Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Sab07122019

Back Sei qui: Home Cultura

Arona, Spazio Arte ospita la "Collettiva d'autunno"

Dal primo al 9 ottobre lo spazio arte di Arona ospita la mostra “ Collettiva d’autunno. Colore e bonsai “. Promossa dallo Spazio arte la rassegna propone la visione delle opere di quasi tutti i 50 soci dell’associazione oltre a diversi bonsai dei club di Verbania e Arona. Il taglio del nastro è in programma sabato primo ottobre alle 17.

Inaugurata a Domo la mostra dedicata al genio di Leonardo. Sarà allestita fino a dicembre

C’era anche il mecenate svizzero – e cittadino onorario di Domodossola – Leonard Gianadda ieri all’inaugurazione della mostra “Leonardo Da Vinci. L’arte dell’invenzione: tra ordine e bellezza”, a cura di Carlo Teruzzi. Della Fondazione Gianadda sono le macchine esposte, una mostra comprata da  Leonard Gianadda in occasione di un’esposizione a Zurigo diversi anni or sono, per il proprio spazio espositivo di Martigny.  
L’organizzazione dell’evento domese è di EffedipiArte e Liceo Antonio Rosmini, con la collaborazione del Centro Servizi per il Territorio e della Fondazione Pierre Gianadda. Un cammino multimediale che, alle tradizionali visite guidate, affianca la voce di Leonardo e le sue citazioni, oltre a contenuti video di approfondimento sulle macchine e gli interessi del grande genio.
La mostra sarà visitabile fino al 22 dicembre presso la Sala Esposizioni Antoni Gaudì, nel palazzo della Fondazione EffedipiArte, in via Canuto 12 a Domodossola, con la presenza dei modelli delle macchine e i disegni del Codice Atlantico, pannelli illustrativi e didattici, laboratori didattici.
Il curatore ci spiega che “con la mostra ci si addentra nell’opera e nel cuore di una delle più grandi figure del Rinascimento. Il percorso espositivo ci presenta il Leonardo ricercatore e costruttore, lo studioso appassionato e l'inventore, mai pago delle sue scoperte. Un uomo tormentato dal “senso di incompiutezza” di sé e della propria opera e desideroso di una perfezione, a suo dire, mai raggiunta”.

Domenica sera alla Fabbrica di Villa 'Alice nel paese delle meraviglie'

Va in scena domenica 25 settembre alle 20,45 a ''La Fabbrica'' di Villadossola lo spettacolo ''Alice nel Paese delle Meraviglie'', a cura del Campo Teatrale La Fabbrica. Il Campo Teatrale  nasce nel novembre del 2013 quando l’assessore Marcello Perugini e l'attrice Nicol Quaglia, diplomata al Piccolo Teatro di Milano, decidono di dare vita ad una scuola di teatro collegata al teatro La Fabbrica. Scuola che conta su 20 alunni di età tra i 18 e i 70 anni. E, dopo tre anni di lavoro, ecco la messa in scena del primo spettacolo già proposto lo scorso 3 di settembre. Un successo che ha indotto a replicarlo domenica 25 settembre. Sul palco 23 attori e un pianista.
Al piano superiore del teatro villese sarà aperta una mostra contenente i bozzetti della costumista, le foto di costruzione di tutte le scenografie e le opere di alcuni artisti a cui è stato chiesto di creare qualcosa a tema Alice nel Paese delle Meraviglie.

A Verbania gli Stati generali della Cultura in Piemonte

Si è tenuto a Verbania il terzo appuntamento degli Stati Generali della Cultura in Piemonte che ha coinvolto gli operatori del novarese e del verbano-cusio-ossola. Nella nuova struttura del Teatro Maggiore, a Verbania, più di 100 tra operatori della cultura, professionisti, amministratori hanno lavorato intensamente due giornate per individuare i punti di forza e di debolezza del territorio e per produrre le basi di una futura strategia. Forte l’esigenza di innovare l’offerta e la produzione culturale, anche alla ricerca di luoghi non istituzionali e consueti, in modo tale da coinvolgere fasce di pubblico abitualmente poco propense ad aderire all’offerta culturale. La tavola rotonda di venerdì 16 settembre ha preso in esame le sintesi delle discussioni attorno ai dieci tavoli di lavoro, alla presenza dell’assessora regionale alla Cultura e al Turismo, Antonella Parigi e del vicepresidente della Regione Piemonte Aldo Reschigna.

E’ emerso un quadro ricco di problematiche e di opportunità, nelle differenze tra i territori, caratterizzati da forti flussi turistici polarizzati attorno al lago e ai centri urbani più grandi e dalle gravitazioni importanti sulla Lombardia, che integrano le reti di relazioni con il capoluogo piemontese.

Un incontro molto apprezzato dagli operatori locali che sottolineano l’importanza del costruire reti di cooperazione per poter realizzare un’offerta culturale di livello che sappia contemporaneamente soddisfare le esigenze di un turismo colto e coinvolgere i diversi pubblici residenti.

 

 

L'ultimo libro di Giuseppina Cerutti è dedicato all'emigrazione nel borgomanerese

Un libro dedicato all’emigrazione del borgomenerese. E’ quello che domenica pomeriggio alle 16.30 sarà presentato a Villa Marazza a Borgomanero. Autrice è Giuseppina Cerutti. Il libro, attraverso foto e testimonianze dirette, racconta i personaggi partiti dal novarese per raggiungere altre terre in cerca di lavoro, fortuna. Storie quanto mai attuali. “ E’ utile ricordare che noi stessi siamo stati un paese di emigranti “ spiega l’autrice. Il libro è arricchito anche delle interviste realizzate dai bimbi della scuola locale ad anziani del paese. “ Si tratta di meravigliosi spaccati di vita vissuta. Ma non anticipo nulla per non  togliere la giusta suspance che sta dietro la lettura di un libro “ conclude Cerutti.

Virginia Raffaele, Lella Costa e Tiromancino al Maggiore

Una grande stagione di teatro, musica e danza: è l'anno zero del teatro Maggiore. Il taglio del nastro il primo ottobre con l'orchestra dei Berliner Symphoniker, poi Virginia Raffaele il 26, Marco Baliani e Lella Costa il 30, a novembre l'11 Teresa Mannino, il 15 Edipo Re ed Edipo a Colono con Glauco Mauri, il 26 serata Stravinsky con la compagnia Egribiancodanza, il 2 dicembre il Teatro Stabile di Torino in Come vi Piace di Shakespeare. Il 22 dicembre protagonista il valzer di Strauss, il 26 gennaio il musical con Un americano a Parigi, il 4 febbraio i Tiromancino, il 18 febbraio ancora il balletto con Orlando Furioso. Il 24 febbraio Mariangela D'Abbraccio sarà Filomena Marturano per la regia di Liliana Cavani, il 10 marzo Solfrizzi porta in scena Moliere, il 18 marzo danza sulle note del Bolero. Il 13 aprile Ale & Franz presenteranno il loro nuovo spettacolo dedicato a Gaber e Jannacci, dal 27 aprile all'11 maggio con Eva Canterella l'Odissea in tre puntate. Si chiude il 19 maggio con i Legnanesi.
Domani alle 10 inzia la prevendita degli abbonamenti, per 4 giorni alla biglietteria del Maggiore, poi nelle sedi consuete. Esistono diverse formule di abbonamento, da 30 a 120 euro con riduzioni per studenti e anziani. Il programma completo è disponibile sul sito del Maggiore e al teatro.

Teatro sull'Acqua: ieri ad Arona Gustavo Zagrebelsky. Si prosegue fino a domenica

<Mi fa piacere essere qui per parlare d’altro dove ‘altro’ vuol dire non parlare di referendum. Vi devo dire che non ne posso più, domani parto per un nuovo giro, per discutere per l’ennesima volta gli stessi argomenti. Oggi per me è una boccata d’aria, questo libro è l’occasione per fare qualche riflessione generale su cose, mi permetto di dire, anche più vitali e più profonde che non questa ‘sciocchezza’ nella quale siamo coinvolti in un clima di eccitazione eccessiva rispetto all’oggetto; questa eccitazione eccessiva implica spesso la rovina dei rapporti interpersonali, su questo referendum si litiga tra colleghi, si litiga in famiglia, si litiga con gli amici… basta! Ci sono già tante ragioni per litigare, non c’è bisogno anche di questo>.

Così il leader degli oppositori alla riforma costituzionale targata Renzi e presidente emerito della Corte Costituzionale ieri sera ha esordito in piazza san Graziano ad Arona. Gustavo Zagrebelsky nell’ambito di ‘Teatro sull’acqua’, ha dialogato con Dacia Maraini sul libro scritto dal giurista dal titolo ‘Senza adulti’, che parla di una società, quella attuale, che esalta a fini consumistici l’eterna giovinezza fino alla vecchiaia, quando l’uomo non serve più, è un vuoto a perdere, eventualmente da recuperare sempre a scopi commerciali.

Teatro sull’Acqua prosegue fino a domenica. Oggi alle 18,30  in piazza c’è la scrittrice Michela Murgia, domani sempre alle 18,30 ospite il noto psichiatra infantile Vittorino Andreoli. E poi musica, artisti di strada e spettacoli circensi, show itinerati di teatro, cabaret e magia, concerti, appuntamenti a tavola, altri incontri con gli autori. E fino a sabato alle 21,15 tutte le sere lo spettacolo appositamente scritto da Dacia Maraini per il festival dal titolo ‘I deliri di San Carlo’: sarà il lago a raccontare, tribuna d’eccezione è Piazza del Popolo.

Al via una nuova stagione di " Villa chi legge ". Primo appuntamento domani presso la nuova Biblioteca

Torna''Villa...chi legge?!?'', l'appuntamento nei quartieri cittadini di Villadossola promosso dalla Biblioteca comunale e dall'assessorato alla cultura. Cinque serate che inizieranno venerdì 9 settembre alle 20.30, in occasione dell'inaugurazione della nuova sede della biblioteca ricavata a pian terreno del municipio. Cinque appuntamenti che poggiano sui libri gialli che Alessandro Chiello ha scritto e che sono ambientati a Villadossola.Si cominca con "Misteriosi delitti sulle sponde dell'Ovesca "

In tv il concerto di Francesco Pasqualotto con un Pleyel del 1838 al Chiostro di Intra

Musiche di Schubert e Chopin nel nuovo appuntamento con le sette note su Vco Azzurra Tv. Vi proporremo il concerto che è stato ospitato nella cappella de ‘Il Chiostro’ di Verbania che ha visto protagonista il pianista Francesco Pasqualotto con un Pleyel del 1838. Appuntamento in tv giovedì alle 20,35 e ancora domenica alle 12.
‘Ascolto del suono originale’ il titolo del concerto, con uno strumento antico coevo ai due compositori le cui sonorità risultano dunque simili a quelle pensate e volute da Schubert e Chopin per le loro opere.
 
‘L’amicizia: il tutto nel frammento’ il tema della stagione concertistica 2016 proposta dall’Associazione “Il Chiostro Teatro” che sostiene l’Orfanotrofio Saint Damien del Madagascar. Al termine del concerto di Pasqualotto poi raccolta fondi per le popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto. 
Appuntamento venerdì 14 ottobre, alle ore 21.00 sempre presso la Cappella del Chiostro per  il ‘Concerto finale", con musiche di Bach, Mozart e Schubert. Ingresso come sempre gratuito.
 

Teatro sull'acqua. Prima nazionale questa sera per "Arona che vola - I deliri di San Carlo "

La sesta edizione di Teatro sull’Acqua ha preso avvio ad Arona. Ieri sera è arrivata in città anche Dacia Maraini, il direttore artistico di questo festival della cultura. La scrittrice ha assistito alla prova generale della rappresentazione teatrale “Arona che vola – I deliri di San Carlo”, tratto da un’idea di Angelo Poletti. Come vuole rigorosamente il titolo, il palcoscenico sarà l’acqua dell’antico porto di piazza del Popolo. Gli attori saranno a bordo di imbarcazioni. Una scenografia che spazia a tutto lago con fondale, le luci e i contorni della collina di Angera. E’ un progetto teatrale unico nel suo genere per la regia di Sista Bramini, fondatrice della compagnia “O Thiasos – TeatroNatura”. La voce del lago sarà quella di Franco Acquaviva, del Teatro delle Selve, che interpreta Carlo Borromeo, allora non ancora santo. L’evento non è solo teatrale. Negli incontri con gli autori domani, giovedì 8 settembre, Dacia Maraini dialogherà con Michela Murgia, venerdì 9 con Vittorino Andreoli, sabato 10 con Matteo Bussola e dpmenica 11 con Romana Petri. Alle 20 domani esibizione del Corpo Musicale Angelo Broiggio di castelletto Ticino e Circo Clap. Tetaro sull’acqua compredne anche visite teatrali guidate, poesia alla carta nei bar e ristoranti, cortili in musica, artisti di strada e una tour sul lago domenica 11 settembre con il battello di Alberto Zacchera. Gli eventi si susseguono sino a domenica quando su questa sesta edizione della rassegna calerà il sipario.                           

Settimane Musicali. " Le Rossignol" ha incatato ieri sera il pubblico del Palacongressi

“Le Rossignol”, la storia dell'usignolo che con il suo canto commuove (e vince) addirittura la Morte, ha incantato domenica sera il pubblico dello Stresa Festival al Palazzo dei Congressi. L'opera di Stravinskij è stata eseguita dalla Filarmonica del Regio di Torino diretta da Gianandrea Noseda, con la proiezione in simultanea di una video scenografia commissionata dal festival a Guido Fiorato. Intanto l'edizione 2016 volge al termine. Domani sera, con il Palacongressi tutto esaurito, Noseda dirigerà la London Symphony Orchestra. In programma Wagner, con l'Ouverture da i Maestri cantori di Norimberga, Debussy con La Mer, la Sinfonia n.2 di Rachmaninoff. Il Maestro Nodesa, direttore artistico dello Stresa Festival, è il nuovo direttore principale ospite della London Symphony con la quale ha ottenuto proprio sabato sera al teatro alla Scala di Milano otto minuti di applausi al termine del concerto di apertura di “Mito”.

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede