Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

La deforestazione danneggia la biodiversità dei batteri

La foresta amazzonica rappresenta la metà delle foreste pluviali del mondo e ospita un terzo delle specie della Terra, ma conta uno dei più alti tassi di deforestazione. Il risultato è una grave perdita della biodiversità microbiologica, un fattore fondamentale per il funzionamento dell'intero ecosistema. Un gruppo internazionale di studiosi, coordinato da Jorge Rodrigues dell'università del Texas di Arlington, ha scoperto una preoccupante perdita nella biodiversità tra gli organismi microbici, fondamentali per la vita e la capacità di adattamento degli ecosistemi che regolano il ritmo della vita nelle foreste.