logo1

Hydrochem, lunedì sciopero di otto ore

8 ore di astensione dal lavoro. E' la prima risposta dei lavoratori alle prime cifre fornite dall'azienda in merito al piano di cassa integrazione

pieve vergonte hydrochem

 

Sciopero di 8 ore lunedì alla Hydrochem di Pieve Vergonte. E’ la risposta decisa dall’assemblea dei lavoratori. Nei colloqui odierni,le parti, si sono confrontate sui numeri forniti da Hydrochem nell’incontro di martedì, rispetto ai lavoratori che dovranno essere coinvolti nel piano di cassa integrazione e sui tempi per la realizzazione del nuovo impianto per la produzione di cloro. Secondo i lavoratori, la soluzione prospettata da Hydrochem andrebbe ad impattare in modo rilevante sull'occupazione. In più non vi sarebbe certezza sul piano industriale. Secondo più di un lavoratore il piano abbozzato dall'azienda presenterebbe  lacune e i tempi per l’avvio del cantiere sarebbero posticipati nel tempo. Si vocifera giugno 2018. Senza contare che il piano d’ investimenti necessita ancora del via libera da parte delle banche e degli stessi azionisti Hydrochem. “ L’astensione dal lavoro per l’intera giornata di lunedì è il nostro modo per far capire che non siamo d’accordo su quanto detto “ spiegavano oggi, alcuni lavoratori al temine dell’assemblea. 

 

la situazione potrà essere meglio compresa nell’incontro che, i rappresentanti dei lavoratori hanno in programma all’Unione industriale il prossimo 13 novembre. Prima però ci saranno altre scadenza importanti. La prima – lunedì a Torino – dove il Comune di Pieve Vergonte incontrerà i funzionari della Regione per discutere di questioni legate alla bonifica dei terreni. Il 9 novembre invece ci sarà a Roma l’ultima Conferenza dei servizi, prima del disco verde per l’avvio dei lavori. Nel frattempo a dicembre l’impianto a celle a mercurio terminerà il suo ciclo di produzione. 

Pin It

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa