logo1

Carabinieri intensificano controlli nell'area prossima al Carrefour

 

Dopo la protesta dei residenti, carabinieri Verbania potenziano controlli nell'area del parcheggio Carrefour

 
carabinieri auto01
 
Ha iniziato a insultare i clienti del supermercato Carrefour di Intra, rivolgendo parolacce anche ai bambini il trentaseienne, A.M., residente a Vignone, già noto alle forze dell’ordine per reati legati alla droga, denunciato l’altra sera dai Carabinieri. I militari del Nucleo operativo radiomobile del tenente Christian Tapparo erano impegnati nei controlli già intensificati in seguito alle richieste di sicurezza avanzate dai residenti, preoccupati per la situazione notturna nel parcheggio del supermercato. Erano le 20,30 quando l’uomo è entrato ubriaco e voleva acquistare altri alcolici. Il personale di vigilanza ha però chiesto l’intervento dei militari. All’arrivo dei Carabinieri il trentaseienne si è rifiutato di dare i propri documenti e ha iniziato a insultarli, minacciandoli anche. Accompagnato in caserma, è stato denunciato per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e sanzionato per ubriachezza molesta. Sempre i Carabinieri hanno sorpreso una donna, del Salvador, che invece di trovarsi ai domiciliari in casa sua in Corso Cobianchi, era uscita. Si è giustificata dicendo di essere andata a fare la spesa, ma con sé non aveva nemmeno una borsa. Per lei denuncia. 
Infine, è stato sanzionato per ubriachezza molesta un trentaduenne che l’altra sera ha dato in escandescenza al Dea dell’ospedale Castelli. I Carabinieri sono intervenuti per riportare la situazione alla calma. 
 
Sono proseguiti anche i controlli per la sicurezza stradale. Le sanzioni ammontano in tutto a 3500 euro. In particolare, a Mergozzo è stato multato con un’ammenda di 163 euro un ciclista con bici da corsa che è sfrecciato al semaforo nonostante fosse rosso e ha quasi causato un incidente. 
 
M.e.g.
 
Pin It

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa