Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Dom25082019

Tecnova
Back Sei qui: Home Sport Notizie di

Gozzano all'inglese (video)

Vittoria all'inglese per il Gozzano, che ha battuto 2-0 il Borgaro: gol di Ladogana e Guidetti in cento secondi tra il 5' ed il 6' della ripresa, dopo che il primo tempo si era chiuso sullo 0-0. " Sono contento della prova dei ragazzi, perchè trovare motivazioni in questo momento- sottolinea mister Viganò- non è semplicissimo. Il futuro? A me piacerebbe rimanere qui, perchè questa panchina è una delle più ambite del nostro calcio e non solo" Sul fronte opposto parla Licio Russo si gode la salvezza aritmetica. " Siamo la squadra più giovane del campionato ed aver centrato l'obbiettivo con questo anticipo è motivo di orgoglio. Oggi mi aspettavo di più dalla squadra, ma avevamo di fronte comunque una corazzata"

 

Teresa Isotta prima nel K1 Marathon a Torino

Teresa Isotta ( portacolori della Canottieri Omegna ) ha concesso il bis conquistando il secondo titolo italiano in pochi giorni nel K1 Marathon categoria ragazzi a Torino.

Una giovane di Arizzano agli Europei di golf su pista

Ai Campionati europei di golf su pista, che si stanno svolgendo a Neutraubling in Germania, partecipa nel team della Nazionale italiana una giovane di Arizzano,  si chiama Martina Saletta, 23 anni. E' la portabandiera nella foto.

Carmen per ora è quarta agli Europei in Galles

L’ atleta del Gsh Sempione 82 Carmen Acunto  ai piedi del podio. Carmen, portabandiera della nazionale Italiana ai Campionati Europei a Swansea (Galles) che sono iniziati oggi , ha chiuso con un quarto posto nel lancio del disco a solo 20 centimetri della medaglia d’argento; imprendibile la prima, la tedesca Marianne Buggenhager con metri 24, 62; seconda è la bulgara  Daniela Todororova (16,43), terza l’atleta dell’ Azerbaigian Solmaz Safarova (16,32).

Carmen chiude con 16,22, un po' al di sotto delle sue misure standard. 

<Credo che l’emozione della responsabilità come portabandiera abbia magari giocato un brutto scherzo, caricata di troppa responsabilità Carmen ha pagato dazio!> commenta il presidente del Gsh Sempione 82 Angelo Petrulli che prosegue: <  Un quarto posto che alla vigilia poteva essere un buon risultato adesso, viste le misure, lascia un po' di amaro in bocca>.   Lo stesso conclude: <Brava Carmen comunque, va bene così, e non mollare: hai ancora due gare per rifarti  e siamo sicuri che ce la farai a portare a casa la medaglia>. Per la cronaca domani alle 15,45 programmata la gara di getto del peso.

Per vedere i risultati .www.fispes.it .

"Baceno-Devero-Crampiolo" a Scrimaglia (nuovo record) e Cappelletti

Mattia Scrimaglia e Annalisa Cappelletti hanno vinto la 44° edizione della Baceno-Devero-Crampiolo, corsa in montagna sulla distanza di 14 chilometri e con un dislivello di 1400 metri. Si è sfiorato il record assoluto di partecipanti, a prendere il via sono stati in 483, solo tre in meno del precedente primato. La giornata è stata caratterizzata da continui cambiamenti meteo, unica costante il freddo, soprattutto nel tratto tra la Forcola e Crampiolo. I podisti si sono ritrovati al via dal campo sportivo di Baceno, dopo un giro nel centro del paese, l’arrampicata tra prati, mulattiere, sentieri. Suggestivi i passaggi tra le forre e il Trenino dei Bimbi di Croveo. Il tratto più impegnativo è stato quello tra Goglio e la Forcola, una mulattiera ripida da togliere il fiato anche ai più preparati. Infine il tratto tra Devero e Crampiolo dove era posizionato il traguardo. Scrimaglia ha anche stabilito il nuovo record della corsa con il tempo di un’ora 13’ 36”, un minuto e trentanove secondi in meno del precedente record stabilito da Alberto Gramegna nel 2013. Scrimaglia, 27 anni, ha lasciato spazio al campione ucraino Vashil Matvyichuk nella prima parte di gara, per poi scatenarsi lungo la dura salita della mulattiera. Matvyichuk ha difeso la seconda posizione arrivando dopo 2' 35". Al terzo posto il borgomanerese Stefano Luciani, già vincitore nel 2010, con il tempo di 1h 16' 33". In campo femminile prima Annalisa Cappelletti, che ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 1h 35' 04"; a 15 secondi è arrivata Melissa Ragonesi, che fino all'ultimo ha provato a raggiungere la battistrada, portacolori del Genzianella. Terza Ester Scotti, di Bergamo, in 1h36'59". Nella categoria giovanile ha visto ai primi tre posti nell’ordine Patrick Lenzi, Pietro Ghidini e Luca Micotti in campo maschile e Samantha Mader, Anna Vanini e Beatrice Mangiameli tra le ragazzine. Tra i partecipanti anche un nome noto dello spettacolo Giovanni Storti, del trio Aldo Giovanni e Giacomo. Non solo personaggio di cabaret ma anche podista di provata esperienza. La storica camminata era organizzata dalla Pro Loco di Baceno, in collaborazione con Comune, Gruppo Alpini, Banda Musicale e Gruppo Giovani Antigorio.

 

 

Allegranza e la "Sua" Sierre-Zinal

Si è svolta domenica scorsa, nel Canton Vallese, la 41a edizione della Sierre-Zinal, una delle più prestigiose gare di corsa in montagna al mondo.

 Sulla linea di partenza innumerevoli i campioni presenti, tra questi il domese Aldo Allegranza, che ha portato a termine la sua 40a partecipazione consecutiva, avendo saltato soltanto l’edizione inaugurale del 1974!

 Zinal, splendida località turistica della Val d’Anniviers, gli riserva sempre un’accoglienza speciale, certo non solo per il suo record di presenze: qui, infatti, Aldo ha tagliato il traguardo da vincitore ben due volte, mentre in due occasioni è giunto secondo.

 Oltre a lui, soltanto altri 2 italiani, Marco De Gasperi ed Elisa Desco, sono riusciti ad aggiudicarsi questa speciale competizione.

 Per la cronaca, l’edizione 2014 è andata al fuoriclasse spagnolo Burgada, che porta così a tre i suoi successi in quel di Zinal. Tra le donne vittoria dell’americana Stevie Kremer.

 

Le parole di Oliva e Montani

Al termine di una partita incredibile dove il Verbania sul campo della Pro Dronero era avanti 2-0 fino a dieci minuti dal termine, Alessandro Oliva analizza il matchNon era facile essere avanti 2-0 in questo campo nonostante abbiamo dominato fino a dieci minuti dalla fine, hanno trovato questa rete in maniera fortuita, e poi in successione hanno trovato il pareggio, sento comunque la fiducia della società anche se qualsiasi allenatore è sempre in bilicoanche Enrico Montani ha espresso il proprio parere sulla partitaArriveranno momenti migliori –spiega il presidente dei biancocerchiati- abbiamo dominato la partita in lungo e in largo abbiamo preso due gol in dieci minuti, pazienza ripartiremo da qui

Il punto di Montani sul Pedroli e sul neo arrivato Mandelli

Enrico Montani ha parlato del neo arrivato Daniele Mandelli portiere classe 1983 che da ieri si sta allenando col gruppo e sarà a disposizione da settimana prossima. "E' arrivato e adesso si dovra conquistare il posto -spiega Enrico Montani- è un portiere di ottimo livello con esperienza, deciderà Oliva se sarà il caso di schierarlo in campo già da domenica prossima. <Montani ha parlato anche della vicenda Pedroli> salvo complicazioni la gara con l'Asti la dovremmo giocare in casa nostra, manca solo la parola del comune, avremmo potuto giocare già settimana scorsa pero ci vogliono fare aspettare, va bene l'importante che domenica ritroviamo la nostra casa"

Clicca qui per la scheda tecnica di Danile Mandelli

Per lo Sporting non è più la fatal Gassino (video)

In quella che l'anno scorso fu la fatal Gassino (la squadra di Bigica perse 3-1 e inizio un periodo di crisi che poi sappiamo come è finito) questa volta lo Sportig Bellinzago gioca alla grande una bella partita. Parte subito forte la gara: al 3' calcio d'angolo per i padroni di casa, la palla arriva a D'Agostino che calcia a botta sicura nell'area piccola ma Boari para con un miracolo. Sul rovesciamento di fronte Baldi apre a sinistra per Bustreo che crossa per Massaro il quale anticipa tutti una area piccola e fa 1-0. Da qui iniziano trentacinque minuti di grande spettacolo degli uomini di Koetting: al 7' contropiede magistrale con Visciglia che apre per Baldi dopo il velo di Massaro, il tiro non va a segno perché Okumador fa un miracolo. Al 10' ancora Visciglia scatenato va al tiro che diventa un cross, Massaro arriva di testa ma la palla termina alta.Al 13' Mirimin recupera la palla rinviata da Tos e serve D'Agostino che davanti a Boari si fa ipnotizzare di nuovo. Al 23'Visciglia va al cross tocco di braccio di De rosa rigore dubbio che Baldi mette a segno per il 2-0. Al 25' viene espulso mister Gatta reo di aver protestato chiedendo l'espulsione per una reazione di Visciglia. Al 35' lo stesso Visciglia va sul fondo crossa dentro, la difesa respinge la palla arriva a Massaro che di potenza sigla il 3-0. Al 40' calcio d'angolo Gassino: la palla arriva sul secondo pala dove Nicosia lascia a Bregaji che fa partire un tiro imparabile sotto l'incrocio 1-3. Nella ripresa lo Sporting gestisce: 8' grande azione Pigoni-Massaro- Baldi con quest' ultimo che calcia fuori di poco. Al 22' a sorpresa arriva il gol del Gassino: la difesa respinge corto, De angelis arriva di potenza da fuori area e trafigge Boari 2-3. Lo Sporting torna ad accelerare e al 32' fa le prove per il gol: Baldi in verticale per Massaro pallonetto alto sopra la traversa. Al 34' splendida azione Sporting:Ciana dal limite dell'area invece che calciare apre per Massaro che fa l' assist dal lato cortod ell'area di rigore, Murante si inserisce in area e chiude il match di testa 2-4.

Domani su Azzurrasport

Nella puntata di domani di Azzurasport andremo a parlare con i due allenatori che saranno protagonisti nel derby del campionato di Promozione tra Juventus Domo e Don Bosco Fomarco, mister Castelnuovo e mister Massoni, e vedremo come sta la Poliopposti Domodossola alla vigilia della prima giornata di DNC in casa contro Savigliano. Tutto questo e molto altro su Azzurasport. 

Motonautica : ad Arona Daniel Svenson ( campione del mondo Formula 2 )

Non ha mai corso in XCat, anzi si è seduto nell’abitacolo di uno di questi veloci catamarani solo una volta per 10 minuti. Ma la motonautica è il suo pane quotidiano, tanto che ha già vinto due titoli mondiali. Eric Stark, pilota Svedese di soli 25 anni, sarà questo weekend uno dei nomi di spicco nella quinta tappa del campionatoUIM Skydive Dubai XCAT World Series. Il due volte campione del mondo (a attuale leader delcampionato) di Formula 2 Inshore si sederà nell’abitacolo di Westerlund racing, a governare le manette dei motori al posto di Daniel Svenson e a fianco del timoniere Joakim Kumlin. Al momento (e a parole) le sue ambizioni sono modeste: “L’obiettivo è finire la gara. Ovviamente sarebbe bello ottenere una buona posizione, ma queste barche hanno uno stile di guida e di assetto completamente diverso rispetto alle Formula 2, per cui dovrò imparare molto. Cercherò anche di prendere confidenza da subito con Joakim, che conosco bene ma con cui non ho mai corso. Fra l’altro le Formula 2 sono monoposto per cui dovrò abituarmi a gestire solo imotori e non il timone.Speriamo di finire la corsa, e poi vedremo se la nostra avventura proseguirà anche per i prossimi appuntamenti”. Il Team Westerlund spera di ottenere un risultato migliore di quello di Stresa dello scorso weekend. Dopo aver ottenuto il secondo posto nel Dubai Duty Free Speed Cat Run, il catamarano svedese si è dovuto ritirare nel corso della gara.Ma Westerlund vanta un’importantevittoria nel terzo appuntamento della stagione, lo scorso Marzo a Dubai.  Le gare cominciano sabato sulle acque di Arona: alle 16:30 il Dubai Duty Free Speed Cat Run (una gara di accelerazione uno contro uno).La Emaar Pole Position e la gara si svolgeranno invece domenica, rispettivamente alle 11:15 e alle 16:30. Chi non potesse vedere lo spettacolo dal vivo può seguire tutte le fasi in live streaming dal sito www.xcatracing.com

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede