logo1

I Carabinieri vegliano sulla sicurezza del Lago d'Orta

Incrementati i controlli con il battello pneumatico, si proseguirà fino al 15 ottobre

carabinieri gommone

 

E’ alta l’attenzione dei Carabinieri che vegliano sulla sicurezza del lago d’Orta, secondo quanto stabilito dalla convenzione con i Comuni rivieraschi. I militari hanno incrementato i controlli con il battello pneumatico. In 300 ore di navigazione, oltre all’assistenza prestata a una quindicina di gare di nuoto e di barca a vela, i Carabinieri hanno recuperato tre barche in difficoltà. Inoltre, sono state controllate 300 imbarcazioni e sono state elevate 35 contravvenzioni per il mancato rispetto delle regole, con sanzioni totali per quattromila euro. Tra le infrazioni più ricorrenti, i conducenti delle barche hanno dimenticato i documenti, oppure ci sono la pratica dello sci nautico con attrezzature non a norma, l’utilizzo delle moto d’acqua al di fuori degli orari consentiti, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. I militari hanno sanzionato altri natanti per navigazione sotto costa, parallela al litorale, a distanza inferiore ai 100 metri, o in aree vietate, ovvero tra l’isola di San Giulio e piazza Motta a Orta. I controlli proseguiranno fino al 15 ottobre, con particolare attenzione durante la festa patronale di San Vito a Omegna. 

 

di Maria Elisa Gualandris

 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa