logo1

Tenta di rubare vino all'Esselunga di Verbania, arrestata

Si tratta di una donna di 39 anni di nazionalità albanese. Il vigilante del supermercato l'ha fermata e ha chiamato la Polizia

polizia auto01

 

Aveva già tentato un furto di vino all’Esselunga di Varese e un vigilante, questa volta in servizio al supermercato della stessa catena a Verbania, l’ha riconosciuta. Così ha tenuto d’occhio e poi fermato una donna di nazionalità albanese di 39 anni, che ha rubato 4 bottiglie di vino della stessa marca della volta precedente. La donna aveva messo le bottiglie nella borsa e alla cassa aveva pagato altra merce per un totale di appena 10 euro. Il vigilante le ha fatto  mostrare lo scontrino e quando ha verificato che il vino non era stato pagato ha chiesto l’intervento della Volante della Polizia. Gli agenti hanno appurato che, contrariamente a quanto affermato, la donna era arrivata in auto e che a bordo la stavano aspettando i due figli di 15 e 6 anni. In auto c’erano altre due bottiglie di vino, che in seguito agli accertamenti della Polizia sono risultate rubate poco prima da un supermercato di Omegna. La donna, residente nel novarese, risulta non nuova a questi generi di furti. Oltre all’episodio di Varese, nel 2016 era stata denunciata per il furto di 13 bottiglie di vino dalla Bennet di Castelletto Ticino, con l’aggravante che in quel caso si era servita anche del figlio minorenne. Per questi motivi è stata arrestata e accompagnata in carcere. I figli sono stati affidati al padre.

 

di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa