logo1

Veneto Banca, prove d'intesa con gli azionisti

 veneto banca

Veneto Banca e Popolare di Vicenza presentano lunedì a Padova i termini dell'accordo di transazione

 

Lunedì prossimo a Padova i vertici di Veneto Banca e Popolare di Vicenza presentato i termini dell’offerta di transazione. Ovvero : la proposta di accordo con tutti gli azionisti beffati dalla svalutazione subita negli ultimi anni dal loro patrimonio azionario. Un appuntamento atteso. Si vocifera la percentuale rimborsabile non dovrebbe andare oltre il 15% e neppure sotto il 10. L’incontro convocato all’hotel Sheraton di Padova il 9 gennaio, servirà proprio ad illustrare i dettagli del piano. Ben inteso, gli azionisti che decideranno di accettare la transazione, non potranno più avanzare nessuna pretesa sul piano legale. Strada che già in molti invece hanno scelto da tempo.

La presenza all’incontro padovano dei numeri uno di Veneto Banca e Popolare di Vicenza va nell’ottica del processo di fusione dei due Istituti di cui da tempo oramai si vocifera.

Del resto non è un segreto che i manager dei due istituti da tempo lavorano a redigere il " Piano strategico". Piano che avrà nel 31 gennaio prossimo il momento decisivo. Per quella data infatti, è in agenda la sua presentazione. Il pool di direigenti ovvero il " Comitato strategico" starebbe valutando i pro e i contro di una eventuale fusione. A fine mese i dettagli del piano saranno resi noti. Poi - lo stesso -  passerà poi al vaglio dei rispettivi Cda. Anche il Fondo Atlante sarà parte in causa e successivamente, in presenza di elementi ostativi si procederà alla fusione.

A livello occupazionale resta ancora da dire delle assemblee che si sono svolte nel mese di dicembre a livello territoriale. Il mondo sindacale infatti guarda con attenzione all’evolversi della situazione soprattutto in ottica della presentazione del tanto sospirato piano industriale.

 


Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa