logo1

2017, un anno di cronaca

Ripercorriamo i fatti principali accaduti nell'anno che ci stiamo lasciando alle spalle

2017

 

L’ anno si apre con una notizia che lascia stupito il Cusio e non solo: dopo 30 anni, durante un’ immersione, il 9 gennaio, sul fondo del lago d’Orta a Omegna vengono ritrovati i resti di Luciano Genduso e Donato Musto. I due uomini erano scomparsi senza lasciare traccia: erano ancora a bordo del Sulky sul quale si erano allontanati. Nella notte tra il 9 e il 10 gennaio si spegne Edgardo Ferrari. Era stato sindaco di Domodossola e direttore di Vco Azzurra Tv.

Nella notte tra il 20 e il 21 gennaio tragedia ad Arona: nell’incendio della palazzina di via Vittorio Veneto in cui vivevano muoiono i coniugi Giancarlo e Carla Barbero, di 70 e 75 anni, imprigionati nella loro camera da letto. Salva la figlia.

Il 26 gennaio la Polizia Stradale e il Commissariato di Omegna presentano i risultati dell’operazione Crash for Cash: quattro arresti e 7 denunce con accuse a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alle truffe alle assicurazioni, riciclaggio di auto di provenienza illecita , truffa aggravata e falso.

La sera del 27 gennaio perde la vita in uno schianto in superstrada, tra Villadossola e Domoodssola Claudia Bersani, 59 anni. L’ auto della donna, responsabile delle politiche sociali per Novacoop e molto conosciuta, si era schiantata frontalmente con una Jeep.

Il 4 febbraio il Vco dà l’addio a Giuseppe Moroni, 80 anni, già presidente di Lagostina, dell’Unione Industriale e della Camera di commercio del Vco.

Il 7 febbraio sequestro record della Guardia di Finanza e dell’ Agenzia delle Dogane a Domodossola: 350 orologi di lusso per un valore di oltre un milione di euro. Erano nei bagagli di un giapponese diretto a Parigi.

Il 9 febbraio Ornavasso piange Don Ermus Bovio, per 41 anni parroco del centro ossolano e una figura di riferimento. Aveva 80 anni.

Incidente mortale l’11 febbraio a Pettenasco: un pensionato di 87 anni, Osvaldo Molteni, è stato investito da un’auto.

I 14 febbraio il Gup di Milano condanna in primo grado Wafa Koraichi, marocchina residente a Baveno, a 3 anni e 4 mesi per aver fiancheggiato l’ Isis e il reclutamento di soldati per il califfato.

IL 20 febbraio gli artificieri intervengono a Bieno per un ordigno bellico ritrovato in una cantina. Fortunatamente era inoffensivo.

Il giorno dopo il giudice del Tribunale di Verbania condanna a 2 anni e 7 mesi i migranti che avevano scatenato una rivolta nel centro di accoglienza di Arizzano il 18 novembre del 2016.

Il 23 febbraio sul fondo del lago d’Orta a Omegna Marina Militare, Carabinieri ed Esercito recuperano 16 ordigni bellici.

Il 26 febbraio si svolgono le primarie del Pd a Omegna: Maurizio Frisone sconfigge Alessandro Rondinelli ed è il candidato sindaco dei democratici. Il 27 paura in Valle Vigezzo per un incendio che minacce le case a Olgia.

iI 4 marzo arriva la notizia della morte di Fulvio Tadini, titolare della Tadini Arredamenti di Arona. L’imprenditore è stato vittima di un incidente mentre partecipava a una gara in moto in Marocco.Il 13 marzo i familiari riconoscono da una collanina i resti di Veronica Bencic, anziana triestina dispersa da Re a Ferragosto. A notare le ossa durante un sopralluogo gli agenti della Polizia provinciale. La donna si trovava in Valle Vigezzo per un pellegrinaggio.

Il 14 marzo il Vco piange Angelo Petrulli, 68 anni, anima del Gsh Sempione 82. Da qualche settimana lottava contro un male incurabile.

Il 17 marzo a Vacciago di Ameno viene trovato il corpo senza vita di Mauro Cò, l’operaio disperso da Corconio. Probabilmente fatale per l’uomo, di 55 anni, una caduta accidentale.

Il 18 marzo una frana di grosse dimensioni cade sulla statale 34 del lago Maggiore tra Cannero e Cannobio. Un masso colpisce un motociclista svizzero: Roberto Ripamonti, 68 anni, residente a Bellinzona. Per l’uomo non c’ènulla da fare, muore sul colpo. Salvi per miracolo due giovani novaresi a bordo di un’auto che sopraggiungeva. La strada viene chiusa.

Il 21 marzo a Verbania si svolge la manifestazione regionale organizzata da Libera contro le mafie. Sono 8 mila i partecipanti, soprattutto giovani, che affollano le strade e le piazze. Il primo aprile si spegne a Domodossola Piergiorgio Cobianchi, urologo e primario al San Biagio di Domodossola e per anni consigliere comunale.

Omicidio a Pombia il 6 aprile: la vittima è Matteo Mendola di Busto Arsizio. Viene arrestato il 12 aprile per il delitto Antonio Lembo. Il 12 aprile tragico incidente a Fondotoce. L’auto dell’ex assessore regionale Ettore Racchelli travolge il camionista Bruno Vallini, 52 anni, di Cinisello Balsamo. Racchelli è stato arrestato il giorno dopo con l’ accusa di omicidio stradale e piantonato in ospedale.

Il 14 aprile addio a due figure molto conosciute: Susy Giorgis, per anni assessore in Comune a Santa Maria Maggiore e nelle giunte della comunità montana, e il dottor Giuseppe Saglietti, direttore della Diabetologia dell’Asl.

Il 15 aprile Verbania e il resto del globo apprendono la notizia della morte di Emma Morano, 117 anni. La nonnina di Pallanza era la donna più anziana del mondo.

Il 3 maggio dramma al Luna Park di Verbania: Samantha Simeoni, 21 anni, muore alle giostre per un malore. Accompagnava un gruppo di bambini disabili.

Il 7 giugno suscitano scalpore le parole del sindaco di Domodossola Lucio Pizzi, che propone di istituire un coprifuoco per i migranti, dopo fatti di cronaca che hanno avuto come protagonisti richiedenti asilo.

L’11 giugno si vota in diversi Comuni del Vco: a Omegna vanno al ballottaggio Maurizio Frisone e Paolo Marchioni. Fuori dai giochi gli altri candidati: Mauro Empolesi, Maria Gabriella Strino, Fabrizio Sbriglia, Mimma Moscatiello e Marco Ubbiali. A Formazza vince Bruna Papa, a Druogno Marco Zanoletti, a Beura Davide Carigi, a Gurro Luigi Valter Costantini, a Trarego Viggiona Renato Agostinelli, a Brovello Carpugnino Giuseppe Bono.

Il 15 giugno si spengono purtroppo le speranze per Erika Pioletti, la giovane ossolana vittima della folla impazzita di piazza San Carlo a Torino durante la proiezione della finale di Champions della Juventus del 3 giugno.

Il 23 giugno scontro mortale sulla statale Ticinese a Borgo Ticino, a perdere la vita è un motociclista, Ettore Guerrera e aveva 61 anni. Era residente in paese.La stessa sera a Domodossola manifestazione di circa 300 persone in risposta alle dichiarazioni del sindaco Pizzi, che proponeva il coprifuoco per i migranti.

Domenica 25 giugno gli omegnesi tornano alle urne per scegliere il sindaco: vince Paolo Marchioni, alla guida del centro destra, con il 55,9%. Il candidato del Pd Maurizio Frisone si ferma al 44%.

Terribile incidente a Piedimulera il 23 luglio. Perde la vita Giuseppe Martorano, 36 anni, residente a Pallanzeno. Con la sua auto è finito fuori strada. Omegna piange invece Aldo Maffezzoli, padre del canile cittadino e, negli anni ‘90, candidato sindaco della Lega.

Domenica 30 luglio a Cannero Riviera nuova tragedia della strada: muore la ventiseienne di Arona Alessandra Lupano. Era in sella alla moto del suo ragazzo. Il 5 agosto a Solcio di Lesa a perdere la vita è un altro motociclista, Massimo Boaga, 53 anni, di Arona. Con la sua moto è finito contro un muretto.

La Val Bognanco e l’Ossola piangono la morte di Camilla Valentini, 17 anni, e Alessio Spadazzi, di 19. I due giovani nella notte tra il 12 e il 13 agosto stavano raggiungendo l’alpe San Bernardo quando l’auto su cui viaggiavano è finita in un dirupo.

Investita sulle strisce pedonali ad Arona, il 28 agosto muore un’anziana: Maria Giuseppina Iorio aveva 74 anni. La tragedia in via General Chinotto.

Il 30 agosto a Malesco per una puntura di vespa muore un turista di 38 anni. Si chiamava Biagio Scaramuzzini, di Limbiate.

Nella notte tra il 5 e il 6 settembre incendio doloso al Roxy Bar a Stresa, i Carabinieri denunciano a inizio dicembre i presunti autori: un pregiudicato milanese di 83 anni, un 44enne equadoregno e un 61enne campano. Motivo: una lite del più anziano con il titolare per un venditore di rose.

Schianto mortale nella sera del 10 settembre a Domodossola in Regione Nosere. Ad avere la peggio Maria La Macchia, 71 anni, di Omegna.

Il 22 settembre a Verbania si spegne a 82 anni Giacomo Ramoni, già sindaco di Verbania e di Cossogno, uno dei protagonisti della vita politica e amministrativa del Verbano.

Scivola mentre cerca funghi. A Bieno il 27 settembre si spegne così Doriano Poscia, ex vigile urbano del paese. Aveva 67 anni.

Schianto mortale a Stresa il 4 ottobre: un giovane turista polacco prende lo scooter di un amico e si schianta contro un palo all’ingresso del paese. Si chiamava Karol Pawel Pakula e aveva 23 anni. Il 7 ottobre a Ponte Falmenta si stacca una frana che spacca in due la Cannobina. Pesanti i disagi per gli abitanti.

Il 30 ottobre in Valle Cannobina abitanti alle urne danno il via libera al nuovo Comune Vallecannobina, che nasce dalla fusione di Falmenta, Cursolo Orasso e Cavaglio Spoccia. Il 2 dicembre esplode il caso di una multa di 5 mila euro del Comune di Domodossola a una ragazzina che ha urinato in strada. Il caso fa il giro dei media nazionali.

Il 6 novembre arrivano gli avvisi di garanzia per i fatti della finale di Champions in Piazza San Carlo, costati la vita a Erika Pioletti. Raggiunti anche il sindaco Appendino e il questore Sanna.

Il 9 novembre in Questura viene inaugurata “Una stanza tutta per sé”, un luogo per permettere alle donne di sporgere denuncia su maltrattamenti e violenze in modo protetto. Iniziativa del Soroptimist Club e della Fondazione comunitaria del Vco.

Il 14 novembre arriva la notizia di un grave fatto di cronaca ad Arona: un giovane sequestra e picchia la fidanzata e il presunto amante di lei, entrambi sui vent’anni.

Il 23 novembre arrivano gli artificieri a Verbania: fanno brillare un ordigno bellico trovato sulla riva del Toce a Feriolo.

Il 6 dicembre a Vaprio D’Agogna muore Alessandra Caterina Rubbino. Aveva 33 anni e viveva a Varallo Pombia.

L’11 dicembre a Pieve Vergonte cessa la produzione di cloro alla Hydrochem. L’impianto deve essere rinnovato. Al via la cassa integrazione.

A Omegna lutto per la morte di Giovannina Guglielminetti, investita a novembre a Omegna in via De Amicis. Aveva 85 anni, si è spenta al Maggiore di Novara.

Il 12 dicembre arriva la notizia della morte di Marco Zago, sindaco di Vogogna dal 2004 al 2009. Aveva 50 anni. Stava facendo scialpinismo sopra Sion, quando una valanga lo ha travolto.

Il 18 dicembre a Domodossola si spegne Pasquale Vicinotti, aveva 70 anni ed era stato sindaco di Domodossola all’inizio degli Anni 90.

Il 19 dicembre ad Arona viene inaugurato l’hospice: la struttura amplia l’offerta sanitaria dell’ex polo ospedaliero cittadino.

Dopo mesi di scontri tra maggioranza e opposizione il sindaco di Bognanco Remigio Mancini lascia: il 20 dicembre arriva la notizia delle sue dimissioni.

Il 21 dicembre arriva la sentenza del processo Montefibre Ter, il Tribunale di Verbania assolve tutti gli imputati, ex dirigenti accusati di omicidio colposo e lesioni colpose nei confronti degli ex lavoratori.

Lo stesso giorno Casale Corte Cerro è in lutto per la morte di Ferdinando Melloni, ex assessore del Comune cuciano nella giunta Pizzi.

Il 23 dicembre al San Biagio viene inaugurato il nuovo day hospital oncologico. A Mergozzo si spegne l’ ex sindaco Luciano Piralla.

 

 

 

Maria Elisa Gualandris


Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa