logo1

Negativo il trend delle nostre imprese artigiane. - 54 in un anno

operaio cantiere

E’ negativo il trend delle nostre imprese artigiane. –0,41% nell’ultimo trimestre, performance ampiamente al di sotto della media piemontese e di quella nazionale. In un anno 54 le imprese che hanno cessato la propria attività: attualmente il numero delle attività artigiane in provincia è di 4,356, il 33%delle imprese totali.

L’andamento resta ancora lontano dalle performance pre-crisi. I numeri emergono da Movimprese, rilevazione periodica realizzata da Infocamere, società consortile di informatica delle Camere di commercio italiane.

Nel dettaglio, rispetto al secondo trimestre 2016 le diminuzioni più significative sono in capo ai settori delle costruzioni ( – 9 imprese), manifatturiero (-12) e dei servizi alla persona (-2); sono questi i settori con peso maggiore: le costruzioni costituiscono il 41% delle imprese artigiane del VCO, la manifattura il 24%, i servizi alla persona il 13%.

Un settore in controtendenza, che cresce lentamente nel tempo come numero di imprese registrate è quello che comprende il noleggio autoveicoli, la puliza degli edifici, la manutenzione dei giardini, i servizi a supporto delle attività d’ufficio. L’aumento è dovuto soprattutto all’attività di manutenzione dei giardini che dal 2009 ha fatto segnare un + 24%; il settore nel complesso ha un peso del 4% sul totale delle imprese artigiane.

Infine, quasi 4 imprese artigiane su 5 sono individuali, il 78% circa del totale. 

 
 
Pin It

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa