Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Lettera aperta del Pres. Cattaneo al papà di Filippo

cattaneo valerioGent.mo Ing. Gagliardi, Ho letto con una certa emozione la sua lettera e prima di tutto desidero esprimerle la mia personale vicinanza in un momento così difficile per la sua famiglia e quindi per la prematura e drammatica perdita di suo figlio Filippo. Non posso che condividere con lei le considerazioni relative al reparto di Oncologia presso l’Ospedale Castelli di Verbania, così come faccio mio il suo accorato appello affinché questa realtà, possa essere mantenuta nel nostro territorio. Questa convinzione e la consapevolezza che purtroppo nel Verbano Cusio Ossola a livello statistico si registrano molti casi di persone affette da patologie di natura oncologica, alcuni anni fa, hanno ispirato il mio impegno e quello di molti altri rappresentanti delle istituzioni, per consentire l’apertura del servizio di Radioterapia che nel tempo è stato anche potenziato. E credo che a questo punto non possa e non si debba più tornare indietro. Credo non sia opportuno assumersi impegni precisi, ma ritenevo giusto farle sapere che il suo appello non è caduto nel vuoto almeno da parte mia, ma ne sono certo, questo vale anche per altri politici e addetti ai lavori. Terrò ben presente la sua testimonianza ogni qual volta avrò l’occasione di discutere delle prospettive del nostro territorio in materia di sanità e assistenza. Le rinnovo il mio più profondo e sincero cordoglio. Valerio Cattaneo Presidente Consiglio regionale del Piemonte

Lavorate a salvaguardia del reparto oncologia