logo1

Lite in strada, uno dei contendenti azzanna il dito dell'altro e gli stacca la falange

carabinieri auto00

Movimentata notte di Capodanno a Omegna. Litigio in strada finisce con un omegnese azzannato ad un dito

Durante una lite in strada azzanna il dito del contendente e gli stacca di netto una falange. E' successo la notte di Capodanno. Un 27enne di Omegna, risultato poi ubriaco, intorno all'1,30 è finito con la sua Micra contro un muro in via San Fermo. E' sceso dall'auto e ha chiamato alcuni amici. Nel frattempo si è avvicinata un'altra auto, alla cui guida c'era un moldavo del 1995, già noto alle forze dell'ordine, che ha abbassato il finestrino e chiesto al 27enne se avesse bisogno di aiuto. Questi, probabilmente in preda all'alcol, gli ha risposto colpendolo con dei pugni in faccia. La colluttazione è proseguita fino a quando l'omegnese si è ritrovato senza la falange dell'anulare della mano destra. Lui ha riferito ai carabinieri di Omegna arrivati sul posto che era stato il moldavo a staccaglierla. Il giorno dopo però, la fidanzata del moldavo, una ventiduenne di origini ucraine, si è presentata in caserma dicendo di essere stata lei a staccare il pezzo di dito (che non si è più trovato nell'auto) con un morso. L'omegnese è stato ricoverato con lesioni giudicate guaribili in 15 giorni. All'alcol test è risultato positivo con un tasso di 1,87 grammi per litro, oltre tre volte il limite consentito dalla legge. Per lui denuncia per guida in stato di ebbrezza, per gli altri due invece denuncia per lesioni.

 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa