logo1

Disperso da due giorni, ritrovato sano e salvo

Dopo due giorni e due notti di ricerche ritrovato il settantacinquenne dispero all’Alpe Andromia. “Ottima sinergia di Soccorso Alpino civile e militare”

soccorso alpino1

 

E’ stato ritrovato fortunatamente sano e salvo, il settantacinquenne di Varzo che era disperso da domenica nella zona dell’Alpe d’Andromia, sulle alture di Crevoladossola. Da ormai due giorni lo cercavano il Soccorso Alpino volontario e della Guardia di Finanza. Il ritrovamento alle 11 di questa mattina: dopo una nuova riunione i soccorritori avevano stabilito quali zone controllare. In una di esse, il tecnico del Sagf non appena lasciato a terra dall’elicottero ha sentito delle voci e il pilota ha avvistato l’uomo che sventolava la propria maglia per farsi vedere. L’uomo è stato portato in ospedale per i controlli di rito, ma probabilmente se l’è cavata con la distorsione della caviglia. Durante la notte i soccorritori avevano fatto volare un drone con una telecamera termica in grado di rilevare la presenza di corpi caldi, ma senza esito. Il settantacinquenne si era infortunato scendendo dalla festa dell’Alpe Albiona. Era riuscito a chiamare i soccorsi, ma poi era stato impossibile localizzarlo tramite il cellulare. “La tenacia di tutti, il lavoro di intelligence e l’ottima collaborazione con l’equipaggio dell’elicottero, ieri del 118 e oggi della Guardia di Finanza, hanno portato al risultato che tutti speravamo, in un ambiente decisamente impervio - commenta Matteo Gasparini, responsabile della X Delegazione Valdossola del Soccorso Alpino -. Le due eccellenze del soccorso Alpino civile e militare hanno dimostrato ancora una volta gli ottimi risultati frutto di un’ottima sinergia sempre più consolidata”.

Maria Elisa Gualandris

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa