Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Spettacoli di luci, suoni e panorami mozzafiato: ecco il programma del "Festival di Fuochi d'Artificio" e di "Vette d'Artificio"

fuochi artificio00Comunicato Stampa - Anche il turismo estivo 2016 avrà come protagonista uno degli eventi più attesi ed apprezzati dal grande pubblico: il Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell'Ossola ripropone infatti la rassegna “FESTIVAL DI FUOCHI D'ARTIFICIO”.

Sette imperdibili spettacoli - tra pirotecnici e piromusicali - che toccheranno Lago Maggiore, Lago d'Orta, Valli Ossolane e Parco del Ticino.
Vale la pena sottolineare che questa consolidata manifestazione accoglie ogni anno sul territorio oltre 300.000 persone.
Novità del 2016 è l'importante collaborazione con la prima rassegna di spettacoli piromusicali ad alta quota “VETTE D'ARTIFICIO” realizzata da GFG Pyro.
“E' importante essere riusciti a presentare anche quest'anno una rassegna pirotecnica di grande livello, è un risultato che porta grande soddisfazione” - commentano il Presidente del Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell'Ossola Antonio Longo Dorni e il
Consigliere Delegato Oreste Pastore, coordinatore dell'evento. “Un ringraziamento particolare a tutti gli organizzatori dei singoli spettacoli che hanno rinnovato la fiducia nella manifestazione che registra ogni anno importanti risultati in termini di ricadute economiche e turistiche”.

Di seguito il calendario con il dettaglio degli spettacoli:

Sabato 6 agosto ore 22.30
Cannobio (VB) Lago Maggiore
Spettacolo piromusicale – Spettacoli Pirotecnici Maestri Bernocco (Vizzolo Predabissi - MI)
Cannobio è l'ultimo paese che si incontra lungo la litoranea del Lago Maggiore prima del confine con la Svizzera: un mix di cultura, ambiente e radicate tradizioni enogastronomiche permettono di gustare appieno le mille sfaccettature di questo borgo antico che, con il suo splendido lungolago, è una meta molto apprezzata dai turisti stranieri. Cannobio, “Bandiera Blu” per la qualità delle sue acque, ha mantenuto intatto gran parte del suo patrimonio naturale, storico ed architettonico.

Sabato 13 agosto ore 22.30
Verbania Pallanza (VB) Lago Maggiore
Spettacolo pirotecnico
Adagiata sul Golfo Borromeo, Verbania è meta ideale per chi cerca di coniugare al relax della vacanza lacustre la bellezza e l’armonia del paesaggio. I famosi Giardini Botanici di Villa Taranto, il Museo del Paesaggio, le Isole Borromee, il Parco Naturale di Fondo Toce sono solo alcune delle attrattive di una città che offre numerose occasioni per attività sportive, culturali e artistiche. Ricca e diversificata è l'offerta ricettiva, in grado di soddisfare le esigenze di coppie, famiglie e giovani.

Domenica 14 agosto ore 21.30
Santa Maria Maggiore (VB) Valle Vigezzo
Spettacolo pirotecnico
Santa Maria Maggiore, centro principale della Valle Vigezzo, accoglie i turisti con un borgo storico tutto da scoprire. Da non perdere la visita al Museo dello Spazzacamino e al vicino Santuario di Re, simbolo religioso di tutto il territorio. Il cielo della Valle Vigezzo, la famosa “Valle dei Pittori”, si colorerà di mille sfumature grazie ai fuochi pirotecnici.
Anche quest'anno verrà confermato il servizio speciale della Vigezzina, che effettuerà corse speciali per chi vorrà raggiungere comodamente a bordo del suggestivo trenino bianco e blu la località sede di spettacolo.
Orari partenza trenino Domodossola → Santa Maria Maggiore:
16.25
17.25
18.25
20.25
Il treno speciale di ritorno partirà da Santa Maria alle ore 23.30 (corsa unica senza fermate intermedie) con arrivo a Domodossola alle ore 00.15. Il costo dei biglietti sarà: € 7,40 cad. per gli adulti (A/R), € 3,70 cad. per i ragazzi da 4 a 12 anni (A/R). I bambini inferiori ai 4 anni viaggiano gratis.
Per informazioni: www.distrettolaghi.it
Prenotazioni telefoniche o via mail c/o Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli ai seguenti recapiti: tel. 0323 30416, e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Pagamento biglietti direttamente in stazione a Domodossola.

Domenica 21 agosto ore 21.30
Domenica 28 agosto ore 21.30
Omegna (VB) Lago d'Orta

Spettacoli piromusicali – Martarello Group Fuochi Artificiali (Arquà Polesine - RO) e GFG
Pyro Fuochi d'Artificio (Omegna - VB)
Omegna, città dalle mille sfaccettature, è sede di prestigiose industrie del settore casalingo e polo turistico ricco di eventi, tra cui la celebre Festa di San Vito, che arriva quest’anno alla sua 113° edizione con grandi eventi, mercatini ed il ricchissimo e tradizionale banco di beneficenza. Omegna, città natale di Gianni Rodari, ospita il Parco della Fantasia “Gianni Rodari” e il Forum, con collezioni permanenti dei più celebri prodotti del distretto del casalingo locale. A fine agosto il Lago d'Orta sarà illuminato da due serate di luci e suoni che si concluderanno domenica 28 agosto con il Gran Galà piromusicale di chiusura, che concluderà la rassegna “Festival di Fuochi d'Artificio 2016”.

Un ringraziamento particolare ai main sponsor, alcuni ormai storici, che con il loro importante contributo danno un grande supporto all'organizzazione di questi eventi. Come anticipato sopra, novità dell'edizione 2016 del FESTIVAL DI FUOCHI D'ARTIFICIO sarà la collaborazione con la prima rassegna di spettacoli piromusicali ad alta quota VETTE D'ARTIFICIO, giunta quest'anno alla seconda edizione.
L'edizione 2015, una “prima assoluta” a livello nazionale, si è rivelata un grande successo, richiamando migliaia di spettatori nelle tre località protagoniste della rassegna dello scorso anno.
Torna dunque anche nell'estate 2016 l'unica rassegna piromusicale in alta quota mai proposta in Italia: un evento unico, volto a valorizzare le località dell'alto Piemonte che hanno aderito anche quest'anno: due conferme (Macugnaga e San Domenico) e una importante new entry (Mottarone). La valorizzazione delle località di montagna coinvolte passa anche attraverso la realizzazione di spettacoli piromusicali poco impattanti e “attenti” all'ambiente, grazie all'esperienza e alla volontà della GFG Pyro, organizzatrice della rassegna.
Dal 1 al 15 agosto si svolgerà dunque la seconda edizione di "Vette d'artificio". Tre imperdibili show in tre meravigliose località delle Alpi piemontesi. Tutti gli spettacoli godranno della regia tecnica e direzione artistica della GFG Pyro e rappresenteranno la chiusura piromusicale di tre giornate d'estate, ricche di appuntamenti ed eventi organizzati dai comitati promotori.

La prima tappa in programma lunedì 1 agosto coincide con la grande new entry del 2016, ovvero la “montagna dei sette laghi”, così denominata per la spettacolare e impareggiabile vista che il Mottarone offre dalla sua vetta di 1.491 metri. Una cornice naturale dal panorama suggestivo che abbraccia, appunto, sette laghi, tra cui i Laghi Maggiore, Orta e Mergozzo, e offre una vista a 360° dalle Alpi Marittime al Monte Rosa. Il Mottarone è facilmente raggiungibile in macchina da ogni direzione, vista la sua posizione baricentrica e la vicinanza a Milano ed è meta prediletta anche per gli amanti degli sport invernali, grazie agli impianti di risalita presenti in quota. Sempre in quota sorge Alpyland, il moderno impianto di bob a rotaia che regala un percorso lungo 1.200 metri di pura adrenalina con una vista mozzafiato, che in occasione di Vette d'artificio rimarrà attivo eccezionalmente fino alle ore 21.00. Già queste proposte basterebbero per organizzare un'intera giornata al Mottarone in attesa dello show piromusicale di Vette d'artificio. Gli organizzatori hanno però messo a punto un ricco programma di eventi collaterali in quota, che permetterà di ammirare scorci e vedute eccezionali, gustando piatti tipici ed assistendo ad esibizioni live, tra rifugi, ristoranti e ristori alpini. Lo show di luci e suoni inizierà alle ore 22.30 e sarà l'emozionante conclusione della prima, indimenticabile tappa di Vette d'artificio.

Il secondo appuntamento si terrà invece sabato 6 agosto a Macugnaga (Valle Anzasca): nel centro dell’antico borgo walser a quota 1.327 metri, il pubblico potrà assistere ad un emozionante show di fuochi, luci e musica letteralmente ai piedi dell’imponente parete est
del Monte Rosa. Macugnaga è stata la culla delle popolazioni walser e una giornata in questo borgo, rimasto intatto nella sua struttura architettonica originaria, non può che lasciare senza fiato: arte, tradizioni, sapori autentici e una natura incontaminata al cospetto della parete himalayana del Monte Rosa saranno gli ingredienti di una giornata in attesa del secondo show piromusicale targato Vette d'Artificio. La località si raggiunge comodamente in auto e da Macugnaga partono gli impianti di risalita del Monte Moro e del Belvedere, attivi durante tutta la stagione estiva, sia per chi vuole raggiungere la piana del Belvedere per ammirare la parete verticale del Monte Rosa, sia per chi vuole salire fino ai 3.000 metri di quota del Monte Moro. Anche a Macugnaga saranno moltissimi gli appuntamenti collaterali: visite guidate gratuite del borgo, mercatini, musica live in vari punti del paese e suggestivi eventi ai 3.000 metri del Monte Moro, raggiungibile grazie alle funivie attive appositamente anche oltre gli orari standard, per ammirare il tramonto di fronte al Monte Rosa. Lo spettacolo pirotecnico si terrà alle ore 22.30 nell’area del centro sportivo.

La chiusura della seconda edizione di Vette d'Artificio, lunedì 15 agosto, è programmata anche quest'anno nella rinomata località turistica di San Domenico di Varzo (Valle Divedro), ormai tra le più blasonate destinazioni dell’arco alpino per gli sport invernali, grazie ad un grandioso ammodernamento degli impianti e delle strutture collegate, ma anche apprezzata meta estiva per la miriade di percorsi escursionistici disponibili. Questo sarà lo spettacolo più “alto” della rassegna: verrà infatti ospitato nella spettacolare conca alpina dell'Alpe Ciamporino, a circa 2.000 metri di altitudine, in uno scenario naturalistico davvero mozzafiato. Raggiungere la sede dello show piromusicale sarà semplice e comodo grazie agli impianti della San Domenico Ski, che in pochi minuti – e al prezzo speciale di € 5,00 a/r (gratis per i bambini fino a 10 anni) – porteranno gli spettatori da quota 1.400 metri di San Domenico ai 2.000 metri dell’Alpe Ciamporino. Prima dello show una miriade di appuntamenti nel centro di San Domenico come la fiera “Enogastromenico” dedicata alle eccellenze alpine e la super grigliata di Ferragosto. E poi in quota, apericena per tutti al Rifugio 2000, un’attesa gustosa per lo spettacolo delle ore 22.30. Info: www.vettedartificio.it o https://www.facebook.com/vettedartificio.