Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Mostra 'Il senso della neve', opere di Fritz Osswald a Casa De Rodis a Domo fino a ottobre

casa rodisUn progetto di riscoperta di un artista enigmatico e solitario, dimenticato e ritrovato, straordinario interprete della luce e del colore della neve. E’ la mostra ‘Il senso della neve’ che offre una settantina di dipinti di Fritz Osswald, inaugurata nei giorni scorsi e allestita a Casa de Rodis, in piazza Mercato a Domodossola, fino al 2 ottobre.

L’allestimento affianca la Collezione Poscio ed è curato da Marcovinicio e realizzato in collaborazione con Ecole des Italiens – Museo Immaginario.

I dipinti provengono da una cerchia di appassionati collezionisti del pittore, pressoché inedito in Italia, nato a Zurigo nel 1878 e figlio dello scultore Albert Osswald. Ventenne frequenta l'Accademia di Belle Arti di Monaco, nel 1913 si associa alla colonia degli artisti di Darmstadt, culla dello Jugendstil. Raggiunge l'apice del successo con i suoi paesaggi invernali, pastosi, lucidi, bellissimi.
La grande guerra lo vede richiamato in Svizzera, in seguito a Darmstadt come professore d'arte, poi a Zurigo e infine in Baviera, dove vivrà dal 1922 fino alla morte, nel 1966.

<Nelle opere di Osswald la poesia è ovunque … e la si trova, più viva e persistente che mai, nei suoi paesaggi’ scrive il critico Georg Biermann. ‘Intanto noi spettatori, che non siamo e non pretendiamo di essere filosofi, salutiamo la vita – ha concluso - , quando illuminata dall'arte e rivelata dai valori della pittura, la incontriamo in maniera così pura e piena>.

La mostra è aperta il sabato e la domenica dalle 10 alle 19 con ingresso libero. Altri orari su prenotazione.