logo1

Ragazzo ossolano morto al Castelli, proseguono le indagini

Carabinieri di Verbania indagano sulla morte del ragazzo deceduto al Castelli una settimana fa. Una caduta accidentale potrebbe essere all'origine del fatto

verbania ospedale castelli entrata

 

Una caduta accidentale: al momento non ci sono ipotesi di reato nell'indagine dei Carabinieri del Nucleo investigativo di Verbania sulla vicenda del trentottenne ossolano trovato in condizioni critiche in strada a Ornavasso la settimana scorsa e poi deceduto all'ospedale Castelli. I militari del Maggiore Giovanni Della Sala stanno ancora indagando, ma non sarebbe emerso alcun elemento che faccia pensare a un concorso di altre persone in quello che a tutti gli effetti sarebbe stato un incidente.

La Procura parallelamente indaga sulle cure ricevute dal ragazzo in ospedale. Come atto dovuto vengono indagati i due medici che hanno assistito il giovane arrivato in codice rosso al Dea del Castelli. Si tratta di una garanzia nei confronti dei medici che hanno così potuto nominare i propri periti per assistere all'autopsia. Solo gli esiti dell'esame necroscopico potranno dire la parola definitiva, ma al momento non sarebbe emerso nulla di particolare.

L'Asl del Vco, che da subito ha annunciato di aver promosso una verifica interna con gli operatori coinvolti, che “sono i primi a voler far chiarezza su quanto accaduto”, ha assicurato la massima disponibilità nei confronti degli inquirenti. Intanto, il direttore generale Giovanni Caruso ha ringraziato la famiglia del ragazzo che ha acconsentito alla donazione del cuore, un grande atto di generosità.

M.e.g.


Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa