logo1

I cadaveri dentro al Sulky rosso sono due: lo confermano le prime analisi

omegna ritrovamento relitto lago

Arrivano i primi responsi dopo il termine delle operazioni di ripescaggio. Si ipotizza che potrebbero essere i cadaveri di due amici scomparsi verso la fine di gennaio del 1987

 

Le prime analisi sulle ossa ritrovate all'interno del Sulky rosso, avvistato ieri nel Lago d'Orta di fronte all'ex discoteca Kelly di Bagnella e fatto riemergere oggi grazie al lavoro congiunto di carabinieri, vigili del fuoco e sommozzatori, danno il primo fondamentale responso. Sono due i cadaveri dentro al veicolo a tre ruote risalente agli anni Ottanta. Pertanto, inizia a delinearsi una vicenda molto misteriosa. Inoltre, si ipotizza che le due salme sarebbero quelle di due amici scomparsi verso la fine del gennaio 1987. A circa 30 anni da quella scomparsa, quindi, potrebbe essere fatta luce sulla vicenda, anche se le conferme ufficiali arriveranno solamente domani con i test del Dna, che sveleranno le identità dei due cadaveri.

 

(di Andrea Calderoni)

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa