Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Dom25082019

Tecnova
Back Sei qui: Home Sport Notizie di

Dilettanti con Dionisi, Marino, Fornara e Dossena

Puntata ricca quella di questa sera di Dilettanti per Dire. Tante interviste ed ospiti nei nostri studi nella prima parte il tecnico del Borgosesia Alessio Dionisi ed il centrocampista del Verbania Marino, mentre nella seconda parte saranno con noi il mister dell'Oleggio Giorgio Dossena e Piergiuseppe Fornara, ex del Briga

Interfarmaci da sballo, sono nove di fila

L’Inter Farmaci sale a quota nove vittorie consecutive. Sconfitto anche l’Agrano per 3 a 0, con il gol numero 150 in carriera di Calloni. Ecco le impressioni dei protagonisti.

Antonio Talarico, allenatore Inter Farmaci: “Siamo felici, ma la strada è ancora lunga. La squadra sta correndo tanto e stiamo raccogliendo i frutti di un lungo lavoro, iniziato già a inizio giugno. Non prendere gol ci fa piacere e devo fare i miei complimenti a Stefano Calloni per il suo 150esimo gol in carriera. Abbiamo iniziato molto presto a strutturare la stagione perché pensavamo di poter essere impegnati in Promozione e perché dovevo amalgamare ben 20 giocatori nuovi. Ho preferito scegliere gli uomini prima che i calciatori, perché questo è un elemento imprescindibile nella costruzione di una squadra solida. Adesso guardiamo a domenica prossima, quando saremo al Liberazione contro il Vallestrona in un’altra partita complicata”.

Gianluca Lopardo, allenatore Agrano: “Potevamo fare poco di fronte ad una simile squadra. Abbiamo giocato ordinati e i ragazzi hanno rispettato le direttive date in settimana. Fino a quando siamo rimasti sull’ 1 a 0 non abbiamo concesso troppo, poi quando sono aumentati gli spazi abbiamo faticato maggiormente a contenere gli attacchi degli avversari. Però, faccio i complimenti ai miei. Era una partita che non faceva testo, seppur abbiamo provato in ogni modo a rosicchiare qualcosa. Pensiamo a domenica, alla Crevolese con la speranza che non abbiamo strascichi significativi gli infortunati Mangialardo e Lissoni”.

ANDREA CALDERONI

Quando il calcio fa schifo. Forza Fabio

Oggi si è giocata una partita che non doveva giocarsi. Punto. Questo è un pezzo fazioso e duro, ma di fronte a certe cose, anche il distacco giornalistico e l'aplomb se ne possono tranquillamente andare al diavolo. Questa mattina, sul pulmnann che portava lo Stresa a Biella, Fabio Marchionini, team manager delllo Stresa, persona stimata e benvoluta in tutto il calcio dilettantistico, con trascorsi anche nella sua amata Verbania con lo stesso ruolo, si è sentito male. Una scena tragica, che ha segnato quella che doveva essere una normale domenica di calcio. Fabio sta lottando tra la vita e la morte all'ospedale Maggiore di Novara, dove è stato trasportato appena arrivata l'ambulanza. Al Maggiore Fabio è arrivato in coma: per lui quadro clinico complicato: emoraggia cerebrale, solamente domani, dopo una ulteriore Tac,  verrà deciso se operarlo.  Inevitabile che quanto successo abbia turbato e scosso tutta la squadra e lo staff tecnico, che su quel pulmann erano insieme a Fabio. Immaginate lo stato d'animo dei ragazzi, di Giancarlo Boldini, che con Fabio ha un rapporto di amicizia da dieci anni. Ecco che per questo motivo, lo Stresa ha chiesto alla Junior Biellese che la partita non venisse giocata. Il regolamento, diciamolo subito,  non prevede lo spostamento della partita d'ufficio per una situazione del genere. Questo è  quello che dice il regolamento sulle carte federali. C'è poi un altro regolamento, quello del buon senso e della parola umanità. Da quello che ci risulta, dopo una serie di telefonate anche con il nuovo presidente del comitato Mossino, la data che poteva andare bene per un eventuale recupero era il 30 dicembre, visto che la Biellese ha vari impegni di Coppa Italia nelle prossime settimane. Data però che non è stata accettata dalla Biellese. Così lo Stresa è sceso in campo, con l'animo che immaginate. Ah, la partita l'ha persa, per 4-2. Ma questo conta zero: la faccia l'hanno persa altri.  " Sono amareggiato e schifato, meglio che non commenti: tutte le energie devono essere rivolte a Fabio- le parole del presidente dello Stresa Pozzo. In tutto questo, non ci rimane che sperare che Fabio Marchionini ce la faccia. Se lo merita lui, se lo merita il calcio, che ha bisogno di gente come lui

Pazza Juve Domo, ora è vera fuga

Adesso è fuga vera. Il quarto successo consecutivo negli scontri diretti, il decimo nelle ultime undici partite, fa volare la Juve Domo. Folle 4-3 al Borgovercelli: primo tempo dominato e chiuso sul 3-0, poi il ritorno ospite e qualche patema prima del triplice fischio a sancire un altro passo verso il Paradiso. Borgovercelli ormai distante anni luce, più 5  in classifica sulla seconda della classe Alpignano, fermata sul pareggio dagli Orizzonti. Perdono ancora terreno Alicese e Borgaro, che hanno pareggiato per 1-1: insomma, l'allungo della squadra di Brando è di quelli perentori. Ovviamente presto per alzare le braccia al cielo, ma la sensazione è che difficilmente qualcuno possa fermare questa squadra. Troppo più forte,  più completa, più cattiva, più desiderosa della serie D di tutto il resto della concorrenza.  Intanto, zitto zitto, risale la china il Baveno: la squadra di Pissardo per la prima volta in stagione ha vinto due partite di fila. Sfatato il tabà Galli, grazie all'1-0 targato Cherchi contro il Pavarolo. Adesso ci si aspettano movimenti sul mercato, per capire se la società del patron Zacchera voglia dare fiato e corpo alla rimonta. Servirebbero un centrocampista ed una punta per dare soluzioni, solidità e gol a Pissardo: dovrebbero arrivare, per un Baveno che è pronto ad approfittare dei passi falsi di chi sta davanti per coltivare nuovamente sogni play-off

Disastro Gozzano, super Verbania: le parole di Gardano e Paris

In serie D disastro Gozzano, battuto 2-0 dalla Folgore Caratese, mentre il Verbania ha regolato 1-0 la Bustese con il gol di Marino. Prestazione davvero negativa per i cusiani, che non hanno saputo sfruttare la superiorità numerica per 75'. " Ci mancano qualità in mezzo al campo e personalità, c'è poco da dire e tanto da lavorare. Purtroppo abbiamo giocato davvero male, senza riuscire a costruire nulla. La classifica? Non la guardo, ho avuto a che fare anche con situazioni ben più complicate e non mi preoccupo- le parole di Gardano. Mentre in casa biancocerchiata c'è ovvia soddisfazione per un successo che mancava da un mese e mezzo. " Sono tre punti molto importanti, che ci servivano soprattutto per il morale. Direi che la vittoria è legittima e poteva anche essere più rotonda- ha detto Paris, al rientro ed uno dei mgliori in campo

Vincono Verbania, Juventus Domo e Omegna. Perde il Gozzano (video)

In Serie D il Verbania vince 1-0 al Pedroli contro la Bustese. Notte fonda per il Gozzano al D'Albertas con i padroni di casa sconfitti 2-0 dalla Folgore Caratese. In Eccellenza festival del goal al Curotti con i padroni di casa che vincono 4-3 sul BorgoVercelli dopo aver chiuso in vataggio per 3-0 la prima parte di gara con gli ospiti che in apertura di ripresa hanno messo a segno 2 reti in pochi minuti. Vince 1-0 il baveno sul Pavarolo. Cerano sconfitto in casa 1-3 dall'Aygreville. Tre punti preziosi per l'Omegna che vince  2-1 in rimonta sul Briga a tempo ormai scaduto. ll big match di Promozione tra Arona e Piedimulera finisce con la vittoria della squadra di casa per 1-0. Finisce in parità 2-2 tra Accademia e Dormelletto. Netto 3-0 dell'Interfarmaci sull'Agrano.

Primi tempi: vincono Verbania, Juve Domo, Baveno e Stresa

Dopo i primi 45 minuti di gioco in Serie D il Verbania sta vincendo 1-0 al Pedroli contro la Bustese. Con lo stesso risultato il Gozzano perde in casa contro la Folgore Caratese. In Eccellenza tutto facile per la Juve Domo che sta battendo 3-0 il Borgovercelli grazie ad una rete di Hado in apertura di match e a Riccardo poi a segno 2 volte. Il Baveno vince 1-0 sul Pavarolo mentre lo Stresa sta vincendo 1-0 a Biella in una partita davvero complicata che forse non si sarebbe dovuta giocare. L'Aygreville sta battendo 2-0 il Cerano. Arona avanti 1-0 sul Piedimulera. Omegna sotto di una rete al Liberazione contro il Briga. Dormelletto in vantaggio 2-1 sul campo dell'Accademia. 1-0 dell'Interfarmaci sull'Agrano.

Christian Mossino eletto presidente del Comitato Regionale FIGC, si chiude l’era Bacchetta

Ultim’ora da Torino, precisamente dall’Auditorium Giovanni Agnelli dove si è tenuta l’assemblea elettiva per il Comitato Regionale Piemonte Valle d’Aosta della Federcalcio. Christian Mossino ha largamente battuto il presidente uscente Ermelindo Bacchetta ed è stato eletto presidente del comitato regionale. Per Mossino 347 voti mentre per Bacchetta, rimasto sulla poltrona di massimo dirigente del calcio piemontese per due mandati 144 preferenze. Termina dunque la lunga esperienza dell’ornavassese a massimo dirigente del Comitato piemontese, del quale lo stesso neo eletto Mossino era consigliere.

Baveno, soddisfazione per il giovanile

Tempo di bilanci trimestrali si potrebbe dire ….., ma è quello che osserviamo e che osservano tutte le società di questi tempi. I risultati sono positivi, ma si potrebbe cominciare con i complimenti che vanno ai ragazzi e agli allenatori delle nostre tre categorie dell’agonistica che ancora una volta riescono a qualificarsi alla fase regionale in un tris favoloso detto 2001, 2002 e 2003, segno che il lavoro dei primi tre mesi di attività ha dato i suoi frutti, risultato anche di una collaborazione voluta e costante all’interno della società tra lo staff tecnico e dirigenziale, dove anche i dirigenti accompagnatori ci hanno messo del loro nella guida del gruppo squadra a fianco dei mister,  per non parlare dell’impegno che ci mettono i diretti interessati, i nostri ragazzi, vero e proprio motivo di orgoglio per noi, il lavoro che fanno  con sacrificio e dedizione, il loro attaccamento alla maglia del Baveno, lo spirito di squadra e il loro rispetto reciproco e per la dirigenza, ecc. ecc., si potrebbe andare a citare un lungo elenco delle qualità che stanno venendo fuori dai nostri giovani atleti, ma evidentemente ci tengono a dimostrarlo sul campo e visti i risultati si direbbe che lo fanno anche bene. Le Tre della nostra agonistica sono uscite tutte imbattute dal campionato provinciale, chiudendo la classifica rispettivamente con 2 primi posti per i nostri giovanissimi 2002 e i fascia B 2003, secondo posto ad un punto dal vertice invece per i nostri  allievi 2001. Ora andiamo ai regionali, dove con umiltà e consapevolezza i ragazzi si confronteranno con altre realtà, sarà per loro una ulteriore prova e un’esperienza che li arricchirà sia da un punto di vista tecnico che caratteriale e direi che in primis è quello che ci interessa, poi vada come vada e si vedrà. Nel nostro bilancio vanno anche citati la continuità di marcia della nostra Prima Squadra, alla guida del nostro Mister Pissardo, che domenica ha espugnato anche Rivarolo  Canavese e si porta così ad un punto da quei play off che sembravano così lontani o che dire dell’ottava vittoria consecutiva della nostra Juniores guidata magistralmente da Mister Guerino Molle , che mantiene il punteggio pieno, numeri da capogiro, oppure ancora continuando con gli altrettanto ottimi risultati che stanno ottenendo le categorie minori, la serie positiva di vittorie senza nessuna sconfitta dei nostri 2007 più 2 tornei  vinti su due disputati  alla guida di mister Fioretti e quelle dei nostri 2004 sotto la paternale di mister Gini anche loro con due tornei vinti su due disputati. Gli altrettanto risultati positivi vanno riconosciuti ai 2006 guidati da mister Antonini e la crescita dei nostri guerrieri 2005, fino ad arrivare al quel fantastico bacino dei più piccoli dai 2008 ai 2011 sotto la guida attenta e professionale degli Istruttori Sacchi e Piraccini. Lo staff tecnico e dirigenziale sono uniti da un fattor comune e a me piace chiamarlo “collaborazione”, una coesione a 360 gradi che si sta consolidando sempre di più e rafforzata dal fatto che la società , nelle vesti del Presidente Ranchini e Patron Zacchera, attraverso l’esperienza del Direttore Generale Roberto Caretti, mettono in piedi una politica societaria che crede fermamente nel settore giovanile e nella programmazione mirata di tutto ciò che può concorrere al raggiungimento degli obiettivi prefissati, che non sono solo le vittorie in campo ma anche e soprattutto  la crescita tecnica ed educativa dei propri atleti, atleti che  rimangono sempre il nostro motivo di orgoglio.”

MAGGIO ELIA

Resp. Settore Giovanile e Scolastico

ASD Città di BAVEN

Eccellenza, al Curotti altro big match

E' nuovamente il Silvestro  Curotti il campo principale in Eccellenza. La Juve Domo regina del campionato  affronta infatti il Borgovercelli, una delle più serie sfidanti in ottica promozione. La squadra di Brando, che ha vinto nove delle ultime dieci partite, con tre vittorie filate negli scontri diretti con Orizzonti, Borgaro ed Aygreville, dove ha segnato cinque reti senza subirne, parte in una posizione di assoluto privilegio. Un privilegio conquistato sul campo, non a parole e che però non vuole essere un peso. Il Baveno, tornato prepotentemente in corsa per i play-off, ospita al Galli il Pavarolo, match complicato per lo Stresa, di scena a Biella. I borromaici, in attesa di un mercato che potrebbe contribuire a ridisegnare tante situazioni, devono cercare di fare più punti possibili per allontanarsi dalla zona calda della graduatoria. Partita difficile anche per il Ceano, che incrocia i guantoni con l'Aygreville, sfida dal sapore particolare anche per il Borgomanero, che a Trino trova Giorgio Rotolo, ex con cui ci sono stati rapporti tesi la scorsa stagione. Sugli altri campi spicca la sfida di Alpignano tra i rgazzi di Gatta e gli Orizzonti di Mellano

Verbania e Gozzano, date un segnale!

Una domenica importante per Verbania e Gozzano. Chiamate a dare un segnale, a far vedere che sono in corsa entrambe per i rispettivi obiettivi dopo qualche prestazione poco convincente. I rossoblu ad esempio non vincono da tre partite( ko a Chieri e Cuneo, nel mezzo il 3-3 nel derby), i biancocerchiati hanno conquistato un solo punto nelle ultime cinque uscite. Ecco perchè domani al Pedroli ed al D'Albertas le squadre di Erbetta e Gardano devono battere un colpo e risollevarsi.  Spadafora e compagni affrontano la Bustese in un match che vale tanto per la classifica, visto che la formazione allenata da Ganz, dopo un buon avvio di stagione, è sprofondata in una crisi senza fine che l'ha portata al penultimo posto della graduatoria con soli 8 punti.Per il Verbania dunque è importante quanto meno tenere a distanza i lombardi, con la speranza che possano arrivare anche i tre punti: la società ha chiesto alla città appoggio e sostegno, la risposta deve arrivare dalle tribune del Pedroli. Il Gozzano dal canto suo sfida la Folgore Caratese, che con Beoni in panchina ha cambiato musica e registro: l'ex Sambenedettese ha dato identià e fiducia e la squadra del presidente Criscitiello è pronta per lottare per le prime piazze. Obiettivo che vuole anche la società cusiana: ecco perchè domani sicuramente non si vedrà una partita bloccata. 

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede