logo1

Movida Arona, assessore Mastrangelo : " Più interventi nelle scuole"

arona municipio esterna

Il tema è stato affrontato nel corso dell'ultimo consiglio comunale

E’ necessario affrontare i problemi relativi alla movida aronese, un fenomeno che non manca di evidenziare vandalismi e le conseguenti proteste della popolazione. Danni e giovani finiti al pronto soccorso per aver ecceduto con l’alcol e non solo, si sono registrati anche nello scorso week end. Il tema è stato affrontato nella seduta consiliare di venerdì 29 novembre. Assenti Matteo Polo Friz per la maggioranza e Antonino Muscarà per l’opposizione. Trattenuto per il prorogarsi di impegni nella Capitale, non è potuto essere presente anche il sindaco Alberto Gusmeroli, forse una delle prime volte che manca ad una riunione del Consiglio comunale. Nella discussione sul Documento unico di programmazione è venuto alla ribalta il problema della movida e il come affrontarla. L’assessore alla polizia locale Tullio Mastrangelo, ancora una volta, ha puntato il dito sulla carenza dell’organico degli agenti appartenenti al comando aronese. Il consigliere di minoranza Alessandro Travaini ha avanzato una proposta di istituire con i comuni limitrofi un unico corpo di polizia locale con un solo comandante, questo consentirebbe di attingere dai vari comuni nel momento in cui ad Arona vi sia una manifestazione di grande richiamo e viceversa qualora nei paesi del circondario venisse promosso un evento che richiede il rafforzamento della presenza dei vigili. Mastrangelo, dopo aver accolto favorevolmente questo suggerimento ha evidenziato che occorre maggior prevenzione intervenendo già nelle scuole. <Un ragazzo che è stato formato nella legalità, saprà riprendere anche il genitore nel momento in cui commette una infrazione alla guida> ha citato come esempio. Occorre però che questo progetto sia portato avanti a livello nazionale, infatti i giovani che calano su Arona il venerdì e il sabato sera sono per la maggiore provenienti da fuori Arona. Travaini ha pure evidenziato che occorrono più investimenti e iniziative nelle politiche giovanili. <Un giovane impegnato in eventi culturali lo si sottrae dalla strada e da tutte le sue insidie e, nel contempo, lo si tiene occupato per una miglior formazione> questo il suo concetto.

F.f.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa