logo1

Bandito il concorso per progettare la ristrutturazione del Castello di Miasino

Castello Miasino confiscato a mafia, al via bando recupero. Reschigna, il bando lo destinerà alla comunità

miasino castello

 

La Regione Piemonte ha bandito un concorso per progettare la ristrutturazione del Castello di Miasino, complesso che sorge fra i Comuni di Ameno e Miasino in

provincia di Novara, confiscato alla criminalità organizzata e acquisito dalla Regione nel dicembre 2015.

Il concorso, destinato a architetti e ingegneri, prevede la redazione del progetto di fattibilità per la riqualificazione architettonica e impiantistica e per l'adeguamento normativo dell'intero complesso. Al vincitore verranno affidati i successivi livelli di progettazione, mentre al secondo, terzo, quarto e quinto classificato sarà riconosciuto un premio.

Il bando del concorso, pubblicato lunedì sul sito della Regione, scade il 16 gennaio 2018.

"E' un altro passo - osserva il vicepresidente della giunta regionale del Piemonte, Aldo Reschigna - verso l'utilizzo del Castello di Miasino per finalità sociali e culturali, in modo da destinare questo bene, una volta sottratto alla criminalità organizzata, all'interesse generale della comunità". 

Pin It

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa