logo1

Divignano senza scuolabus

 divignano scuolabus

Stop forzato causato prima, da un guasto al mezzo, poi l'autista che ha deciso di licenziarsi

 

Il servizio di scuolabus a Divignano non parte, non per negligenza dell’Amministrazione comunale ma per una serie di fattori negativi. Vecchio di una ventina di anni, il mezzo si era guastato e oggi 9 ottobre, riparato l’inconveniente, il servizio avrebbe dovuto riprendere regolarmente. A sorpresa sul suo tavolo il sindaco Gian Luca Bacchetta si è trovato ieri la lettera di dimissioni del nuovo autista, che nell’incontro con il primo cittadino ha detto di trovare umiliante quel lavoro. Dopo il guasto la beffa. La prima considerazione è chissà quanti se avessero la possibilità di avere un lavoro come autista dello Scuolabus avrebbero fatto i salti mortali dalla gioia. La comunicazione ai genitori degli alunni è arrivata con un avviso ufficiale sul sito del comune. Nel suo messaggio Bacchetta scrive:<Sappiate che rimane nostra priorità trovare una soluzione a questo problema che sicuramente comporta un grave disagio per molti di voi. Guasti meccanici o dipendenti che si licenziano non dipendono dal sindaco o dagli amministratori. Vi scrivo personalmente perché non deve passare il messaggio che questa amministrazione è quella che ha soppresso un servizio pubblico. Abbiamo ricevuto in "eredità" uno scuolabus di 20 anni che necessita, per garantire la sicurezza dei nostri ragazzi, di continue riparazioni e la sfortuna che non uno, ma due autisti si sono licenziati>. Il Sindaco ha poi proseguito:<Abbiamo iniziato l'iter per fare un concorso pubblico e tramite la cooperativa "la Rinascente" la ricerca di personale da assumere provvisoriamente. Sia io, i funzionari e tutte le nostre preziose impiegate si stanno prodigando per trovare una rapida soluzione. Quindi, l'unica alternativa per i prossimi giorni rimane che l'andata a Varallo Pombia venga fatta con pullman di linea delle 7 e il ritorno alle 12 sempre a nostre spese e con un nostro accompagnatore.  Mi piacerebbe incontrarvi tutti sabato mattina in sala consiliare, alle 11, per cercare insieme soluzioni e per aggiornarvi magari  portandovi notizie positive. Ripeto. La nostra priorità è tornare a garantire questo prezioso servizio> conclude il Sindaco.

 

F.F.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa