logo1

Omegna, ecco il nuovo Ccr

A Omegna si è insediato il nuovo Ccr dei ragazzi, approvato anche regolamento per l'area ecologica

omegna ccr

Il consiglio comunale di Omegna, nel corso del quale si è solo accennato al tema sanità, che sarà invece oggetto di una conferenza stampa del sindaco Marchioni domani e di una successiva riunione con i primi cittadini del Cusio, è stato precedeuto dall’insedimanento ufficiale del nuovo CCR. I Tommaso Brizzi è il sindaco, con due vice: Alessandra Binda e Pietro Savina. Marco Ciocca Vasino è stato nominato assessore all'ambiente, Francesca Piana assessore allo sport, Gabriele Piazza assessore alla cultura con Marta Della Vedova assessore ai beni culturali. I consiglieri del consiglio comunale dei ragazzi sono Samuele Visin, Matteo Caiocca Vasino, Margherita Picchetti, Chiara Cerottini mentre le due segretarie sono Simona Guaroni e Raissa Gallarotti.  Il ccr il prossimo 20 novembre sarà in Regione per un incontro con i vertici di Palazzo Lascaris, ma sindaco ed assessori hanno già le idee chiare su quello che c’è da fare per la loro città " Proponiamo- cosi il giovane e determinatissimo Tommaso Brizzi- di introdurre le borracce a scuola con un distributore d'acqua, di migliorare la raccolta differenziata con il posizionamento di più cestini in giro per Omegna e di collaborare con le associazioni del territorio, in particolare la San Vincenzo. Tra le idee che vorremmo sviluppare quella di riproporre il ballo di fine anno scolastico ed il concorso scrittori in erba “ Nel consiglio dei grandi approvato il nuovo accordo per la gestione dell’ufficio turistico, che passa dalla Pro Loco alla Confcommercio e ratificato il nuovo regolamento per l’area ecologica, su proposta del Consorzio Rifiuti VCO (ex Coub) che vuole uniformare i regolamenti di tutti i comuni della provincia “ Le novità rispetto al passato sono la Possibilità di conferire alcuni rifiuti (olii minerali o vegetali/animali, RAEE e batterie) anche da parte di utenti non di Omegna (il costo di smaltimento non incide perché già pagato all'acquisto del prodotto) e lIncremento del quantitativo di scarti vegetali che si possono portare, che diventa di 4 sacchi alla settimana (stesso contenuto del bidone carrellato

 

 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa