Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Sab24082019

Back Sei qui: Home Altre news Notizie di Europa più vicina

PMI: 2013 anno difficile, nonostante i segnali positivi di ripresa economica

Il 3 ottobre la Commissione ha pubblicato la valutazione annuale delle prestazioni delle PMI: sebbene il loro valore aggiunto abbia superato i livelli antecedenti alla crisi, il tasso di crescita risulta in discesa rispetto agli anni precedenti (-3.2% rispetto al 2011), così come il loro numero e la loro forza lavoro, calati rispettivamente dello 0.9% e 0.5%. Per saperne di più: http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-1078_it.htm

Approvata l'acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook

La Commissione europea ha considerato regolare l'acquisizione di WhatsApp Inc. – applicazione di messaggistica istantanea – da parte del famoso social network Facebook, in quanto non si tratta di stretti competitori ed inoltre i consumatori continueranno ad avere un'ampia gamma di alternative. Per saperne di più: http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-1088_en.htm

Antitrust: la Commissione chiude indagine sui servizi internet

La Commissione Ue ha recentemente chiuso un'indagine sulle pratiche relative ai servizi di connessione internet effettuate dagli operatori delle telecomunicazioni. I controlli, svolti a luglio 2013, hanno smentito l'ipotesi di bloccaggio della concorrenza dai mercati internet transit e content. La Commissione continua tuttavia a monitorare il settore. Per saperne di più: http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-1089_en.htm

Risultati di un’indagine Ue su prodotti alimentari al dettaglio

La Commissione europea ha reso noti i dati di un’indagine relativa all’evoluzione della scelta e dell’innovazione nel settore della vendita al dettaglio di prodotti alimentari negli ultimi dieci anni. Per saperne di più: http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-1080_en.htm

Commissione Ue: primi risultati del programma per l’inclusione dei ROM

Il Commissario all’Occupazione Andor ha incontrato i sindaci di alcune città di Belgio, Bulgaria, Grecia, Italia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Ungheria ed Ex Repubblica Iugoslava per fare il punto sui progressi compiuti nell'integrazione dei Rom a livello locale, in particolare con il sostegno di ROMACT, programma congiunto della Commissione europea e del Consiglio d'Europa. Per saperne di più: http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-1079_it.htm

Le diversità tra le regioni europee in un documento pubblicato da Eurostat

L’Eurostat ha pubblicato le statistiche delle regioni Ue. L’opera permette di disporre di un quadro più completo, rispetto a quello fornito dai dati nazionali, e di capire più a fondo le diversità a livello regionale tra gli Stati membri. Per saperne di più:http://europa.eu/rapid/press-release_STAT-14-150_en.htm

Una lettera da Barroso alla Presidenza italiana del Consiglio UE

Il Presidente Barroso ha indirizzato alla Presidenza italiana del Consiglio UE una lettera sui ricorrenti problemi di pagamento. Per saperne di più: http://europa.eu/rapid/press-release_MEMO-14-550_en.htm

Commissione Ue rafforza la sicurezza dei cosmetici

Nell'ambito della tutela dei consumatori, la Commissione europea ha rafforzato le misure restrittive per quanto riguarda i cosmetici. Due le decisioni prese: è stata decisa la riduzione della la concentrazione massima utilizzabile di due conservanti (Propylparaben and Butylparaben) ed è stata vietata la miscela di altri due conservanti (Methylchloroisothiazolinone e Methylisothiazolinone). Per saperne di più: http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-1051_en.htm

L'Europa investe nella tutela dei migranti

Il 2 ottobre la Commissione europea ha lanciato un progetto, con un budget di più di 10 milioni di euro, destinato alla promozione ed alla protezione dei diritti dei migranti che si spostano fra paesi in via di sviluppo. Grazie a tale iniziativa, saranno adottate delle misure concrete che permetteranno di fornire assistenza sociale e legale a persone che, dopo l'attraversamento della frontiera, non si vedono riconosciute i propri diritti fondamentali.

Tale iniziativa si inserisce nell'ambito dello Strumento per il finanziamento della cooperazione allo sviluppo, con il quale l'Unione europea si è impegnata a fornire assistenza ai paesi in via di sviluppo. Questo progetto, dal nome "Diritti dei migranti in azione", è pensato per portare aiuto a coloro che si spostano in stati che non hanno un'adeguata politica per la migrazione e il lavoro. In tali condizioni, infatti, i migranti risultano particolarmente vulnerabili e spesso finiscono con l'essere sfruttati o con l'essere vittime di traffico di esseri umani.

L'aiuto europeo si concentrerà principalmente su due categorie di migranti: quelli che svolgono lavori domestici nel paese di destinazione, i quali sono particolarmente esposti perché lavorano principalmente "in nero", e coloro che sono vittime del traffico di esseri umani. Grazie al progetto, sarà possibile garantire a queste persone l'accesso alle cure mediche e all'assistenza legale, offrire loro la possibilità di usufruire di corsi di preparazione per l'accesso al mondo del lavoro, di misure di reintegro e di affiancamento da parte di interpreti

Oltre all'azione diretta nei confronti dei migranti, il progetto svolgerà anche un ruolo di "prevenzione": è previsto, infatti, un ampio impegno a livello locale per il miglioramento della governance. L'obiettivo finale, dunque, è quello dell'eliminazione delle cause che generano le drammatiche condizioni in cui si trovano i migranti. "Diritti dei migranti in azione" prevede di ottenere ciò attraverso varie misure: la creazione di una rete delle organizzazioni della società civile per la condivisione di best practices, la promozione di più efficaci politiche di migrazione, lo sviluppo della legislazione del lavoro, il potenziamento della lotta al traffico di esseri umani e l'intensificazione del dialogo fra pubbliche autorità, settore privato e sindacati.

Il progetto sarà implementato dal movimento interazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa e avrà come campo d'azione degli stati precisi: Etiopia e Zimbabwe in Africa, Repubblica Dominicana, Ecuador e Honduras in America, Indonesia, Nepal, Tailandia, Kazakhistan, Russia e Tajikistan in Asia, ed infine Giordania, Libano e Marocco in Medio Oriente e Nord Africa. Grazie al programma "Diritti dei migranti in azione" si vuole, quindi, far sì che l'elevata mobilità fra le frontiere di questi paesi non sia più causa di sfruttamento, ma che anzi costituisca un'importante opportunità per lo sviluppo e la riduzione della povertà.

OPEN DAYS: regioni e città europee discutono di crescita e occupazione

Il 6 ottobre a Bruxelles è stata inaugurata la dodicesima edizione dell'evento OPEN DAYS, organizzato congiuntamente da Commissione Ue e Comitato delle Regioni, che ha riunito circa 6000 rappresentanti delle regioni e delle città europee allo scopo di rimodellare la politica di coesione e i suoi investimenti in funzione degli obiettivi di crescita e creazione di posti di lavoro. Per saperne di più: http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-1081_en.htm

Premio europeo per l’impresa 2014: due progetti italiani tra i vincitori

È di questi giorni l’annuncio dei vincitori del Premio europeo per l’impresa 2014 e tra i progetti selezionati vi sono anche quelli di due organizzazioni italiane.

Nella sezione “Sostegno all’internazionalizzazione delle imprese”, al primo posto vi è “Mirabilia’’, iniziativa ideata da un network di città tra cui Brindisi, Genova, L’Aquila, La Spezia, Matera, Padova, Perugia, Salerno, Udine, e portato avanti dalla Camera di Commercio di Matera. Lo scopo è quello di valorizzare le specificità dei siti UNESCO presenti nei territori interessati, soprattutto di quelli poco conosciuti, promuovendo un’offerta turistica integrata per il pubblico internazionale. In questa mission, il riconoscimento UE ha già fatto la sua parte, nel dare visibilità al progetto. Secondo Angelo Tornelli- Presidente dell’ente camerale di Matera- le adesioni, in quest’ultimo periodo sono aumentate notevolmente.

Al secondo posto in “Sviluppo del contesto imprenditoriale”, vi è invece “Crescere e competere con il contratto di rete” di Unioncamere Emilia Romagna, che punta al rafforzamento della collaborazione industriale e commerciale fra le imprese nell’affrontare le sfide della globalizzazione e dell’innovazione tecnologica. Le azioni previste sono essenzialmente di quattro tipi: organizzazione di seminari territoriali per la promozione dei contratti di rete, accompagnamento nella sottoscrizione dei contratti di rete, affiancamento dall’esterno di un Senior Network Manager e, infine, creazione di un sistema integrato di servizi gratuiti erogati alle imprese attraverso i più comuni strumenti di comunicazione e interazione di tipo informatico. Il premio europeo diventa fondamentale anche nel sostegno a tali iniziative.

La competizione ha coinvolto numero vasto di soggetti da tutti i 28 Paesi Membri, da Islanda, Serbia e Turchia, offrendo la possibilità di vincere uno dei prestigiosi riconoscimenti. L’iter di valutazione è stato articolato in due livelli: inizialmente centinaia di progetti hanno gareggiato sul piano nazionale, in seconda battuta, tra questi, 58 vincitori sono poi Stati confrontati a livello europeo. La selezione avviene sulla base di criteri vari, che vanno da una valutazione dell’originalità all’analisi della fattibilità. Entrano poi in gioco considerazioni circa l’impatto sulla comunità locale e la sulla possibilità di trasferire il progetto in altre regioni.

Dal 2006, il Premio europeo per l’impresa ha conferito un riconoscimento alle eccellenze nazionali, regionali e locali nella promozione dell’imprenditorialità. In otto anni, gli oltre 2800 progetti lanciati hanno promosso la creazione di altrettante nuove imprese. Individuando attività e iniziative di successo, si persegue lo scopo da un lato di incoraggiare gli imprenditori, dall’altro di dare una maggiore visibilità a idee ad alto potenziale.

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede