Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Dom25082019

Back Sei qui: Home Notizie Notizie di Comunicati stampa

“Fare Scuola”, spazi rinnovati per la scuola Peron a Verbania

Comunicato Stampa – Nuove e innovative opportunità di ricerca sul cibo alla Scuola Primaria Maria Peron, dell’Istituto Comprensivo Pallanza di Verbania, grazie a FARE SCUOLA, il progetto di qualificazione degli ambienti scolastici, con il quale Fondazione Reggio Children ed Enel Cuore Onlus stanno intervenendo in 60 tra scuole dell'infanzia e primarie su tutto il territorio nazionale nell’arco di 3 anni.

Il progetto nasce con l’obiettivo di migliorare la qualità degli ambienti scolastici intesi come contesti di apprendimento e luoghi di relazione e ha visto il coinvolgimento di un gruppo di lavoro di Fondazione Reggio Children e di Enel Cuore Onlus con la costante collaborazione e partecipazione dell’amministrazione comunale, della dirigenza scolastica, delle insegnanti della scuola.

Il progetto, affidato all’architetto Francesco Bombardi, prevede un laboratorio scientifico per la ricerca sul cibo che si compone di un’isola centrale costituita da un piano di legno di faggio, come un grande tagliere, che si estende fino alle pareti a costituire una pedana abitabile e mensole per alloggiare strumenti, libri e prototipi.

Una serie di sfere trasparenti e illuminate sono collocate all’interno di piani di legno per ospitare macchine e strumenti tra cui: mulino elettrico, sistema per termoformatura, orto idroponico, utensili oltre a fori di predisposizione per piastre ad induzione, presse per erbario e celle sferiche di fermentazione.

Sono inoltre installati un proiettore, una webcam e altri devices collegati a una rete wifi per registrare le attività e condividere informazioni.

Ogni sfera-funzione costituisce l’opportunità per l’insegnante di integrare, progettare e sperimentare nuovi contenuti didattici.

Cciaa: Esame abilitante per agenti d'affari in mediazione

Comunicato Stampa - La Camera di commercio informa che in data 20 dicembre 2016 presso la propria sede di Villa Fedora, SS. Sempione 4, Baveno si svolgerà una sessione d’esame per tutti coloro che intendono conseguire l’abilitazione all’esercizio della professione di agente d’affari in mediazione, avendo precedentemente sostenuto, con esito positivo, il corso appositamente autorizzato e riconosciuto dalla Regione. Tutti coloro che fossero interessati a sostenere l'esame in tale data sono pregati di recarsi presso gli sportelli della Camera di Commercio, a Baveno, nei seguenti orari: dal Lunedì al Venerdì dalle 10.00 alle 12.30. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 16/12/2016. Al momento della presentazione della domanda è previsto il versamento di € 77,00 per diritti di segreteria. La convocazione è fissata per le ore 8.45 per la registrazione dei candidati presenti. Le prove avranno inizio alle ore 9.00. Si ricorda sin d'ora di presentarsi muniti di un documento d'identità in corso di validità

Bando periferie. Lunedì sera incontro pubblico al Flaim per presentare i progetti

Bando per le periferie: otto milioni di euro per la città di Verbania.

E' questo il titolo dell'incontro pubblico per la presentazione dei progetti finanziati con il “Bando delle Periferie” dal governo nazionale all'interno della legge di stabilità 2016.

Verranno quindi presentati i progetti finanziati: la pista ciclo pedonabile tra Fondotoce e Suna, gli interventi sulla stazione con il completamento del Movicentro, sulle spiagge cittadine, l’Agora alla Casa della Resistenza e la sistemazione del parco con la ciclabile, l'app turistica realizzata dal consorzio Terre Alte.

L'incontro si svolgerà lunedì 21 novembre alle ore 20.45 a Palazzo Flaim a Verbania Intra. Interverranno il sindaco Silvia Marchionini, l'on. Enrico Borghi ed il presidente della provincia Stefano Costa. A presentare l'iniziativa il presidente del quartiere Ovest Laura Ghidini.

Un incontro per discutere dei progetti con le associazioni turistiche, il comitato pendolari, le categorie economiche e sociali della città e tutti i cittadini.

Gallo ( Sos Ossola ) : " Domo svolga adeguatamente il ruolo di capoluogo"

COMUNICATO STAMPA Avanti adagio verso UNICUM a Ornavasso? NO, solo disservizi nella sanità pubblica soprattutto al San Biagio. Il vice presidente della giunta regionale Reschigna e l'assessore Saitta, ci informano, a più riprese,  che l'ospedale unico in quel di Ornavasso fa passi in avanti e avrebbe un futuro roseo. I fatti ci dicono, però, che quella sorta di cronoprogramma degli impegni presi dalla regione è in grande ritardo.
Nel frattempo, con questo specchietto per le allodole, soprattutto nella sanità pubblica e principalmente al San Biagio di Domodossola, tutti i servizi stanno scadendo sempre di più e i tempi di attesa per esami e prestazioni si allungano progressivamente con gravissimo disagi per gli utenti. La causa principale, oltre al neo centralismo, è la carenza di personale sanitario che, oltre a danneggiare i cittadini, si ripercuote anche sugli operatori che, in molti casi, sono oltre il limite della sopportazione come avevamo denunciato mesi fa soprattutto, (ma non solo), per i due DEA ove il disagio è clamoroso. In questa situazione azzardano gli operatori per la loro salute, questione su cui vi sono moltissime omissioni di troppi, e rischiano soprattutto gli utenti per le cure che potrebbero essere non adeguate in questa confusione.
Per UIL, Fials e Fsi la situazione è intollerabile, sono in stato di agitazione e hanno dichiarato uno sciopero generale nell'ASL vco il prossimo 9 dicembre. Silenziosi CGIL e CISL. Non ci ripetiamo sulla nostra contrarietà all'ospedale unico in Ornavasso, che a noi sembra solo una chimera e che lo scopo è quello di chiudere il San Biagio e svenderlo, con gli enormi danni socio sanitario al territorio ossolano e cancellazione di una importantissima ricaduta economica sul territorio, unica restata dopo i furti di innumerevoli servizi già chiusi da tempo e la paventata chiusura dell'ufficio dell'entrate da parte dell'Unione dei comuni dell'Ossola che ha fatta tale dichiarazione, a nostro avviso, per "ricattare il sindaco Pizzi, mentre ha usato numerosi fondi per gli autovelox, questione marginale e certamente non decisiva per la nostra periferia e per la quale riteniamo che dovevano essere trovate altre forme di finanziamento e non quelle delle unioni il cui scopo principale è arrestare il declino delle periferie e della montagna.
La questione San Biagio è la cartina di tornasole se si vuole arrestare il declino non solo dell'Ossola ma anche della provincia tutta che vorremmo autonoma e federale.
Su questo invito di nuovo il sindaco di Domodossola a svolgere adeguatamente il ruolo di capoluogo a tutti i livelli come ad esempio nell'UNIONE e nel CISS, cercando di essere al di sopra delle parti, partendo da coloro che, indipendentemente dall'appartenenza, hanno competenze e opinioni in linea con la difesa del territorio a partire dal tema della sanità pubblica in una realtà che è gravata dal 70% da quella privata convenzionata.

Bernardino Gallo
Presidente gruppo FB SOS Ossola Cusio Verbano                           già presidente USSL 56 Ossola                                 

Spettacoli di danza al Maggiore: agevolazioni sull'acquisto dei biglietti per gli allievi scuole di danza cittadine

Comunicato Stampa - Con una delibera di giunta approvata nei giorni scorsi la Giunta comunale ha approvato una promozione, a favore degli iscritti alle scuole di danza della città, per l'acquisto dei biglietti ai tre spettacoli di danza previsti al Maggiore nella stagione 2016/17. Per promuovere questi spettacoli di balletto si è scelto di coinvolgere le scuole di danza cittadine, offrendo l'opportunità di acquistare per gli allievi delle scuole biglietti a tariffa agevolata. Presupponendo che la maggior parte degli allievi delle suddette scuola sia di età inferiore ai 26 anni (e godrebbe quindi già del prezzo ridotto under 26) si è ritenuto opportuno applicare una ulteriore riduzione con una nuova fascia di prezzi che prevede il biglietto a soli 14,00 euro nel primo settore e a 11,50 euro per il secondo (anzichè rispettivamente euro 16,00 ed euro 13,50).
Una scelta anche per dare un ulteriore incentivo a chi ama e segue questa disciplina di poter assistere agli spettacoli di grande qualità, che ricordiamo sono: sabato 26 novembre 2016 Serata Stravinsky con le coreografie di Raphael Bianco sulle musiche di Igor Stravinsky; sabato 18 febbraio Orlando suggestioni coreografiche sull’Orlando Furioso con ideazione e coreografia di Raphael Bianco, sabato 18 marzo 2017 chiude il cartellone di Danza Bolero con il Balletto Nazionale di Györ (Ungheria).

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede