Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Sab24082019

Back Sei qui: Home Cultura

'Blocchi Mentali': a Domodossola la nuova mostra di Alessandro Beltrami. Performance live sabato alle 10,30

Dopo la sua prima esposizione lo scorso anno a Vogogna, il giovane artista ossolano Alessandro Beltrami propone una nuova mostra dal titolo « Blocchi Mentali » che si terrà dal 1° al 30 giugno presso il Colorificio Savoia a Domodossola. Sabato 4 giugno performance live inaugurale, alle 10,30, con l’artista che dipingerà al momento e sotto gli occhi del pubblico una tela con la stessa tecnica di quelle esposte.

La serie « Blocchi Mentali » è un estratto di un grande lavoro interiore di Alessandro, volto al concepimento di nuove opere frutto di una ricerca emotiva, di pensieri e riflessioni introspettive. I quadri esposti rappresentano al meglio le sue infinite emozioni, celate da un velo di pittura ad olio e colori acrilici i quali, attraverso un gioco di sovrapposizioni, danno vita a tele colorate, dinamiche, dove il movimento e la danza ‘Futurista’ sembrano una costante ripresa.

Alessandro Beltrami è nato nel 1991 a Domodossola e vive a Vogogna. Ha frequentato corsi presso l’Accademia di Milano e l’Accademia delle Belle Arti di Firenze, preferendo poi un percorso autodidattico. Da quel momento sentendosi meno legato a preconcetti artistici e doveri accademici ha sviluppato una linea artistica personale e ragionata. I punti di partenza della sua ricerca artistica sono i colori, le sfumature, gli studi di luce e le linee. Ha debuttato con la sua prima personale «Sensa Volto » lo scorso anno a Palazzo Pretorio a Vogogna.

Presentati i lavori di restauro della chiesa di Madonna di Campagna

Conclusi gli ultimi lavori di restauro conservativo all’interno della chiesa di Madonna di Campagna. La presentazione delle opere alla comunità locale è avvenuta nel fine settimana alla presenza del Vescovo di Novara, Monsignor Franco Giulio Brambilla. I lavori hanno permesso di riportare alla luce i dipinti di un tempo che caratterizzano una delle cappelle della chiesa. Gli interventi si aggiungono a quelli già eseguiti negli anni scorsi.

Sabato prossimo riapre il Museo del Paesaggio

Dopo due anni di lavori sabato prossimo riapre il museo del Paesaggio. La ristrutturazione del pian terreno di Palazzo Viani Dugnani è costata circa 700mila Euro. Ora la direzione del Museo mira a rilanciare la struttura . Un progetto ambizioso. " Vogliamo lavorare in sinergia con le strutture museali della vicina Lombardia e progettare così il risveglio del nostro Museo " ha confermato il presidente Massimo Terzi.  Si comincia con una mostra dedicata a Troubtzkoy. In esposizione sino al 30 ottobre 150 opere dell’artista di cui - quest’anno - ricorre il 150esimo anno della nascita. E grazie al contributo di 365.000euro della Fondazione Cariplo che, ha finanziato il progetto  'Palazzo Viani Dugnani perno di una nuova stagione di sviluppo culturale della città', si potrà avviare il completamento della ristrutturazione del primo piano dello stabile.

Nei giorni scorsi Giuliana Sgrena a Domo per presentare il suo libro 'Dio odia le donne'

‘Dio odia le donne’ è il titolo dell’ultimo libro di Giuliana Sgrena che è stato presentato nei giorni scorsi in Cappella Mellerio a Domodossola. Un titolo forte, Sgrena ha spiegato: <Le donne sono discriminate anche in base alla religione. Ma non credo sia Dio , del resto io sono diventata atea e nel libro spiego perché. Penso che siano gli uomini che dicono di parlare in nome di Dio. Le scritture sacre che ho analizzato nel mio libro forniscono un alibi al patriarcato, che è la vera causa della oppressione delle donne>. L’esperienza personale della Sgrena non è preponderante nel volume ma la stessa aggiunge: <Sicuramente c’è una parte che per la mia vita è stata molto importante e che mi ha portato a frequentare una scuola statale gestita dalle suore. Ogni mattina la mia suora diceva ‘Bambini preghiamo per la vostra compagna Giuliana’, perché mio padre, partigiano, è comunista; questo a sei anni diventa un incubo>, qui le radici del percorso che l’ha poi portata all’ateismo.

Stresa Festival : la musica per costruire ponti

Building bridges, costruire ponti: è il tema della cinquantacinquesima edizione dello Stresa Festival. Un'esperienza che va avanti da 55 edizioni e alla presentazione di una  nuova edizione c'è sempre la grande emozione di una storia tutta da scrivere.
Anche quest'anno preludio con i Midsummer Jazz Concerts, che crescono di un appuntamento, dal 19 al 24 luglio, poi le Meditazioni in musica dedicate al Barocco dal 26 al 28 luglio, e il momento clou del festival dal 23 agosto al 6 settembre.
Inaugurazione il 23 agosto con le sorelle Labeque, poi le grandi orchestre, la London Symphony Orchestra, la Filarmonica del Regio di Torino, dirette entrambe dal Maestro Noseda, la Rotterdam Philarmonic Orchestra con i solisti Renaud Capuçon e Gautier  Capuçon.
Ponti che si gettano con il linguaggio universale della musica anche attraverso le fedi, come il concerto al teatro Maggiore “Mare Nostrum”, diretto da Jordi Savall con le musiche delle tre grandi religioni monoteiste unite dal Mediterraneo. Da non perdere la video scenografia di Guido Fiorato per Le Rossignol di Stravinskij, il teatro di figura di Stefano Monti per la serata di apertura e per “Cenere”, con la proiezione del film muto di Eleonora Duse. Prima assoluta per l'esecuzione di Carlo Boccadoro su libretto di Cecilia Ligorio per i 400 anni della morte di Shakespeare.
Il programma completo è disponibile sul sito www.stresafestival.eu.

Al centro culturale "La Fabbrica" il concerto di Primavera della scuola media di Domodossola

Orchestrali in erba protagonisti ieri sera al teatro la Fabbrica. Di scena il “Concerto di Primavera” degli alunni della scuola media domese. Un appuntamento diventato tradizione per i ragazzi e le famiglie degli studenti. Rappresenta infatti una sorta di saggio di fine anno. Va detto che, il concerto, per il quinto anno consecutivo  ha potuto godere della sponsorizzazione del locale Kiwanis Club. Un connubio vincente se è vero che – anche ieri sera - il centro culturale villadossolese risultava gremito in ogni suo posto. “L’incasso della serata andrà alla direzione della scuola media per l’acquisto di nuovi strumenti musicali “ ha infatti spiegato Cicci Pagani parlando alla platea di Villadossola. Parole riprese anche dalla dirigente scolastica. Chiara Varesi ha ringraziato il Kiwanis e quanti partecipando all’evento rendono possibile tutto ciò.

Sul palco de “La Fabbrica” ad animare l’orchestra diretta dal maestro Stefano Gori, circa 200 ragazzi per lo più di seconda e terza classe. Il parterre vialladossolese ha registrato anche la presenza degli studenti di prima che invece hanno animato il coro.

Dietro le quinte i tanti insegnanti di strumento impegnati nei 9 mesi di scuola a preparare gli aspiranti musicisti.

Le musiche proposte hanno spaziato dai successi a firma del compositore statunitense Henry Mancini sino alle musiche del norvegese Edward Grieg. Un’ora e mezza di spettacolo, accompagnato a tratti da applausi scoscianti. Così è stato per Mission del premio oscar Ennio Morricone, arrangiato per la scuola domese da Roberto Olzer. Giovedì 26 maggio, l’orchestra della Scuola Media domese sarà in Liguria per partecipare al progetto “AlassioInmusica”.

Prevendite esaurite per il primo spettacolo al Maggiore. In caso di bel tempo spettacolo en plein air con altri posti a disposizione

Gran successo per le prevendite dei biglietti del primo spettacolo al teatro Maggiore a Verbania del prossimo 11 giugno con Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e Giovanni Veronesi. E' stata esaurita la capienza della sala interna. Se le condizioni meteo lo permetteranno, lo spettacolo si svolgerà all'aperto saranno messi in vendita altri biglietti. Si consiglia di monitorare pagina facebook e sito del Maggiore per sapere quando saranno riaperte le prevendite. Biglietti ancora disponibili per Lillo & Greg il 12 giugno.

Lampi sul loggione: trent'anni di teatro a Verbania. La festa il 28 maggio

Festa sabato 28 maggio alle 21 a Villa Giulia per trent'anni di storia di Lampi sul loggione, la stagione che ha portato il teatro in città, dai bambini delle scuole al pubblico di ogni età. “In questi anni gli spettacoli rappresentati sono stati 270, per 57100 spettatori” spiega il direttore artistico Paolo Crivellaro. La sera del 28 sarà presentato il filmato inedito “30 di teatro a Verbania” realizzato da Roberto Ciuffetelli. E l'assessore alla Cultura Monica Abbiati assicura: “l'esperienza dei 'Lampi' troverà uno spazio anche nel nuovo teatro, non si esaurirà con la festa dei trent'anni”.

Ad Arona ritorna l'appuntamento con "Arte di primavera"

Sabato ritorna sulle rive del lago maggiore l’appuntamento con “Arte ad Arona Primavera sul lago “. Cornice dell’evento lo Spazio Moderno in Via Martiri della Libertà. Qui i 38 i soci espongono foto, sculture e quadro. La manifestazione gode del patrocinio del Comune L’inaugurazione è in programma per le 17 di sabato 21. La rassegna rimarrà aperta tutti i giorni dalle 16 alle 19 . sabato e domenica anche mattina dalle 10.30 alle 12.30

Per i 30 anni di Intercultura in Ossola ieri sera al Galletti concerto della Fabrizio Spadea Band. Stasera in tv alle 20,35

Oltre 500 famiglie coinvolte in attività di ospitalità e invio con borse di studio completamente gratuite di più di 100 alunni meritevoli e di molti altri con borse sponsorizzate in parte. Un breve excursus sull’attività locale di Intercultura in questi decenni ieri sera da parte di Maria Pia Pallotta in apertura del concerto promosso al Teatro Galletti di Domodossola in occasione del 30° di fondazione del Centro Locale ossolano. Sul palco la Fabrizio Spadea Band che ha proposto musiche di Luis Salinas: Fabrizio Spadea alla chitarra, Michele Guaglio al basso elettrico, Giorgio di Tullio alla batteria, Mario Zara al pianoforte e Giorgio Piombino alle percussioni per un percorso musicale di elevata qualità dedicato al famoso artista argentino, un autodidatta oggi ritenuto il più grande chitarrista sudamericano e uno dei migliori al mondo per doti d’improvvisatore e originale capacità interpretativa. La sua musica include elementi di bossa nova, samba brasiliana, candombe afro-uruguaiano, salsa, bolero e jazz.

Ritmi più o meno lontani che hanno raccontato in musica le finalità di Intercultura: promuovere  la conoscenza tra le culture e tra i popoli, tema di estrema attualità, attraverso scambi di studenti delle scuole superiori o giovani lavoratori con borse di studio. <Ci sono ancora troppe nazioni, troppi giovani a cui nessuno insegna che il diverso è da conoscere e non da combattere o uccidere> ha spiegato Maria Pia Pallotta. Dalla stessa l’appello alle famiglie locali, perché si facciano avanti, per accogliere per qualche mese un figlio o una figlia in più. Finalità del concerto della Fabrizio Spadea Band per il trentennale anche raccogliere fondi per una nuova borsa di studio, perché un altro giovane ossolano possa affrontare la sua esperienza di vita all’estero. Il concerto è stato ripreso integralmente e sarà trasmesso da Vco Azzurra Tv stasera, giovedì, alle 20,35 e ancora domenica 29 maggio alle ore 12.

Un concerto speciale a Madonna di Campagna sabato scorso con l'Orchestra Integrata di Emisferi Musicali

Un concerto davvero speciale sabato scorso nella chiesa di Madonna di Campagna a Verbania: l’ Orchestra Sinfonica Integrata di Emisferi Musicali si è esibita in una coinvolgente esecuzione della Seconda Sinfonia Op. 17 di Tchaikovsky. Calorosi gli appalusi finali e grande la commozione degli allievi di Emisferi Musicali alla consegna del diploma di terzo anno. La scuola si occupa di integrazione della disabilità attraverso le sette note.

La seconda sinfonia di Tchaikovsky è stata riarrangiata secondo le metologie MTO specializzate nella riorchestrazione dei brani per far si che tutti ne abbiamo accesso, con un risultato musicale ed emozionale unico offerto dall’Orchestra Sinfonica Integrata.

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede