Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Sab24082019

Back Sei qui: Home Cultura Notizie di Manifestazioni

Tre serate per parlare di Alzheimer in musica: è 'Stupendo Pensiero'

‘Stupendo pensiero’, ovvero uno spettacolo per parlare, in musica, della malattia di Alzheimer. Tre le serate previste, nei prossimi tre giovedì: domani al teatro di Cannobio, il 20 all’Auditorium S. Anna di Verbania e il 27 alla RSA Lagostina di Omegna. Si cominicia alle 21, sul palco Andrea Fabiano e Giorgio Borghini, sviluppatore dell’evento; <Ho lavorato sul principio degli affetti in musica> ha spiegato. Un’idea nata dalle direzioni della RSA Massimo Lagostina di Omegna e della Fondazione Opera Pia Uccelli di Cannobio. L’ingresso alle serate sarà a offerta libera, il ricavato sarà devoluto al progetto Velfare Comunitario Overaged finanziato da Fondazione Cariplo che vede impegnati Ciss, Distretti Sanitari, Asl, RSA e associazioni di volontariato; mira al potenziamento delle cure domiciliari per gli anziani che abitano nei paesi più piccoli e disagiati per consentire loro di rimanere a casa il più a lungo possibile.

S.M.Maggiore: torna Fuori di Zucca

Comunicato Stampa - Dal “Decamelone” alle “Zucche en plein air”: torna Fuori di Zucca Il 15 e 16 ottobre undicesima edizione della sagra dedicata ai golosi frutti dell’autunno, in Valle Vigezzo, a Santa Maria Maggiore.

Come ogni anno, il mese di ottobre si rivela il più goloso dell'anno, grazie alla miriade di sagre e festival autunnali sparsi per l'Italia. Protagonista, spesso, la zucca. E “Fuori di Zucca”, manifestazione che giunge nel 2016 al suo undicesimo anno d'età, cavalca l'onda delle prelibatezze autunnali, ma lo fa con una marcia in più.

Ogni edizione infatti prevede un programma ricco e decisamente “fuori di zucca”. Dopo aver festeggiato il decennale, l'evento torna sabato 15 e domenica 16 ottobre con alcune proposte inedite e davvero curiose, sempre incorniciate dalla bellezza di un borgo su cui “sventola” la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.

Nel cuore dell’autunno, sarà la zucca la vera protagonista in Valle Vigezzo, a Santa Maria Maggiore, con un weekend ricco di appuntamenti in grado di celebrare, lungo un intero fine settimana, la bontà e la genuinità dell’autunno. Un’edizione particolarmente ricca, che prevede laboratori di cucina, spettacoli, il gustoso mercatino della terra, la caccia a proverbi e rebus di “Proverbiology... per chi ha sale in zucca”, le “ricette musicate” del Decamelone, le “Zucche en plein air” di pittori e artisti, proprio nella Valle dei pittori, e altro ancora.

Chi sceglierà di trascorrere il terzo weekend di ottobre a Santa Maria Maggiore avrà anche l’opportunità di scoprire per la prima volta o riscoprire in una veste totalmente nuova un borgo affascinante, che per l’occasione cambierà look, tra allestimenti scenografici, mostre e vetrine decorate a tema, permettendo a tutti di sentirsi – almeno per qualche ora – un po’ “Fuori di Zucca”. Oltre agli eventi a corollario, saranno le degustazioni ad attirare l’attenzione dei più golosi: dolci o salate, tutte a base di zucca. In particolare, gli “stinchéet” (sottilissime sfoglie di acqua e farina cotte su piastre di ferro roventi e condite con burro di montagna e sale) e gli “gnoch da la chigiàa” (gnocchi di acqua e farina la cui forma irregolare è determinata dal cucchiaio con cui viene prelevato l’impasto), entrambi entrati nel circuito di valorizzazione delle Denominazioni Comunali, verranno proposti con un impasto alla zucca.

Una vera festa degli orti, celebrati anche grazie ad un mercatino a km 0 (aperto sabato pomeriggio e domenica mattina), che permetterà ai visitatori di acquistare prodotti della terra coltivati da piccoli produttori locali. Le zucche, dalle più piccole alle più grandi, saranno invece protagoniste di allestimenti in ogni angolo del borgo: intagliate, trasformate in buffi personaggi, incorniciate da decorazioni uniche... prima della grande svendita finale!

Cursolo Orasso: Celebrazione del 72° Anniversario dell’Eccidio al “Sasso di Finero”

Il 15 ottobre prossimo è in programma la Celebrazione del 72° Anniversario dell’Eccidio al “Sasso di Finero”, nel Comune  di Cursolo Orasso, dove si registrò uno dei più drammatici eventi che hanno inciso sulle vicende della Repubblica dell’Ossola. La manifestazione è organizzata di concerto con la Federazione Italiana Volontari per la Libertà  (Raggruppamento Divisione Patrioti Alfredo Di Dio) e il Comune di Ornavasso, con il patrocinio della Regione Piemonte, la Provincia del Verbano Cusio Ossola, la Città di Busto Arsizio, e altre amministrazioni comunali del VCO.

Domenica a Gravellona ritorna la Sagra del cioccolato

Domenica a Gravellona Toce protagonista sarà il cioccolato. Ritorna per la 12 edizione la sagra del cioccolato . Tanti gli eventi in programma a partire dalle 14. Un appuntamento per i più golosi. Sarà possibile dustare tante prelibatezze ma non mancheranno momenti di svago per grandi e piccini.

“Da chi e da là dal punt”: sfida a calcio Piazza contro Vila

Comunicato Stampa - Il gruppo difesa tradizioni Piazza – Vila presenta una divertente iniziativa che riprende l'usanza della sfida a calcio che, sino al dopo guerra, si svolgeva regolarmente tra la squadra della Piazza e quella della Vila.
La nuova sfida calcistica è chiamata infatti “Da chi e da là dal punt” e mette in campo un incontro di calcio tra le rappresentative delle due sponde divise dal torrente San Bernardino a Verbania; incontro previsto per sabato 8 ottobre 2016 alle ore 17.00 presso il Centro Pastorale San Francesco in via Alle Fabbriche 8 a Verbania.
Si riprende quindi una tradizione di circa 5o anni fa, per una partita in cui i componenti delle compagini in campo sono rigorosamente residenti da una sola “parte”, e sarà preceduta da un incontro sempre di calcio tra bambini.
In premio un quadro realizzato per l'occasione da Armando Cavazzon e a seguire un momento conviviale con una castagnata aperta a tutti.

Lesa: l’Accademia dei Folli in scena con due atti unici di Pirandello

Comunicato Stampa - Sabato 8 ottobre l’ex società operaia di Lesa ospita una serata dedicata al teatro di Pirandello. L’Accademia dei Folli mette in scena infatti Due atti unici Cecè/La Morsa, due opere indipendenti che, grazie alla regia di Carlo Roncaglia, si fondono una nell’altra e danno vita a un unico spettacolo intenso e appassionato.

Cecè/La morsa è nato dalla voglia di rileggere e di ristudiare le pagine del grande drammaturgo siciliano, di immergersi nella sua scrittura disincantata e ritrovarvi quei personaggi e quelle storie dominate dal caos, dalla sfuggevole natura dell'uomo. Sarà che il tempo distrugge o nobilita con sorprendente maestria e infinita saggezza, sarà che il modo di mettere in scena Pirandello è cambiato, ma lo spettacolo è pervaso da una profonda umanità e tiene ben lontana ogni interpretazione psicanalitica. Pirandello, da arguto indagatore dell’anima, è stato un profondo osservatore delle metamorfosi del suo tempo e ancora oggi, con una scrittura densa e vibrante, parla di noi, dell’uomo e del suo lato più animale in modo incredibilmente attuale. Lo fa con la freddezza di un chirurgo e, al tempo stesso, con un'umanità infinita, con l'ironia e la rabbia che solo la nostra condizione mortale può suscitare negli uomini intelligenti. Con Cecè e La morsa l’Accademia dei Folli presenta al pubblico due facce della stessa medaglia, quel chiaroscuro che è presente in tutta l'opera di Pirandello e che l'accostamento di queste due pièce mette ancor più in risalto. Cecè, una commedia, insolitamente comica per lo stile del drammaturgo, e La morsa, una tragedia quasi espressionista, sono i due tempi di una partita tra l'uomo e la sua natura, tra l'uomo e la sua condizione. Di fronte all'imbroglione Cecè, a suo agio nell'Italietta dei primi del secolo così tristemente simile a quella di oggi, si ride a denti stretti e ci si lascia invece trasportare dalla spirale nera in cui cade Giulia, protagonista femminile de La morsa, pur con un recondito sorriso.

Inno alla vita sul lungolago aronese

Arte e creatività saranno i protagonisti del prossimo fine settimana sul lungolago della Repubblica ad Arona.  Sabato 8 ottobre l’associazione culturale La Corte dell’Oca “srotolerà” un disegno lungo 210 metri realizzato in 4 anni di lavoro dalla Confraternita del colore del Centro diurno Brum, durante il laboratorio di pittura. Un vero e proprio inno alla vita, testimonianza d’amicizia e lavoro, nato con l’intento di coinvolgere in un laboratorio sperimentale, persone diversamente abili insieme a volontari e artisti nella realizzazione di un racconto emozionale e svilupparlo nel tempo. Una passerella fantastica che colorerà il cammino ai bordi del lago, sfiorando i piedi dei passanti, per far volare passi e pensieri.  «E’ un’opera d’arte? Non lo so. Certamente è creatività collettiva – racconta Roberto Crivellaro artista della Corte e coordinatore del progetto – Un lavoro che ha coinvolto nella sua realizzazione più di trenta persone e che ci ha regalato una colorata e originalissima versione del mondo. Anime diverse hanno dato espressione attraverso il colore e le forme ai loro sentimenti e vissuti originando un vero e proprio inno alla vita, testimonianza di amicizia e lavoro».

 

Domo: lezione aperta della scuola di teatro Compagnia Stranagente

Comunicato Stampa - Il 7 ottobre delle 18:00 alle 20:00, presso il Teatro Cappuccina di Domodossola, si terrà l’annuale lezione aperta della scuola di teatro della Compagnia Stranagente. Guidati dal regista e attore Federico Bertozzi (nella foto), i partecipanti avranno l’occasione di sperimentare le discipline teatrali attraverso il singolare metodo didattico della scuola, fondato sul gioco e sulla leggerezza. Compagnia Stranagente continua il proprio lavoro di valorizzazione della cultura nel territorio d’Ossola, arricchendo la propria scuola con nuovi corsi. 

Da quest’anno, oltre al fortunato corso di recitazione che nei propri primi cinque anni di vita ha formato un centinaio di allievi alla professione del Teatro, verranno inaugurati due nuovi corsi: Regia e Public Speaking.

Il corso di regia è aperto a tutti, senza limiti di età o di preparazione e prevede una didattica che coniughi competenze artistiche e competenze tecniche. Inoltre è previsto un numero di ore di orientamento e inserimento professionale, con possibilità di inserimento nell’Albo Nazionale di categoria.

Il corso di Public Speaking, è invece riservato a chiunque desideri migliorare se stesso imparando a gestire situazioni di confronto pubblico. Quindi collaborare con l’incertezza e la timidezza, affrontare la questione della dizione, dell’uso della voce e delle tecniche per un’oratoria efficace.

Ingresso libero.

Omegna: "Energie rinnovabili e ambiente montano - cultura tecnica e sostenibilità"

Appuntamento il 7 ottobre prossimo al Forum di Omegna con il seminario sul tema "Energie rinnovabili e ambiente montano - cultura tecnica e sostenibilità". L'iscrizione obbligatoria entro il 5 ottobre. Il seminario è organizzato dall'Associazione ARS.UNI.VCO, dall’Ordine degli Ingegneri VCO e da ITCOLD – Comitato Nazionale Italiano per le Grandi Dighe è focalizzato per l’edizione 2016 sugli Impianti Idroelettrici. 
È previsto il riconoscimento di Crediti Formativi Professionali per iscritti ad Ordini e Collegi professionali.
RICONOSCIMENTO 4 CFP PER INGEGNERI ED ARCHITETTI

Celebrazioni ricorrenza 73° anniversario Eccidio di Intra

Comunicato Stampa - In merito all’avvicinarsi della ricorrenza in oggetto, per la quale, in collaborazione con il Comune di Verbania e la Casa delle Resistenza di Fondotoce, stiamo organizzando un evento che, con il tramite dell’arte, possa portare a maggiore conoscenza della popolazione scolastica le vicende che hanno segnato in modo tanto profondo la città di Verbania, riprendendo il lavoro già svolto con successo con la collaborazione di tutti i comuni coinvolti dalla strage del 1943 nel 2013, in occasione delle celebrazioni del Settantesimo anniversario dell’Olocausto del Lago Maggiore, prima strage di ebrei civili in Italia e che si colloca, come numero di vittime complessive, al secondo posto in Italia, subito dopo quella delle Fosse Ardeatine. Con la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti nelle celebrazioni del 2013 è stato dimostrato che esiste una forte sensibilità verso questo tema, che ha prodotto anche la messa in posa di alcuni monumenti celebrativi, pubblicazioni, convegni sul tema e un riaccendersi delle ricerche storiche, di cui bisogna continuare a tenere viva la memoria. Per questo ci rivolgiamo ai più giovani con la riproposizione dell’installazione-performance So.Stare di Francesca Amat, e di cui esiste un breve video riassuntivo dell’esperienza svolta da un pubblico scolastico nel 2013 a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=O4JfFZRAJVo
Una memoria locale che i più giovani devono conoscere, soprattutto oggi, in un momento in cui il riaccendersi di forme di esclusione e intolleranza devono renderci più attenti a ciò che accade intorno a noi, facendo tesoro degli insegnamenti che giungono dal recente passato. La proposta sarà fruibile gratuitamente per le scuole nei giorni di attività scolastica più vicini alle date del tragico fatto, consumatosi a Intra tra l’8 e l’11 ottobre 1943, con possibilità, previa prenotazione, di svolgere l’esperienza sensoriale con supporto di introduzione storica nei giorni 7 e 8 ottobre 2016 presso gli spazi dell’Hotel il Chiostro, situato in Via F.lli Cervi, a pochi passi dal luogo dove avvenne la tragedia.
Il percorso ha durata di 30 minuti e può essere fruito da una classe per volta, dalle 9.30 alle 12.30.

Sagra del Cinghiale a Migiandone

Domani a Migiandone di Ornavasso 10° Sagra del Cinghiale con tante iniziative a corollario: mercatini svojacantin, hobbisti e degustazione di prodotti tipici con passeggiata enogastronomica, intrattenimenti per i bambini e presso la Società Operaia la 17° edizione della Mostra Micologica.

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede