logo1

Migranti, a Gravellona lo scontro politico non si placa

Continua lo scontro a distanza fra le opposizioni consiliari di Gravellona e la giunta Morandi sul tema della gestione dei migranti in città

gravellona municipio

 

La questione migranti infiamma la vita politica di Gravellona Toce. La minoranza, guidata da Mario Geraci e Paolo Nocilla, invoca a gran voce un consiglio comunale urgente per chiarire la situazione inerente i nuovi arrivi di richiedenti asilo in città. Negli scorsi giorni, infatti, l’amministrazione comunale ha denunciato il comportamento poco corretto della cooperativa Versoprobo, che, andando contro la parola data, ha preso in locazione altri alloggi da privati e ha provveduto a portarvi altri 8 richiedenti asilo. Così, gli ospiti a Gravellona Toce hanno superato i 28, numero che il sindaco Gianni Morandi aveva condiviso con le diverse parti in causa. “Abbiamo sempre detto che siamo disposti all’accoglienza ma senza andare oltre certi limiti - precisa il primo cittadino -. La cooperativa è già stata richiamata all’ordine dalla Prefettura, perché prima doveva avvisare il comune, poi eventualmente agire nell’acquisizione di altri immobili. Avere troppi ospiti sul nostro territorio diventa controproducente per noi, per gli stessi richiedenti asilo e per la popolazione di Gravellona Toce”. La minoranza, però, non ci sta e attacca l’amministrazione sull’argomento. E a tal proposito è già stata presentata un’interpellanza da Geraci e Nocilla. “Se le risposte non dovessero soddisfarci chiederemo ufficialmente un consiglio comunale aperto alla cittadinanza” chiosano i due. “Vogliamo sapere con certezza quanti sono i profughi e qual è il loro status giuridico”. “Sanno fare solo demagogia - la replica di Morandi -. È l’unico atteggiamento politico che conoscono”. 

 

Pin It

Web TV

Altre News

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa