Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Sab24082019

Back Sei qui: Home Notizie Notizie di Cronaca

Topi d'appartamento a Domo. Carabinieri hanno arrestato due persone

Stavano rubando in una casa in via Bonomelli a Domodossola domenica pomeriggio, ma si sono trovati i Carabinieri alla porta. I militari erano impegnati in uno dei numerosi servizi di controllo per prevenire i furti in abitazione. Hanno notato dei movimenti sospetti all’interno di uno stabile: i due stavano spostando degli oggetti. I ladri, due trentenni di origine svizzera, approfittando dell’assenza dei padroni di casa, erano entrati dopo aver rotto il vetro di una porta finestra e stavano lavorando con cesoie, trapani e smerigliatrici per cercare oggetti di valore. Alla vista dei militari hanno cercato di fuggire, ma sono stati subito inseguiti e bloccati. Poco distante i Carabinieri hanno trovato l’auto utilizzata per raggiungere il posto: all’interno c’erano altri oggetti da scasso, denaro e altri oggetti provenienti da furti. I due sono stati arrestati in flagranza per furto aggravato. Stamattina sono stati processati per direttissima in Tribunale a Verbania e condannati uno a 1 anno e 8 mesi e l’altro a 1 anno e 4 mesi.
 

Ladri in azione a Omegna. Arrestati dai carabinieri

Furto in esercizi commerciali. Nel Cusio i carabinieri hanno arrestato due persone. Prese di mira due attività siutate nel centro di Omegna: un negozio di parruchiera e una merceria.

E' mancato l'ex vice sindaco di Arona Mario Pagliano

E’ decedutostamattina alle sette Mario Pagliano, aveva 82 anni, era stato vice sindaco di  Arona nell’amministrazione guidata da Antonio  Catapano dal 2005 al 2010. Un  ictus lo aveva colpito a giugno, ma poi si era ripreso; 15 giorni fa un nuovo attacco da cui non si era più ristabilito . E’ stato per decenni docente di letteratura e filosofia al Liceo Classico “Pietro Martire D’Anghiera” nella storica sede di via Cardinal Fossati. Era appassionato dell’insegnamento delle sue materie tanto che, una volta in pensione, ha continuato a tenere lezioni all’Uni tre di Arona.  In politica era entrato giovanissimo, ora era simpatizzante del PD. Ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale e di assessore alla Cultura ,Istruzione  e Servizi Sociali. Persona ricca di un bagaglio culturale di notevole spessore,amava dialogare con tutti. Vedovo dal 2012 lascia due figlie, Chiara e Costanza.

Furto alla Mariner di Gravellona Toce. Indagano i Carabinieri

Maxi furto nella notte alla rubinetteria Mariner in Corso Sempione a Gravellona Toce. I ladri hanno portato via ottone e altri materiali pregiati, lavorati e semi lavorati. Interi bancali sono stati razziati. Non solo, i malviventi hanno anche rubato un furgone Mercedes che era parcheggiato all’interno. Molto probabilmente avevano anche un altro mezzo con cui sono arrivati per caricare tutta la refurtiva. La scoperta è avvenuta questa mattina. Sul posto sono arrivati subito i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Verbania insieme ai militari della Stazione di Gravellona Toce. Si stanno cercando elementi utili o tracce lasciate dai malviventi. Secondo le prime stime, il valore del materiale rubato si aggira sui centomila euro. Solo l’altra notte i Carabinieri insieme al personale di vigilanza della Mondialpol avevano sventato un tentativo di furto all’Unieuro sempre di Gravellona. L’allarme era scattato e i sorveglianti e i Carabinieri erano arrivati in pochi istanti, costringendo i ladri a dileguarsi e abbandonare televisioni e altre apparecchiature elettroniche già pronte per essere portate via. Indagini in corso.

Arizzano. Donna intossicata da monossido di carbonio

L'intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale ha permesso di salvare appena in tempo una donna intossicata da monossido di carbonio questa mattina intorno alle 10,45 ad Arizzano, nella zona dei Mulini. A dare l’allarme sono stati alcuni parenti della donna che non rispondeva al campanello. La signora 62 anni, con ogni probabilità una turista, all'arrivo dei Vigili del fuoco era cosciente anche se confusa. L'ambulanza del 118 l'ha trasportata all'ospedale Castelli. Qui i medici, viste le sue condizioni generali, hanno deciso di trasferirla in camera iperbarica presso l’istituto i Cedri di Fara Novarese.

Il malfunzionamento della caldaia potrebbe essere all’origine dell’intossicazione. Presto però per azzardare ipotesi, sono in corso le valutazioni del caso ad opera dei vigili del fuoco di Verbania.

Ladri in azione in un'azienda a Gravellona. Indagano le forze dell'ordine

Mega furto in un'azienda di Gravellona Toce. I ladri avrebbero agito nottetempo. Sul fatto indagano le forz edell'ordine.

Desiré Raccagni. Corte Appello conferma condanna per l'automobilista che la investì

La Corte d’Appello di Torino ha confermato la condanna a 2 anni di reclusione ( pena sospesa) per l’automobilista che il 17 ottobre del 2011 investì mortalmente Desiré Raccagni. La giovanissima liceale stava attraversando le strisce pedonali – all’altezza di via Giovanni XXIII - quando l’autovettura la colpì, sbalzandola sull’asfalto. “ E’ sempre triste trattare queste situazioni da qualsiasi parte la si voglia valutare. Non ci sono commenti è il decorso della giustizia “ si è limitata a dire l’avvocato di parte civile Marisa Zariani.

Teatro del sinistro, uno dei nodi nevralgico del traffico veicolare alla periferia nord della città di Domodossola. La giovane età della vittima suscitò nell’opinione pubblica domese sgomento e tanto dolore. L’amministrazione Cattrini si mosse subito per valutare migliorie al traffico in quella zona. Dopo lungo dibattito in tutta l’area, per altro prossima alle scuole cittadine, è stato introdotto l’obbligo dei 30 km orari.

Vigilantes Mondialpol sventano furto alla Unieuro di Gravellona. Indagano i carabinieri di Verbania

Tentato furto alla Unieuro di Gravellona Toce. E’ successo nella serata di ieri. E’ stato il servizio di vigilanza interno del negozio ad allertare il 112. I vigilantes hanno segnalato la messa in azione del sistema d’allarme. Sul posto sono così confluite diverse pattuglie dei carabinieri. Ai militari del nucleo operativo radiomobile si sono aggiunti colleghi in borghese e diverse guardie giurate della Mondialpol. I labri,almeno 5 persone, per introdursi all’interno del centro commerciale hanno tagliato una grata posta sul retro della struttura. Una volta all’interno del magazzino hanno riempito tre grossi sacchi neri di materiale di vario genere. Attraverso una porta tagliafuoco hanno poi raggiunto il caveau e qui hanno riempito un borsone con costosi telefonini. Materiale che i carabinieri hanno rinvenuto abbandonato nei pressi del negozio. Ritrovato anche un piede di porco. Il frastuono causato dall’arrivo delle gazzelle ha infatti costretto i malviventi a darsi alla fuga. Si presume siano scappati a bordo di alcune autovetture. Il personale del negozio, ancora nel pomeriggio, stava stilando un elenco dettagliato della merce in magazzino per valutare eventuali ammanchi. Intanto i carabinieri, che già ieri sera hanno proceduto con i rilievi del caso, nel pomeriggio hanno iniziato a visionare i filmati dell’impianto di videosorveglianza nella speranza che possano esserci elementi ultimi alle indagini.

Furto al bar " Piada e caffè " di Pallanza

Spaccata con furto ai danni del bar “ Piada e caffè “ a Pallanza. E’ successo all’alba. Ad accorgersi di quanto stava accadendo una dipendente poco prima delle 6. Avrebbe dovuto aprire il locale ma ha notato uno strano movimento e ha allertato la Polizia. Nel frattempo, il malvivente, si presume un giovane, è uscito dal bar portando via la cassa e il maialino nel quale il personale custodisce le mance. Bottino scarno valutati gli importi contenuti in entrambi gli oggetti. Ingenti invece i danni causati alla vetrina del locale e alla cassa registratore. Ai titolare del bar non è rimasto che sporgere denuncia e continuare nella sua attività. Il locale infatti è rimasto regolarmente aperto per tutta la giornata.

Solo un principio d'incendio in A26, nessun ferito

Solo un principio d'incendio quello che ha interessato un camion che stava transitando in A 26, direzione sud, tra Ornavasso e Gravellona. Tempestivo l'intervento dei pompieri verbanesi, nessun ferito. Nessuna chiusura della strada. 

 

 

Camion in fiamme sull'A26 tra Ornavasso e Gravellona, direzione sud

Camion in fiamme sull'A26 tra Ornavasso e Gravellona, direzione sud

Mezzo pesante in fiamme in A26, direzione sud, tra Ornavasso e lo svincolo di Gravellona. Sul posto il 118 e i vigili del fuoco verbanesi. Al momento non si hanno altre informazioni. 

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede