Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Mer20062018

Tecnova
Back Sei qui: Home Sport Notizie di Invernali

Comazzi premiato da Flavio Roda

Importante riconoscimento per Samuele Janne Comazzi:il giovane saltatore e combinatista di Domodossola è stato premiato lunedì 31 ottobre dalla F.I.S.I. nell'ambito della fiera dedicata agli sport invernali SKIPASS svoltasi a Modena.L'onorificenza è stata consegnata per aver conquistato la medaglia d'oro di categoria in combinata nordica conseguendo il titolo di campione Italiano della specialità.Il premio è stato consegnato dal presidente della federazione Flavio Roda.

Blardone commentatore tecnico Rai

Dopo vent'anni sulla cresta dell'onda, o meglio della neve, domani Massimiliano Blardone non sarà al cancelletto di partenza del gigante di Solden, l'evento che segna l'inizio della Coppa del Mondo di Sci Alpino. Ma per il campione di Pallanzeno c'è una importante novità: sarà infatti lui il commentatore tecnico della Rai. " Una nuova avventura stimolante, spero di essere all'altezza del compito. Mi piace rimanere nel mio mondo e ringrazio chi me ne ha dato la possibilità- ha sottolineato Blardone

Greggio in lizza per il premio Fisi

Si è aperto nei giorni scorsi il  voto per l'Atleta dell'Anno 2016, il tradizionale premio che la Fisi assegna all'o sportivo che si è messo maggiormente in evidenza nella stagione passata. Sono ben quattordici i candidati in lizza per succedere ad Alessandro Pittin nell'albo d'oro. Per votare in questa edizione bisogna  inviare una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro le ore 24  di domenica 16 ottobre e  il vincitore verrà proclamato nella consueta "Festa degli Azzurri" che si terrà nel corso di "Skipass" a Modena domenica 30 ottobre.  E tra i candidati, non poteva mancare anche la nostra Valentina Greggio, fuoriclasse della velocità, detentrice della Coppa del Mondo con sette vittorie in sette gara e donna più veloce al mondo sugli sci.  Tutti noi dunque possiamo e dobbiamo darle una spinta per provare a vincere il prestigioso riconoscimento. Questi gli altri candidati



PETER FILL (SCI ALPINO) - E' il primo italiano nella storia a conquistare la Coppa del mondo di discesa maschile grazie ad una continuità di risultati eccellente. Il suo meritato trionfo è sigillato dallo storico successo sulla Streif di Kitzbuehel che da solo vale una carriera, a cui aggiunge un secondo posto a Lake Louise. La sua più bella stagione della vita lo ha visto piazzarsi anche al terzo posto nel supergigante di Lake Louise.  

FEDERICO PELLEGRINO (SCI DI FONDO) - Cinque vittorie inequivocabili fra Davos, Dobbiaco, Lenzerheide, Planica e Canmore nell'amata sprint maschile gli hanno consentito di assicurarsi a mani basse la Coppa del mondo di specialità, primo fondista non scandinavo dal 1997 a riuscire nell'impresa. Il successo di Planica al fianco di Dietmar Noeckler nella team sprint lo hanno confermato al vertice anche in questa specialità.  

DOROTHEA WIERER (BIATHLON) - Tredici podi stagionali fra gare individuali e staffette fra cui quattro successi le hanno consentito di arrivare al terzo posto nella classifica generale di Coppa del mondo, assicurarsi la coppa di specialità nell'individuale ventidue anni dopo Nathalie Santer e mettersi al collo la medaglia d'argento nella pursuit dei Mondiali di Oslo. 

MICHELA MOIOLI (SNOWBOARD) - Il talento della bergamasca dell'Esercito è esploso a pieno titolo nello snowboardcross femminile di Coppa del mondo con il successo di Veyssonaz e cinque podi complessivi che hanno premiato il suo processo di maturazione ai massimi livelli. 

ROLAND FISCHNALLER (SNOWBOARD) - La seconda sfera di cristallo della carriera arrivata nello slalom parallelo maschile tre anni dopo la prima è il giusto premio al talento dell'altoatesino, capace di aggiudicarsi la gara di Mosca e piazzarsi al posto d'onore sia a Winterberg che a Cortina.  

PATRICK PIGNETER (SLITTINO NATURALE) - L'undicesimo titolo nel singolo maschile di Coppa del mondo è frutto dei successi di Vatra Dornei, Latsch, Kuehtai, Umhausen e del secondo posto di Nova Ponente. La sua superiorità nei confronti degli avversari è quasi imbarazzante. 

PATRICK PIGNETER/FLORIAN CLARA (SLITTINO NATURALE) - La consolidata coppia altoatesina ha infilato l'ottavo anello nel doppio maschile con sei perle in altrettanti appuntamenti fra Umhausen, Nova Levante, Mosca, Vatra Dornei, Latsch e Kuehtai, la concorrenza fatica a stare dietro ai loro pattini. 

EVELYN LANTHALER (SLITTINO NATURALE) - Ha spezzato il dominio russo che durava da undici anni riportando in Italia il titolo di Coppa del mondo nel singolo femminile grazie alle vittorie di Nova Ponente, Vatra Dornei e Latsch e sei podi complessivi.

MICHELE BOSCACCI (SCI ALPINISMO) - Ha alzato per la prima volta in carriera la Coppa del mondo grazie ad una impressionante regolarità di piazzamenti durante la stagione. I successi nell'individuale di Les Marecottes e nella team race di Arvier con Matteo Eydallin impreziosiscono la sua impresa.

ROBERT ANTONIOLI (SCI ALPINISMO) - E' diventato il re dello sprint maschile della Coppa del mondo di sci alpinismo assicurandosi le gare di Prato Nevoso, Tambre e Les Marecottes, è un punto fermo della squadra azzurra.  

VALENTINA GREGGIO (SCI VELOCITA') - Tutti la chiamano "Miss Velocità": un dominio totale in Coppa del mondo con un filotto di sette vittorie in altrettanti appuntamenti e il nuovo record mondiale femminile polverizzato con un 247,083 km/h. 

SIMONE ORIGONE (SCI VELOCITA') - La nona sfera di cristallo della carriera è solo l'ultimo tassello di una carriera inimitabile. Quattro vittorie e sei podi complessivi gli hanno permesso di mettersi alle spalle la concorrenza e issarsi per l'ennesima volta sul gradino più alto del podio.  

IVAN ORIGONE (SCI VELOCITA') - E' diventato l'uomo più veloce del mondo sugli sci raggiungendo un'incredibile 254,958 km/h sul pendio di Vars (Fra) dopo avere migliorato di oltre 2 km/h il precedente record del fratello Simone. Secondo nella classifica finale di Coppa del mondo dietro a Simone, ha già rilanciato la sfida in famiglia per l'anno venturo. 

EDOARDO FRAU (SCI ERBA) - Il quarto trionfo della carriera nella classifica generale di Coppa del mondo (condito da quattro successi di tappa e otto podi complessivi) e la coppa di gigante lo eleggono miglior specialista dell'ultimo decennio.

Camilla Comazzi vince a Predazzo

Camilla Comazzi domina, tra le ragazze, le gare di salto e combinata nordica disputate domenica scorsa a Predazzo.Questa volta, però, a tremare sono stati anche i maschietti:  infatti, con due eccellenti salti a 19 metri, la giovane domese ha chiuso al terzo posto assoluto la gara dal trampolino hs20 e, con una gara di corsa ottimamente gestita, è risalita sino al secondo posto nella prova di combinata nordica.Buona prestazione anche per il fratello Samuele, in gara dal hs35, ha concluso al quinto posto, riuscendo poi a recuperare una posizione nella prova di corsa.In attesa della fase invernale, ora per i fratelli volanti si profila un periodo di allenamento a Kandersteg in Svizzera sino a metà ottobre.

Camilla Comazzi brilla a Tarvisio

Ottime prestazioni di Camilla Comazzi nella gara NG di coppa italia disputata lo scorso fine settimana a Tarviso. La giovanissima saltatrice domese è stata una delle protagoniste di giornata andando a podio in tutte e tre le gare disputate.

Nella gara dal hs25, categoria U12, è arrivato un terzo posto preceduta dalle saltatrici di casa Zanitzer e Vuerich: questo piazzamento le ha fruttato un distacco di 35" da colmare nella prova di corsa valevole per la combinata nordica.

Nella prova di corsa di 1500 metri, Camilla ha compiuto una grande rimonta conquistando la vittoria con 35" di vantaggio sulla Vuerich e 40" sulla Zanitzer.

In gara anche dal trampolino hs 36, nella categoria U14, Camilla ha conquistato un fantastico secondo posto preceduta solo dalla compagna di squadra Prinoth (classe 2003).

Presente in gara anche il fratello maggiore Samuele: per lui, reduce dalle gare tedesche di Oberstdorf dove ha difeso i colori azzurri conquistando un 35 posto, sono arrivati due quinti posti sia nel salto che in combinata con confortanti segnali di ripresa al trampolino dopo un estate con qualche problema dovuto alla crescita.

I due fratelli saranno nuovamente impegnati a Predazzo il 25 settembre dove si chiuderà la parte estiva della coppa Italia.

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede