Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Ven06122019

Back Sei qui: Home Cultura Notizie di

Stresa Festival, continua l'appuntamento con il Midsummer Jazz Concerts

Sono tornati a Stresa sul lungolago a Villa La Palazzola i Midsummer Jazz Concerts dello Stresa Festival. Tanto pubblico ed entusiasmo per il concerto del Kenny Barron Trio. Il grande pianista si è esibito insieme al contrabbassista giapponese Kiyoshi Kitagawa e Jonhatan Blake alla batteria. Barron possiede una grande abilità nel catturare l'attenzione di un vasto pubblico sparso nelle più celebrate platee internazionali, grazie al suo elegante pianismo, alle sue originali melodie e ai suoi ritmi contagiosi. Il Los Angeles Times lo ha citato quale «uno dei pianisti jazz top nel mondo» e Jazz Weekly «il più lirico dei pianisti del nostro tempo». Nato a Philadelphia, culla di molti grandi musicisti, Kenny Barron è da annoverare tra i grandi maestri del pianoforte jazz. Questa sera appuntamento al Regina Palace Hotel con Jack DeJohnette, batteria e pianoforte, Matt Garrison, basso, Ravi Coltrane, sax.

Al Maggiore arriva " la signora della musica italiana"

Dopo aver ospitato Anastacia, star internazionale, al teatro Maggiore arriva la “Signora della Musica Italiana”, Ornella Vanoni, con il suo tour “Free Soul”. Il titolo non solo definisce pienamente lo stato d’animo attuale dell’artista e il suo essere un’anima libera, ma è anche molto adatto per il jazz, stile musicale libero che lascia spazio all’improvvisazione e all’invenzione. Un concerto imperdibile anche grazie alla partecipazione di tre grandi musicisti, Roberto Cipelli (pianoforte), Bebo Ferra (chitarra) e Piero Salvatori (violoncello).  Considerata la recente variabilità e imprevedibilità delle condizioni metereologiche, a tutela dello spettacolo e degli spettatori la produzione, si è scelto di spostare il concerto dall’Arena Esterna alla Sala Teatrale interna de Il Maggiore.  Per l’occasione la Signora della Musica Italiana interpreterà alcuni brani jazz e di bossa nova, oltre che i suoi più grandi successi, con lo stile che da sempre la contraddistingue. «È un progetto che presento al mio pubblico con emozione e molto entusiasmo – ha dichiarato Ornella – Per andare avanti bisogna cambiare sempre, con coraggio e passione. Questo trio fantastico ed eccezionale mi porta dentro l’anima una nuova gioia». Lo spettacolo si terrà nella sala teatrale interna del Maggiore. La biglietteria serale aprirà alle 17,30.

Midsummerjazz : stasera " Musica Nuda "

Ha debuttato ieri sera al teatro Maggiore di Verbania la quinta edizione dei concerti jazz nell'ambito dello Stresa Festival. Grande successo per “Amore che vieni, amore che vai, Fabrizio De André, le donne e le altre storie”. Sul palco Cristina Donà, voce, Rita Marcotulli al pianoforte, Enzo Pietropaoli, al contrabbasso, Fabrizio Bosso, tromba, Javier Girotto, sax, Saverio Lanza alla chitarra elettrica e Cristiano Calcagnile alla batteria e percussioni. Un progetto omaggio a Faber che in chiave jazz ripercorre le canzoni dedicate alle donne, da Boccadirosa in poi, ma non solo. Questa sera, alle 21, sempre al Maggiore in scena il duo formato da Petra Magoni alla voce e Ferruccio Spinetti al contrabbasso in “Musica Nuda".

Il Teatro Maggiore si prepara a Ornella Vanoni. Il concerto sabato alle 21,30 all'interno

Dopo il pop di Anastacia e la lirica di Puccini, la musica è ancora protagonista al Centro Eventi Il Maggiore: sabato 23 luglio alle 21.30 è di scena Ornella Vanoni con il suo “Ornella Free Soul”. 
 
Considerata la recente variabilità e imprevedibilità delle condizioni metereologiche, a tutela dello spettacolo e degli spettatori la produzione, si è scelto di spostare il concerto dall’Arena Esterna alla Sala Teatrale interna de Il Maggiore.
 
 I biglietti già acquistati per lo spazio esterno saranno ugualmente validi per l’accesso alla Sala Teatrale, garantendo agli spettatori il medesimo settore scelto al momento dell’acquisto.
 
 
Il titolo del concerto, scelto dall’artista stessa, non solo definisce pienamente lo stato d’animo attuale della cantante e il suo essere un’anima libera, ma è anche molto adatto per il jazz, stile musicale libero che lascia spazio all’improvvisazione e all’invenzione. Inoltre, il nome scelto è perfetto anche per l’insolito trio di grandissimi musicisti che accompagneranno Ornella Vanoni sul palco: Roberto Cipelli (pianoforte), Bebo Ferra (chitarra) e Piero Salvatori (violoncello). 
 
 Per l’occasione la Signora della Musica Italiana interpreterà alcuni brani jazz e di bossa nova, oltre che i suoi più grandi successi, con lo stile che da sempre la contraddistingue. «È un progetto che presento al mio pubblico con emozione e molto entusiasmo – ha dichiarato la Vanoni – Per andare avanti bisogna cambiare sempre, con coraggio e passione. Questo trio fantastico ed eccezionale mi porta dentro l’anima una nuova gioia». 
 
 L’aspetto più emozionante sarà il dialogo naturale che verrà a crearsi tra l’artista e gli spettatori. Uno scambio informale, a ruota libera, senza copione, che darà valore alla libertà dell’anima.
 
 BIGLIETTI: a partire da € 20,00 + diritti di prevendita. 
 
Biglietti su ticketone e presso Municipio di Pallanza (Piazza Garibaldi, 15), Sede Municipale di Intra (Via Fratelli Cervi, 5) e presso l’ Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica (Via Ruga, 44).

Giorgio Valeggia presenta il suo ultimo libro : " Il lungo filo rosso "

Non solo pittura, ma anche letteratura. Giorgio da Valeggia, noto pittore ossolano,  presenterà domenica il suo nuovo libro intitolato ''Il lungo filo rosso''. L'appuntamento è alle 21 al museo di Arte Sacra di Crevoladossola (a fianco della Chiesa). Giorgio da Valeggia esporrà anche alcune delle sue opere; la mostra sarà inaugurata venerdì 24 giugno, alle 17,30. Il titolo della mostra è ''Ricerca nell'animo delle cose su cui scorre il tempo''. Le opere rimarranno esposte sino al 3 luglio.

'Cambio' di Caravaggio per la mostra in corso al Broletto di Novara. Arrivato da Tokio il San Giovanni Battista nel deserto

‘Cambio’ di Caravaggio per la mostra ‘Da Lotto a Caravaggio. La collezione e le ricerche di Roberto Longhi’ in corso fino al 24 luglio al Broletto di Novara. In sostituzione del San Francesco in Meditazione, in partenza per un’altra mostra a Madrid, è arrivato nei giorni scorsi da Tokio il San Giovanni Battista nel deserto. Le nostre telecamere hanno seguito l’arrivo dell’opera nella città gaudenziana, l’apertura della cassa che la conteneva, il controllo, fino alla posa del nuovo quadro all’interno dell’esposizione. Di questo dipinto sembrerebbero mancare riferimenti diretti nelle fonti e nella documentazione archivistica relativa a Caravaggio: compare per la prima volta identificabile con sicurezza soltanto nell'inventario della collezione Corsini nel 1784. Grazie proprio agli studi e al giudizio di Roberto Longhi e superando alcune opinioni inizialmente contrastanti è oggi considerato un prezioso autografo.  L’esposizione in corso al Broletto è curata da Mina Gregori e da Maria Cristina Bandera ed è stata promossa dall’ex amministrazione Ballaré, dalla Regione Piemonte, dalla Fondazione Longhi e organizzata da Civita Mostre. 
E’ l’ultimo mese utile per una visita: nelle sale dello storico palazzo due secoli di storia dell’arte attraverso lo sguardo di studioso e collezionista di Roberto Longhi; è un viaggio alla riscoperta del filone naturalistico, che mette in evidenza tra gli altri la figura di Caravaggio. Un percorso organizzato in maniera cronologica e tematica: si comincia con le opere del Cinquecento riconducibili all’ ‘Officina ferrarese’, si prosegue con Lorenzo Lotto e con alcuni protagonisti del manierismo e della scuola veneta per arrivare al Caravaggio, ai suoi predecessori e seguaci. L’epilogo è affidato ad un gruppo di ritratti e mezze figure del Seicento tra le quali la bella serie di Jusepe de Ribera. Una riscoperta della ‘pittura della realtà’ in oltre 50 opere, per lo più appartenenti alla collezione Longhi e con prestiti eccellenti. 

Sabato battesimo della lirica per Il Maggiore, ospite Katia Ricciarelli

Dopo la festa dell'inaugurazione, prosegue il programma degli eventi estivi al teatro Maggiore con un weekend all'insegna della lirica e del divertimento. Sabato “battesimo” della lirica per la sala teatrale con un Gran Galà Operistico alla presenza della grande soprano Katia Ricciarelli. Si tratta del concerto conclusivo di un master di perfezionamento di canto organizzato nell'ambito del festival Tones on the Stones tenuto dalla Ricciarelli. Si esibiranno, sulle più famose ed amate aree pucciniane, gli allievi del master. Presenterà Katia Ricciarelli. Inizio alle 21,30 nella sala interna e biglietti a 10 euro. Domenica 19 è stato spostato nella sala teatrale l'appuntamento con “La Traviata delle Camelie. Marguerite e Violetta: donne sull'orlo di una crisi respiratoria”, con David Riondino e Dario Vergassola. Attraverso musica (quella originale dell'opera verdiana) e letteratura, sarà narrata in modo originale e divertente a vera storia di Traviata, tra il romanzo di di Alexandre Dumas e l'opera di Giuseppe Verdi. Amore, morte, tradimento, sono i temi di una storia che ancora stupisce per la sua forza e attualità. Vergassola in modo ironico e a tratti comico interrogherà Riondino sulla storia di Marguerite/Violetta. Il soprano cinese Beibei Li interpreterà alcune arie di Traviata. I biglietti costano 15 euro.Per informazioni e prevendite si può visitare il sito del teatro. I biglietti vengono venduti anche all'Urp del Comune.

Mostra 'Il senso della neve', opere di Fritz Osswald a Casa De Rodis a Domo fino a ottobre

Un progetto di riscoperta di un artista enigmatico e solitario, dimenticato e ritrovato, straordinario interprete della luce e del colore della neve. E’ la mostra ‘Il senso della neve’ che offre una settantina di dipinti di Fritz Osswald, inaugurata nei giorni scorsi e allestita a Casa de Rodis, in piazza Mercato a Domodossola, fino al 2 ottobre.

L’allestimento affianca la Collezione Poscio ed è curato da Marcovinicio e realizzato in collaborazione con Ecole des Italiens – Museo Immaginario.

I dipinti provengono da una cerchia di appassionati collezionisti del pittore, pressoché inedito in Italia, nato a Zurigo nel 1878 e figlio dello scultore Albert Osswald. Ventenne frequenta l'Accademia di Belle Arti di Monaco, nel 1913 si associa alla colonia degli artisti di Darmstadt, culla dello Jugendstil. Raggiunge l'apice del successo con i suoi paesaggi invernali, pastosi, lucidi, bellissimi.
La grande guerra lo vede richiamato in Svizzera, in seguito a Darmstadt come professore d'arte, poi a Zurigo e infine in Baviera, dove vivrà dal 1922 fino alla morte, nel 1966.

<Nelle opere di Osswald la poesia è ovunque … e la si trova, più viva e persistente che mai, nei suoi paesaggi’ scrive il critico Georg Biermann. ‘Intanto noi spettatori, che non siamo e non pretendiamo di essere filosofi, salutiamo la vita – ha concluso - , quando illuminata dall'arte e rivelata dai valori della pittura, la incontriamo in maniera così pura e piena>.

La mostra è aperta il sabato e la domenica dalle 10 alle 19 con ingresso libero. Altri orari su prenotazione.

Domani l'inaugurazione del teatro Il Maggiore

L'attesa è ormai terminata. Domani sera si spalancheranno per il pubblico le porte del nuovo teatro Maggiore di Verbania. Gli spettatori saranno accolti dalle 18 alle 20 e condotti all'interno lungo il percorso “Il Maggiore”, creato da Lis Lab, con luci, suoni, momenti di teatro e di musica. Alle 21,30 inizierà poi lo spettacolo “A ruota libera”, evento unico creato appositamente per l'occasione da un poker di grandi artisti: in scena Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e Giovanni Veronesi che ha anche curato la regia dell'evento. Quattro attori che porteranno ciascuno la propria esperienza con diversi spezzoni tra parole, musica e poesia a tratti divertenti, ma con momenti autentici di grande teatro come sapranno sicuramente creare i quattro grandi maestri del palcoscenico. Confermata la presenza del Ministro Enrico Costa. Arriverà solo domani la decisione definitiva se tenere lo spettacolo nell'area esterna: chi fosse interessato ad acquistare il biglietto, dal momento che le prevendite sono ancora chiuse, è invitato a tenere d'occhio la pagina Facebook e il sito del teatro dove sarà comunicata la decisione ufficiale. Nel caso di condizioni meteo positive, altri mille biglietti saranno messi in vendita a partire dal primo pomeriggio direttamente alla biglietteria del teatro.
Domenica toccherà invece al duo comico Lillo & Greg che proporranno il loro Lillo & Greg Best of, che ha già fatto tappa in numerosi teatri italiani. Biglietti ancora disponibili.

Omegna ospita da domani al 12 giugno la mostra " I volti della Misericordia "

Sua Santità Papa Francesco nella bolla Misericordiæ Vultus, per l’indizione del Giubileo straordinario, dedicato alla Misericordia ha espresso il desiderio che questo Giubileo sia vissuto a Roma così come in ogni chiesa locale: “celebrato a Roma così come nelle Chiese particolari quale segno visibile della comunione di tutta la Chiesa”.

Per dare ad ogni Diocesi uno strumento di approfondimento dei temi espressi nella "Misericordiae Vultus", Meetingmostre ha concepito una Mostra che possa sintetizzare il seguente passaggio della Bolla:

“Misericordia: è l’atto ultimo e supremo con il quale Dio ci viene incontro. Misericordia: è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita. Misericordia: è la via che unisce Dio e l’uomo, perché apre il cuore alla speranza di essere amati per sempre nonostante il limite del nostro peccato.”

La Mostra può contribuire a tale cammino di conversione: è di semplice gestione per le diocesi, le parrocchie, le scuole con gli insegnanti di religione, le realtà di missione e carità cristiana.

E la Mostra “I Volti della Misericordia” sarà disponibile a Omegna presso il Salone Santa Marta in Via Callotti, a partire da domani sabato 4, fino al 12 giugno, promossa dalla Parrocchia di Omegna, dall'Oratorio, dall'Unità Pastorale locale, sostenuta da diverse realtà del territorio e patrocinata dal Comune di Omegna.

All'inaugurazione prevista sabato 4 giugno alle 16, interverrà Padre Antonio Sangalli curatore dell'iniziativa.

L'ingresso è libero. Per informazioni e prenotazioni di visite guidate è possibile telefonare ai seguenti numeri: 338 1596229 - 333 6031556.

Lunedì alle 21 Bruno Canino e Antonio Ballista in concerto al Chiostro di Intra

‘L’amicizia: il tutto nel frammento’. E’ il tema della stagione musicale 2016 dell’associazione ‘Il Chiostro Teatro’ che prende il via lunedì 6 giugno alle 21 con l’omonimo concerto dedicato al pianoforte a 4 mani; protagonisti Bruno Canino e Antonio Ballista. Per loro un ritorno, quello a Verbania.

Il napoletano Bruno Canino, maestro indiscusso del pianoforte di fama internazionale, e il milanese Antonio Ballista saranno impegnati in musiche di Mozart, Schubert, Brahms, Dvorak, Wagner e Liszt. Il concerto si tiene presso l’Auditorium de Il Chiostro di Intra. L’ingresso è gratuito per favorire i giovani ma per ragioni organizzative e di sicurezza sono necessari la prenotazione e il ritiro del biglietto. Info allo 0323/404077.

Filo conduttore di quest’anno con gli appuntamenti in musica, dicevamo, l’amicizia, generata dal Mistero di Comunione presente tra le persone, senza la quale l’uomo non può vivere. Accanto alla bellezza, <Per la nostra associazione – dice don Eraldo De Agostini – un compito importante è quello di ridestare il cuore umano delle persone che incontriamo; e lo strumento principale è la musica: così la bellezza si comunica direttamente al cuore dell’uomo>.

Il concerto di lunedì sera è a favore dell’Opera di solidarietà internazionale per l’organotrofio Saint Damien del Madagascar.

La serata sarà ripresa interamente da Vco Azzurra Tv e prossimamente riproposta. 

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede