logo1

Un Polo per il riuso. Comune e Manitese lanciano progetto a Verbania

Il progetto , ancora ai nastri di partenza, sarà illustrato a dicembre alla cittadinanza

 

verbania centro riuso

Il comune di Verbania in collaborazione con Manitese Cooperativa Sociale a r.l. Onlus ha promosso uno studio di fattibilità riguardante l’elaborazione di alcune ipotesi di insediamento del Polo Del Riuso, studio elaborato dall'architetto Roberto Tognetti coordinatore nazionale di IperPIANO. Si tratta di una struttura che funziona come punto di raccolta e intercettazione di “scarti”, nonché vendita o scambio di oggetti che ridiventano utili in seguito ad attività di riparazione e rielaborazione.

 

L’idea del Polo di Riuso di Verbania nasce sulla base della pluriennale esperienza di Manitese Cooperativa Sociale a r.l. Onlus e aspira a consolidarsi come spazio integrato di scambio e collaborazione, luogo di cultura ma anche luogo concreto di azione e di innesco di un nuovo modello di economia circolare.

In tale ottica il progetto impatta su di una mappatura dei luoghi abbandonati, dismessi e sottoutilizzati dell’intero territorio del comune di Verbania, svolto dagli uffici comunali e implementati nell’ambito dello studio medesimo. Ne emerge un possibile quadro strategico in linea con approcci di pianificazione sostenibile ed economia circolare, dove tutti i soggetti portatori di innovazione possono contribuire a definire un nuovo ecosistema socio-economico e culturale.

Un progetto per animare e attivare nuove filiere del valore a livello ambientale, urbanistico, energetico, sociale e culturale, nell’ottica di azioni concrete sul tema della sostenibilità ambientale, attraverso il recupero e la raccolta di beni non più utilizzati dai cittadini. Tali centri seguono la direttiva europea 2008/98, dove in cima alla gerarchia sulla gestione dei rifiuti si è posta la prevenzione, e proprio su questa necessità si strutturano i servizi del Centro del Riuso.


Un luogo per cambiare il corso della vita degli oggetti e decidere se, ancora usabili, di “salvarli” dal conferimento rifiuti e dargli nuova vita. Verranno poi selezionati, quantificati, catalogati e reimmessi nel ciclo produttivo. Un’area predisposta per la piccola riparazione dei materiali pervenuti al centro di raccolta, deviando così il ciclo discendente di ciò che è poco funzionante o con piccole rotture, diminuendo maggiormente l’impatto dei rifiuti conferiti. Nel centro ci sarà uno spazio predisposto per lo stoccaggio dei materiali in arrivo dal punto di raccolta e un’area vendita dei materiali destinati al riutilizzo.

Un percorso che inizia per un progetto da condividere con la città: per questio è in fase di definizione un incontro pubblico a dicembre.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa