logo1

Omegna dice no all'ospedale nuovo a Domodossola

L'annuncio del sindaco Marchioni pochi minuti prima dell'incontro con i sindaci del Cusio

 

 

marchioni1

Omegna dice no all’ospedale nuovo a Domodossola. Alla vigilia dell’incontro con i sindaci cusiani, Paolo Marchioni ha riunito la stampa e ha parlato di ruolo " pacificatore" del Cusio. A nome del Comune di Omegna ha  candidato l'area della media e bassa Ossola quale sede del futuro nuovo nosocomio. Il primo cittadino omegnese riapre : " Il diritto alla salute degli omegnesi e dei cittadini del Cusio è la stella polare dell'amministrazione di Omegna nel progetto di riorganizzazione sanitaria proposto dalla Regione ". Il sindaco del capoluogo cusiano ha annunciato che : " ha intenzione di chiedere con forza la riorganizzazione e il rafforzamento delle ambulanze medicalizzate dotate di personale medico per l'Emergenza, nonché la rivalutazone dell'orario di apertura del Punto di Primo intervento del Coq, che oggi non garantisce il servizio nelle ore notturne ".

Una presa di posizione, quella cusiana, che non farà piacere agli ossolani che solo pochi giorni fa hanno rivendicato con forza l'appoggio dato a Omegna negli anni '90 per salvare il Madonna del Popolo. Se Omegna parla di 2 pacificazione" la situazione appare comunque complessa.

Itanto oggi la Regione ha annunciato investimenti per 17milioni di euro per ammodernare l’ospedale di Borgomanero. Venerdì la giunta Cirio approverà il progetto di legge sul finanziamento del presidio ospedaliero Città della Salute e della Scienza di Novara. 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa