Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa

Gio22082019

Tecnova
Back Sei qui: Home Sport Notizie di Invernali

A Cristian Minoggio il Tour del Monscera

Cristian Minoggio si è aggiudicato l'edizione 2016 del Tour del Monscera, classica dello sci alpinismo partita questa mattina poco dopo le 8 da Vercengio in Val Bognanco. Un'ottantina gli atleti al via che hanno gareggiato su di un tracciato leggermente modificato a causa delle condizioni della neve resa pericolosa dalle alte temperature. Subito in testa fin dalle prime battute di gara il forte atleta di Cannobio si è presentato al traguardo in solitaria.

Fine settimana a Formazza e Gromo per gli sport invernali

Per quanto concerne lo sci di discesa, si terrà sabato a Formazza una gara di circoscrizione categoria cuccioli e baby di Gigante. Ma sarà un fine settimana ricco di impegni anche per lo sci di fondo; infatti, a Gromo in provincia di Bergamo andranno in scena i campionati regionali. Saranno impegnati parecchi ragazzi delle nostre zone, divisi in diverse categorie: gli allievi, gli aspiranti, gli junior e i senior. Particolarmente importante risulterà la prova degli allievi, perché varrà una qualificazione ai campionati nazionali.

ANDREA CALDERONI

Lenzi vince la Rampigada

Subito a segno Damiano Lenzi nel primo appuntamento dell'International Ski Tour. Il fuoriclasse anzascino si è imposto nella seconda edizione della Rampigada di San Domenico. Alle sue spalle il cannobiese Cristian Minoggio del Gsa Intra e terzo il ticinese Roberto Delorenzi.  Al quarto posto Andrea Cairoli del Lola Sky Race, quindi il rossocrociato Christian Biffiger e l'ossolano Erwin Deini dell'Ossola Ski Team, che nel 2015 si era aggiudicato il circuito. In campo femminile prima  Samantha Odino che ha preceduto Giusy Barbuto e Sara Mottin

Max da leggenda, è terzo!

Una delle imprese più belle della sua carriera. Nell'ultimo anno di Coppa del Mondo, Massimiliano Blardone regala a se stesso ed all'Italia dello sci una gara perfetta, che lo porta sul terzo gradino del podio, dove non saliva da quasi quattro anni. Un vero e proprio capolavoro quello messo in scena dal campione di Pallanzeno, capace di sciare in maniera sublime su una neve difficile, molle a causa delle alte temperature sulla pista di Naeba in Giappone, dove il circo bianco tornava a distanza di 41 anni. Che fosse una giornata speciale per Max lo si era intuito già nella prima manche: sceso con il pettorale numero 27, l'azzurro è stato capace di finire tra i primi dieci, precisamente al nono posto. A questo punto si presentava il dilemma per il Blardo: accontentarsi di un piazzamento oppure attaccare a tutta per scalare ancora una classifica con distacchi ravvicinati. Max ha scelto la seconda possibilità: si è presentato al cancelletto di partenza con i suoi occhi da tigre, che tante volte gli hanno consentito di recitare da protagonista. Proprio al cancelletto abbiamo intuito che Blardone avrebbe stupito: così è stato. Una rimonta entusiasmante, con una, due, tre, quattro, cinque posizioni recuperate. Davanti a lui solamente i francesi Pinturault e Faivre. Mancava solamente il tedesco Dopfer a dividere Max dal 25°podio in carriera. E gli dei dello sci, di fronte ad una delle ultime messe in scena di uno dei più grandi gigantisi dell'ultimo ventennio, non potevano rimanere insensibili. Dopfer è sceso con il freno a mano tirato e per il Blardo il sogno è diventato realtà. A 36 anni Max è tornato Gigante, regalando all'Italsci un podio che nella specialità non era ancora arrivato in questa stagione. Giusto che a salirci, su quel podio, sia stato il nostro campione. Travolto dall'affetto di compagni e tecnici a fine gara, commosso per un risultato che in cuor suo Max sapeva ancora di poter valere. Complimenti campione, ci hai fatto ancora impazzire!

Blardone torna in gara in Giappone

Gran lavoro in pista per gli organizzatori del gigante maschile di Coppa del mondo a Yuzawa Naeba. Il circuito torna in Giappone a distanza di 41 anni e la località di gara sta facendo di tutto per preparare un tracciato degno della competizione. Massimiliano Blardone partirà con il pettorale numero 27: prima manche alle ore 2 nella notte, seconda alle 5. Intanto il gigante annullato a Garmisch sarà recuperato venerdì 4 marzo a Kranjska Gora in aggiunta all'altro gigante del 5 e allo slalom del 6 marzo.

 

L & M

laghiemonti
Laghi &
Monti

Azzurra Sport

azzurrasport
Azzurra
Sport

Web TV

webtv
VCO azzurra TV in Streaming

VCO Notizie

vconotizie
VCO Azzurra TV
telegiornale

Non di solo pane

nondisolopane
Non di
solo pane

Extra

extra
Approfondimento 
giornalistico

Vivere in salute

vivereinsalute
Vivere
in salute

Cronaca 7

Vivere in salute
Approfondimenti
di cronaca

Il Sasso nello Stagno

sasso nello stagno
Approfondimento 
giornalistico

Dilettanti per dire

dilettanti
Appuntamento
settimanale

Weekend..

weekend
Weekend
in viaggio

L'Infinito dentro un bisogno

infinito dentro un bisogno
L'infinito dentro un bisogno

Baskettando

baskettando
Rubrica
sportiva

La nostra storia

lanostrastoria
La nostra
storia

Sportivamente

sportivamente
Sportivamente
 

La nostra sede

Tele VCO 2000 s.r.l.

Copyright 2015 © Tutti i diritti riservati
Via Montorfano, 1 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Tel. +39 0323.589711
Fax +39 0323.496258
Cap.Soc. € 155.000 i.v. Iscr.Reg.Imprese Verbania 
n. 00877200030
Direzione e coordinamento  di “IL CLUB S.R.L.” R.E..A. V.C.O. n.133820
Cod.Fisc./Part. I.V.A. 00877200030

La nostra sede