monitorata e poi risolta. Il cinquantaduenne ossolano, che dal 2017 risiedeva a Crusinallo, ha lasciato la sua vecchia abitazione ma ha subito trovato una nuova collocazione. L'uomo condividerà un appartamento messo a disposizione dai servizi sociali con un'altra persona: la soluzione prospettatagli lo ha convinto immediatamente, tanto che già oggi ha potuto traslocare dopo lo sfratto. "Questa persona- sottolinea l'assessore alle politiche sociali Sabrina Proserpio-  meritava di essere  trattata con cautela, attenzione e rispetto. Si tratta di un uomo che ha sempre lavorato ma che, dopo un problema fisico, non ha più potuto riprendere la sua attività lavorativa: ecco spiegate le difficoltà economiche e l'affitto non pagato con il conseguente sfratto. Siamo soddisfatti di essere intervenuti per aiutarlo e devo ringraziare tutti i soggetti con cui abbiamo collaborato per individuare e trovare la giusta soluzione:  Ciss, caritas e forze dell'ordine"

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa