logo1

Difende la moglie da avances, colpito con un bicchiere. E' successo a Domodossola

Difende la moglie dalle avances di un pregiudicato in un bar di Domo, colpito alla testa e preso a calci

 

polizia auto01

Rompe un bicchiere in testa a un uomo che difendeva la moglie dalle sue avances: obbligo di dimora per un pluripregiudicato di trentuno anni nato a Domodossola e residente in provincia. I fatti risalgono allo scorso 17 febbraio, ma la Polizia di Domodossola ha notificato ieri all'indagato la misura cautelare dell'obbligo di dimora disposto dal Gip. L'uomo aveva provocato con epiteti a sfondo sessuale una donna in un noto bar domese. Il marito era intervenuto per difenderla, ma il trentunenne lo ha colpito prima alla testa con un bicchiere e con un coltello. Quando l'uomo è caduto a terra semi svenuto ha iniziato a prenderlo a calci e pugni. Gli altri clienti del bar sono quindi riusciti ad allontanare il trentunenne. La Polizia di Frontiera lo ha denunciato per lesioni personali aggravate dall'uso del coltello. Il Gip in attesa dell'esito del procedimento penale ha disposto quindi la misura cautelare per il pericolo di reiterazione del reato. Il trentunenne ha precedenti per minaccia continuata, resistenza a pubblico ufficiale, guida in stato di ebbrezza, furto, evasione, ricettazione, maltrattamento ed uccisione di animali.

 

Maria Elisa Gualandris

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa