Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Omegna: gli abitanti di Cireggio chiedono più attenzione per panchine, marciapiedi e parco giochi

cireggioA distanza di più di un anno, tornano ad alzare la voce ed a chiedere attenzione i residenti di Cireggio, in particolare chi abita in via Mozzalina.  La denuncia riguarda la situazione di panchine, marciapiedi e del parco giochi. “ Le panchine- spiegano i residenti- di fatto non ci sono più: o sono state completamente divelte dai vandali, che se ne fregano di tutto e tutti e che, quando vengono rimproverati, se la ridono perché sono minorenni oppure rimangono solo gli spuntoni di ferro, senza più i tasselli di legno ed i poggia schiena. Un vero peccato, anche perché specialmente con questo caldo la sera per gli anziani sarebbe un toccasana prendere un po’ di fresco all’aria aperta. Abbiamo fatto presente la problematica in comune, ma nessuno ci ha ascoltato e sono mesi che le panchine sono inutilizzabili”  Anche le condizioni dei marciapiedi fanno storcere il naso ai residenti. “ L’asfalto non si vede più, sono pieni di buche ed ogni volta che si cammina si rischia una storta. Non va dimenticato che nel nostro quartiere ci sono tante persone di una certa età ed il fatto che vicino alla posta, alla farmacia ed alla bottega il marciapiede sia un colabrodo rappresenta un potenziale pericolo quotidiano- continuano i residenti. L’ultima richiesta è relativa alla sistemazione del parco giochi. “ Abbiamo visto i miglioramenti al parco giochi dei giardini ed a quello del Forum, abbiamo letto del progetto per quello della Dogna a Crusinallo e dunque ci chiediamo perché i nostri bambini siano quelli penalizzati: perché non si può e deve pensare anche ad una sistemazione del parco giochi di Cireggio. Non possiamo sempre essere i cittadini di serie B, non è giusto- concludono i residenti di via Mozzalina.